E’ impossibile non conoscere la serie di Monster Hunter, famosa IP dell’industria videoludica nata nel lontano 2004 con il suo primo debutto sull’ormai pensionata PlayStation 2. Da allora si sono create tante diramazioni, da capitoli portatili ad altri merchandise inerenti sempre a Monster Hunter, tra questi vi è il manga: Monster Hunter Orange; che quest’oggi è disponibile in New Edition e pubblicato da Edizioni Star Comics. Sia da amanti della saga videoludica e sia come fan del genere a cui appartiene il manga, ci siamo fiondati alla caccia in questa colorata e divertente avventura e poi, l’abbiamo recensita per voi.

Un ringraziamento speciale all’editore Edizioni Star Comics per averci fornito i volumi per questa recensione.

DarkAir1Titolo: Monster Hunter Orage: New Edition
Editore IT: Star Comics
Autore: Hiro Mashima
Volumi: 2
Prezzo: 7,00€ (Cad.uno)

 

 

 

L’alba di un cacciatore

L’inizio della storia è molto introduttiva e ben assettata, vedremo un giovane Shiki – protagonista delle vicende di Monster Hunter Orage – preso in adozione da un cacciatore di mostri, il cui nome è Grelly. Sotto la guida di questo padre adottivo, Shiki, diventa un Monster Hunter, quindi, il suo principale obiettivo diverrà l’eliminazioni di mostri sotto richiesta e non. A causa di un evento tragico, Shiki è costretto ad abbandonare la sua casa dove aveva vissuto con il padre adottivo. Poco tempo dopo decide di unirsi a una gilda nella città nel quale aveva sempre vissuto, dove incontra la figlia del suo adorato maestro, Irie – i tratti di Irie ricordano molto quelli di Lucy di Fairy Tail -. Da qui in poi comincia la vera storia di questo Monster Hunter Orage, dove i protagonisti si fissano il principale obiettivo di sterminare il drago Miogaruna, che a sua volta doveva essere sterminato ai tempi dal maestro Grelly.

MHOScreen3

La storia non è delle più originale, ma nonostante ciò, scorre in maniera fluida e piacevole, un racconto molto canonico degli shonen, ma non per questo brutto. Se si vuole trovare un unico difetto in questa narrazione è l’eccessiva fretta nel concludersi, specialmente dalla fine del primo volume, dove la storia prenderà una discesa ripida verso il finale. Anche qui, come su Fairy Tail, entrano in gioco le emozioni come l’amicizia, la sopravvivenza e la disperazione, un tripudio di emozioni che favoriscono la narrazione principale. Tutto sommato, la storia di Monster Hunter Orage è molto godibile, piacevole da leggere nonostante qualche difetto, colmando questa mancanza con dei personaggi molto carismatici e divertenti, con gag tipiche del genere. Effettivamente il tratto del disegno è molto simile a quello di Fairy Tail, non solo perché l’autore è Hiro Mashima, ma proprio perché alcuni di questi incarnano a perfezione l’aspetto di alcuni eroi dell’altra opera del mangaka. La cosa che ci è piaciuta di più è sicuramente il design delle armi, uniche e tutte diverse, alcune di queste ricordano a perfezione quelle viste all’interno del videogioco di Capcom.

MHOScreen1

Nuova Edizione!

Adesso vi parliamo della nuova edizione italiana curata interamente dall’editore Edizioni Star Comics, visto che l’opera originale fu pubblicata ai tempi da GP Publishing. La nuova versione del manga si chiama “New Edition” e anziché essere composta da quattro volumi, la collana dell’editore perugino ne ha due ma molto più corposi – quindi ingloba i due volumi extra della versione GP Publishing in soli due volumi –, inoltre, il tutto è ornato da una sovracopertina che mostra il bell’aspetto dell’artwork di Hiro Mashima con una qualità di carta veramente eccellente. La traduzione è altrettanto buona, sono stati mantenuti tanti termini tipici del gioco senza tradurli in Italiano, che in quel caso avrebbe stonato non poco. Quindi sì, possiamo dirlo, la nuova edizione italiana è curata in maniera maniacale ed il ché ci rende molto felici. Il costo è molto esiguo se paragonato a quel che offre, inoltre, essendo solo due volumi è un ottimo compromesso per completare una serie abbastanza piacevole da leggere, specialmente se si è fan di Hiro Mashima o della serie videoludica giapponese targata Capcom.

MHOScreen2

Commento Finale

Vi starete chiedendo: possiamo promovuore questo manga dedicato a Monster Hunter? La risposta ovviamente è sì; visto che offre tantissimi elementi molto interessanti e particolari, che si discosta molto dai canoni di Shonen sebbene vi sono alcuni cliché tipici di quest’ultimo, ma nonostante tutto, è una storia fluida e nonostante finisca in maniera rapida, non lascia troppi dubbi sulla sua conclusione, soddisfacendo in maniera giusta il lettore. Il tratto di Hiro Mashima è sempre piacevole da vedere, un design molto prorompente sia nei personaggi e nelle armi. Dal nostro canto, ci sentiamo in dovere di consigliarvi questa piccola opera di Hiro Mashima, divertente e drammatico al punto giusto.

Monster Hunter Orage: New Edition

Monster Hunter Orage: New Edition
8.5

Voto

9/10

    Pros

    • Storia divertente e drammatica al punto giusto ma..
    • Molto ben curato il design delle armi
    • La qualità della nuova edizione è ottima
    • Personaggi carismatici

    Cons

    • conclusione troppo affrettata
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: