Fairy Tail non è un’opera sconosciuta ai più, ma bensì uno degli attuali pilastri dello Shonen in Giappone e non. Quest’oggi siamo qui per parlare sia della serie, per chi non la conoscesse e fosse incuriosito ad avvicinarcisi, ma soprattutto della New Edition edita da Star Comics, una rivisitazione dei volumi originali con una qualità decisamente superiore sotto ogni punto di vista. In questa anteprima andremo a trattare i primi 16 volumi usciti nel nostro paese e di conseguenza i primi archi narrativi di questa lunghissima serie, che ormai, nel corso degli anni, ha raggiunto il volume 60 (49 da noi sempre a cura di Star Comics). Siete pronti ad essere completamente travolti dall’energia della gilda più imprevedibile del Regno di Fiore?

FairyTail_NE1Un ringraziamento speciale all’editore Star Comics per averci fornito i volumi per questa anteprima.

Titolo: Fairy Tail New Edition
Editore IT: Star Comics
Autore: Hiro Mashima
Volumi: 17 (in corso)
Prezzo: 4,30€ (Cad.uno)

 

 

Il paese in cui vive la magia

Il Regno di Fiore è una parte molto importante di questo mondo, un luogo in cui è presente la magia, controllata dal consiglio e suddivisa in organizzazioni chiamate Gilde. Una di queste è Fairy Tail, la più conosciuta della regione, sia per la sua forza, che per l’imprevedibilità dei suoi membri, intenti spesso e volentieri a provocare disastri, tali da richiedere l’intervento del consiglio.

Seguendo queste voci, Lucy Heartphilia, una giovane maga degli spiriti stellari, magia che gli permette di evocare tramite delle chiavi degli spiriti per combattere al suo fianco, alimenta il suo sogno di entrare in questa straordinaria gilda, incappando durante il suo viaggio proprio in Natsu, dragon slayer di fuoco mago proprio di Fairy Tail ed il suo compagno Happy. Da qui incominciano le sue avventure (e disavventure), che la portano a realizzare il suo desiderio di entrare nella gilda. Ma la storia non è incentrata su di lei, bensì inizialmente sulla gilda e le sue vicende, andandosi poi a spostare sempre di più sul mondo intero.

Questa serie di incontri cosa porteranno alla giovane Lucy? Soltanto un incredibile mix di gioia e pericolo, oppure incapperà in qualcosa molto più grande di lei?

fairy_tail_2_2

Tra semplicità e complessità

Fairy Tail è una serie che va avanti da tantissimi anni e di conseguenza gli archi narrativi che si sono avvicendati risultano essere molteplici; in questi primi 16 volumi, abbiamo la possibilità di analizzarne ben cinque completi, più l’inizio del nuovo riguardante il mondo delle gilde. Un punto caratteristico dell’opera è proprio questo: il suddividersi in una miriade di archi brevi e diversi tra loro, in modo da non annoiare eccessivamente il lettore, andando via via con il proseguo della storia a diventare sempre più complesse ed articolate; possiamo quasi definirla un escalation data dall’autore, partendo dalla più completa banalità, sino ad arrivare a complessità realmente notevoli.

Nel susseguirsi delle vicende, rimangono ovviamente impressi maggiormente i maghi di Fairy Tail, tutti trattati molto nel dettaglio e con una caratterizzazione unica, tali da essere facilmente riconoscibili e ricordabili man mano che si prosegue. Ma non solo loro, seppur con una qualità e quantità minore, anche le altre gilde vengono trattate con relativa cura, facendo risaltare determinati elementi che saranno chiave durante il proseguo della trama. Anche se, come anticipato, sarà molto più facile affezionarsi a Natsu e compagni, piuttosto che agli altri.

Questo svolgimento è per lo più lineare, andando ad iniziare e chiudere sempre un cerchio, dandoci le risposte che vogliamo prima di proseguire, ma è veramente sempre così? Inizialmente pare così, ma più si va avanti, più le domande aumentano e lo sviluppo finisce dall’essere così lineare, dando libero sfogo alle supposizioni e non solo. Per cui, se pensate sia un manga Shonen come tutti gli altri con forti tinte banali, aspettate di proseguire più dentro le vicende, sicuramente cambierete idea.

Fairy_Tail_members_partying

Nuova edizione, alta qualità

Come si evince dal titolo, la qualità di questa nuova edizione di Fairy Tail è di tutto rispetto, con un cartoncino molto più solido dei classici volumi e fogli di carta più facilmente sfogliabili, senza la paura di incappare in rotture. Oltre a tutto questo, anche la trattenuta dell’inchiostro da parte di quest’ultime risulta notevolmente migliore, rendendo in tutto e per tutto molto più piacevole la lettura. Per cui un ottimo lavoro da parte di Star Comics nel mettere a disposizione dei fan un’edizione di alta qualità, seppur senza la presenza di sovra copertina, ma con un aletta ideale per tenere il segno nel caso la lettura venisse interrotta.

Soffermandoci invece sulla qualità del disegno di Hiro Mashima, è indubbio ritenerla di altissimo livello. Il suo tratto è a tutti gli effetti un marchio di fabbrica, riconoscibile in ogni opera in cui mette il suo pugno, ma questo gli conferisce pure uno stile veramente godibile da vedere. Invece se dobbiamo criticare un aspetto della versione italiana (non dovuto alla traduzione della casa editrice), consiste nella differenza dei nomi di alcuni dei protagonisti, che vanno a distaccarsi sensibilmente dalla controparte originale, su tutti Erza diventata Elsa e via discorrendo. Niente di eccessivamente ledente alla qualità complessiva, ma alcuni puristi potrebbero storcere il naso.

Fairy_Tail_Anime_20141

Fairy Tail è un’opera assolutamente consigliata a tutti gli amanti del genere Shonen. Si può dire che ormai la sua fama parla da se, riuscendo a ritagliarsi uno spazio nel cuore di tutti i fan del genere che hanno avuto la possibilità di seguirlo nel corso degli anni, nonostante non sia ovviamente perfetta in ogni suo aspetto, riesce a colpire, regalando trama e personaggi di assoluto rilievo, oltre ad una nota predominante di Fan Service che molti potrebbero apprezzare. Per cui, nel caso vi foste incuriositi da questo articolo in merito all’opera di Hiro Mashima, vi consiglio caldamente di recuperarlo e quale miglior occasione di cominciarlo direttamente con la “New Edition” di cui abbiamo appena trattato?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: