Ogni storia che abbiamo potuto assaporare nel corso degli anni, ha sempre più due punti indissolubili in comune con le altre: la conclusione ed il suo inizio. Questo è il caso di Osama Game: Il Gioco del Re, di cui possiamo iniziare a gustarci l’inizio, come tutto è partito dal piccolo villaggio di Yonaki, dove il ritrovamento di una lettera nera ha dato il via ad un susseguirsi di sanguinolenti eventi. La vita del giovane Kazunari e dei suoi amici è destinata a cambiare indelebilmente, tra prove da superare ed un ferreo regolamento da seguire, per evitare di incappare in atroci punizioni.

Siete pronti ad assaporare quello che rappresenta l’inizio di tutto?

Un ringraziamento speciale all’editore Panini Comics per averci fornito i volumi per questo articolo.

osama game coverTitolo: Osama Game: Il Gioco del Re – L’inizio
Editore IT: Panini Comics (Planet Manga)
Autori: Nobuaki Kanazawa(Storia) – J-Ta Yamada(Disegni)
Volumi: 1/6 (in corso)
Prezzo: 7,50€ (Cad.uno)

 

 

 

 

Il Gioco del Re

Le vicende girano attorno al Gioco del Re, ma in cosa consiste nello specifico? Il villaggio selezionato riceve una lettera nera, all’interno vi sono le istruzioni da eseguire e la relativa penitenza se questo non viene effettuato; questa cosa viene ripetuta costantemente fino a provocare un vero e proprio bagno di sangue, portando di conseguenza la fine naturale del gioco. Ovviamente vi è un regolamento specifico per il suddetto, la cui esistenza viene ritenuta essere soltanto una leggenda:  l’intero villaggio è tenuto a partecipare, ciascun ordine deve essere tassativamente compiuto entro ventiquattro ore dal ricevimento della lettera, chiunque sarà responsabile di disubbidienza o mancato adempimento dell’ordine subirà una punizione, non è possibile ritirarsi dal Gioco del Re prima che esso sia giunto alla sua naturale conclusione.

In questo caso specifico viviamo le vicende che segnano l’inizio di tutta la saga, andando a condizionare le vite del piccolo villaggio di Yokani e nello specifico dei loro abitanti, con un focus principale sul “protagonista” Kazunari, inizialmente ignaro del terribile futuro lo attende.

osama game 3

Tra psicologia e violenza

Le discussioni possono essere molto relative dopo la lettura di un solo volume, ma certi aspetti possono venire analizzati, dato che rappresentano l’ossatura dell’opera: ossia la sua grande quantità di violenza, con una rappresentazione molto cruda della situazione in modo tale da poter immergere maggiormente il lettore nella situazione e l’aspetto psicologico, rappresentato dalle incessanti sfide da affrontare, con l’atmosfera ansiosa del non sapere se questa potrà essere portata o meno a termine senza provocare vittime, assieme alla voglia di scoprire chi sia questo Re.

Proprio l’aspetto psicologico è quello che rende particolare l’opera, poiché diciamocelo, lo splatter nei manga è altamente abusato negli ultimi anni, risultando quasi banale e non riesce più da solo a rappresentare un aspetto così rilevante da colpire. Mentre quando una storia è capace di lasciare emozioni, la possibilità di vedere negli occhi dei personaggi quella sensazione di ansia e terrore provocata dalla situazione in cui si trovano, allora il tutto cambia e si viene inevitabilmente catturati al suo interno.

In questo caso viene presa la psicologia di un gruppo di ragazzi coinvolti in questo crudele sistema, con il mix di paure che ne deriva, assieme a quel pizzico di ingenuità che caratterizza quel periodo della crescita, lasciando gli adulti ed anziani nel ruolo di meri spettatori, anche se non del tutto estranei alla vicenda, andando in prima persona a subire le ripercussioni del gioco. È quindi interessante valutarne gli aspetti caratteriali, sostanzialmente diversi gli uni dagli altri, provando ad intuire chi possa essere la persona dietro tutto ciò, quale di loro sta per tutto il tempo soltanto indossando una maschera, fingendo di essere ciò che realmente non è.

Questi e molti altri sono gli aspetti interessanti di Osama Game, che potranno essere valutati appieno soltanto al termine di questa cruenta avventura, prevista per il sesto volume.

osama game 2

Un edizione di qualità

Prima di soffermarci sull’abilità del disegnatore, J-Ta Yamada, di riprodurre su tavola le vicende, è obbligatorio per noi elogiare Panini Comics, con la sua collana Planet Manga. Questo perché, nonostante il prezzo di 7.50€ di copertina che può sembrare a primo acchito elevato, la qualità dell’edizione è a dir poco sontuosa: con pagine spesse, resistenti e capaci di trattenere l’inchiostro alla perfezione, senza traccia sulle dita al termine della lettura. Assieme a questo ci aggiungiamo una stampa precisa e senza sbavature, con una sovra copertina di cartoncino resistente e colorata; insomma, al tatto il volume ci regala quella sensazione di compattezza che vorremo sentire in tutte le altre opere rilasciate sul territorio italiano, un lavoro a cinque stelle.

Passiamo ora a parlare anche di quello che maggiormente interessa ai lettori, ossia il disegno dell’opera. Questo possiamo riassumerlo in: pulito e realistico. Ogni singolo disegno è chiaro, senza sbavature o imperfezioni, senza la minima presenza di vignette che puntano alla comicità mediante una rappresentazione alternata dei personaggi, ma vige costantemente l’atmosfera pesante e cupa che il gioco vuole trasmettere, dove la paura prende possesso dei cuori di ogni protagonista e l’incertezza attanaglia la loro mente. Un lavoro di fino, molto difficile da realizzare per riuscire a trasmettere queste sensazione sin dal primo volume e questo ci ha lasciato particolarmente colpiti.

osama game 1

Solo il primo volume è stato analizzato, ma Osama Game: Il Gioco del Re – L’inizio ha tutte le carte in regola per creare quell’aria di suspense che ha caratterizzato “i predecessori”, un motivo in più per chi ha seguito l’opera nel corso degli anni, ma anche per chi si affaccia per la prima volta ora, di scoprire qualche dettaglio aggiuntivo, oltre al brivido di capire come tutto è iniziato. Ovviamente a noi questa cosa ci è per il momento sconosciuta, ma siamo sicuri, visto l’autore, che da qui al termine tutto sarà più chiaro e rimarremo piacevolmente colpiti dall’epilogo della trama. Per cui, consigliamo caldamente l’acquisto del volume e successivamente anche degli altri, se apprezzate il genere psicologico e non avete paura di una lettura pesante, in tal caso non ne rimarrete delusi.

Osama Game: Il Gioco del Re - L'Inizio
Un ottimo inizioAtmosfera ben resaDisegni di livelloL'edizione Planet Manga è da cinque stelle
Essendo solo il primo volume, si intravede ancora pocoE' un genere che può non piacere a tutti
8Voto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: