Siamo di fronte ad un gradito ritorno, o per meglio dire il suo primo approdo su PC; stiamo parlando di Disgaea, perla realizzata da Nippon Ichi uscita precedentemente su PlayStation 2 e sinonimo di JRPG di assoluta qualità, in questa nuova versione lo vediamo parzialmente modificato per limare lievemente il peso degli anni, ma entriamo subito nel vivo del discorso.

Un mondo folle

Vengono narrate le vicende del principe Laharl, figlio del Re del Netherworld, un mondo popolato da demoni; al suo risveglio dopo due anni di riposo, nei quali si è vista la dipartita del Re e la caduta nel caos assoluto, dove diverse fazioni create dai sudditi si combattono per la conquista dello scettro, lo scopo di Laharl sarà quello di riconquistare ciò che gli spetta partendo all’avventura accompagnato dal suo fedele suddito Etna.

Il castello è il punto nevralgico della nostra ventura, infatti funge da base con la possibilità, tramite l’interazione con svariati NPC, di prepararsi al meglio per ogni battaglia; in esso è possibile visitare diversi negozi potendo acquistare oggetti di qualsivoglia natura, da armi e armature, a oggetti curativi per quanto concerne la vita dei personaggi ed il loro eventuale status alterato. Inoltre sarà fondamentale la zona medica, in cui potremo curare i nostri personaggi al termine di ogni battaglia, per garantirci maggiori possibilità di successo nello scontro successivo; altra peculiarità fondamentale del cartello è la possibilità di convocare la Dark Assembly, ossia un’assemblea costituita da demoni senatori con cui è possibili interagire per formulare particolari richieste, che permetteranno il proseguimento del gioco, come per esempio di sbloccare nuove classi o di migliorare gli oggetti acquistabili nel castello.

Una parte interessante del titolo è la possibilità di convincere i senatori ad esaudire le nostre richieste tramite regali, oppure tattiche puramente intimidatorie, permettendoci anche di variare le classi dei nostri personaggi secondari a nostro piacimento.

Al termine di questa mirabolante avventura sbloccheremo una nuova modalità: Etna Mode; in questa vivremo una rivisitazione dell’avventura originale avendo come protagonista questa volta Etna, il fedele vassallo del principe Laharl, dopo essere stato erroneamente ucciso dalla stessa nel tentativo di risvegliarlo.

disgaeapc

Tastiera alla mano

Quando si parla di Disgaea non si può che accennare al suo ormai storico sistema di combattimento, da sottolineare che questa controparte PC rimane fedele completamente ai canoni della serie, ossia di uno strategico a turni composto da una serie di capitoli e quest, dove ognuna di queste è formata da una serie di stage da completare; questi sono composti da una mappa isometrica 3D, in cui potremo muovere un personaggio per volta all’interno del nostro turno di gioco e fargli eseguire determinate azioni come: muoversi fino ad un punto specifico (come nei classici tactics appariranno le caselle nelle quali sarà possibile spostare il nostro personaggio), attaccare, usare un attacco speciale, usare oggetti, sollevare e successivamente lanciare un oggetto oppure un alleato ed una magia; in conclusione è possibile far eseguire la serie di azioni scelte con il comando esecuzione e la possibilità di terminare il turno, dando così la “parola” all’avversario.

La differenza maggiore tra Disgaea ed altri titoli di questo genere è la presenza dei Geo Panel; nello specifico sono dei pannelli con una determinata colorazione, ognuna con una caratteristica ben definita, in grado di alterare le variabili del campo di battaglia, come per esempio l’assegnazione di EXP aggiuntiva oppure il potenziamento di truppe alleate / nemiche; la caratteristica di un pannello può essere variata tramite delle picche piramidi poste eventualmente nella mappa che, una volta colpite, ne varieranno le caratteristiche danneggiando tutti i personaggi posti sopra di essi.

Un’altra importante feature è sicuramente l’Item World, un luogo distaccato nel quale è possibile aumentare il livello degli oggetti posseduti nell’inventario; nello specifico per potenziare un determinato oggetto, si devono affrontare degli stage generati randomicamente ed al loro completamento otterremo un incremento di livello, è possibile anche acquisire caratteristiche aggiuntive dopo l’uccisione di nemici e boss generalmente neutrali, ottenendone quindi il loro bonus.

Per concludere il discorso riferito al gameplay del titolo dobbiamo parlare del passaggio al mouse e tastiera, il tutto ottimamente realizzato con comandi reattivi e comodi, permettendoci volendo di giocare anche con il solo mouse, insomma i complimenti vanno sicuramente fatti agli sviluppatori sotto questo punto di vista.

2966548-12

Nuovo o vecchio?

Quando si parla di riproposizione solitamente si spera sempre in un miglioramento sensibile soprattutto per quanto riguarda l’aspetto grafico, in questo caso i personaggi risultano inalterati dai disegni originali che, seppur ottimi, fanno sentire il peso degli anni, una delle poche aggiunte è l’opzione per migliorare le texture della mappa e di migliorarne l’effetto d’insieme, ottenendo però solamente un effetto sfocatura non molto piacevole; altra nota stonata è l’ottimizzazione un po’ ballerina dei vari filtri disponibili, infatti con ognuno di essi si incapperà in qualche problema come la velocizzazione innaturale dei movimenti oppure un frame rate ballerino, andando a minare la visione complessiva dell’opera, solo visivamente parlando.

Il sonore invece rimane il solito e solido cavallo di battaglia, con musiche storiche che abbiamo imparato ad amare, ma nonostante questo alla lunga data la loro ripetitività possono risultare snervanti, fortunatamente è possibile, tramite il negozio, acquistare dei brani extra per alleviare questo punto di vista.

disgaea-d2-review_s8y8.1920

Un gradito ritorno?

Per tutti gli amanti del genere strategico e nello specifico di Disgaea, questa riproposizione su PC è senza l’ombra di dubbio d’assoluto rilievo, nonostante qualche piccolo problema a livello grafico come detto in precedenza, ha dalla sua un ottimo livello di sfida ed una caratterizzazione dei personaggi ottimale, con quel pizzico di follia che non guasta mai.

Disgaea PC

Disgaea PC
7.5

Voto

7.5 /10

Pros

  • Gradito ritorno
  • Personaggi carismatici in un mondo folle
  • Gameplay solido
  • Divertente come ogni capitolo della serie

Cons

  • Il peso degli anni si sente
  • Qualche imperfezione a livello grafico
  • Sonoro alla lunga ripetitivo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: