Di opere giapponesi particolari ne abbiamo viste a bizzeffe, ma The Ancient Magus Bride ha un suo “perché” che lo distingue in maniera incisiva dalla massa. Si tratta di un manga Shonen dal sapore misterioso, che nonostante le sue sfaccettature molto discorsive riesce a farsi apprezzare fin dalle prime pagine. Chi ha dato vita a questa piccola opera è Kore Yamazaki, scrittrice e disegnatrice, si tratta di una mangaka che da noi non è molto conosciuta ma nonostante questo la sua ultima opera ovvero The Ancient Magus Bride ha destato la curiosità di molti beneficiando così di notorietà per il manga e la mangaka. Noi abbiamo avuto modo di leggere e analizzare i primi quattro volumi dell’opera usciti in Italia e per questo ringraziamo Star Comics che ce li ha gentilmente forniti.

Un ringraziamento speciale all’editore Star Comics per averci fornito i volumi per questa recensione.

ancient-magus-bride-1Titolo: The Ancient Magus Bride
Editore IT: Star Comics
Autore: Kore Yamazaki
Volumi: 4 (in corso)
Prezzo: 5,90€ (Cad.uno)

 

 

 

La via dell’aprendista…

Il primo volumetto di The Ancient Magus Bride inizia con la nostra protagonista Chise Hatori che è stata messa in vendita in un asta di schiavi umani. La giovane ragazza ha un prezzo molto elevato per via che fa parte di una categoria molto pregiata e rara chiamata Sleigh Beggy, il cui significato sarebbe “amata figlia della notte”, che concede a chi appartiene a questa razza pregiata di vedere all’interno del mondo diverse creature particolari come stregoni, fate, maghi e tanti altri bizzarri esseri.

La vendita di Chise Hatori non si prolunga per molto tempo, visto che un acquirente è già interessato a lei e si tratta di un mago chiamato Elias Ainsworth; a prima vista ha un aspetto molto bizzarro. un misto tra umano e creatura mitologica, caratterizzato dal corpo umano e la testa da caprone scheletrizzato. Dopo poche battute, Chise viene teletrasportata da Elias nella sua residenza in Inghilterra. L’ambiguo mago gli spiegherà che lui non vuole fare di lei una schiava ma bensì la sua apprendista e futura moglie; la ragazza, frastornata dal susseguirsi di eventi accetta senza indugio tutto ciò che il gentile mago gli propone, fidandosi dopo tantissimo tempo nuovamente di qualcuno e sentendo il calore famigliare che quest’ultimo gli emette.

sorcer
Le vicende narrate da questo manga sono molto semplici ma allo stesso tempo incantevoli, bizzarre scene che porteranno a verità nascoste creando un grande alone di mistero che funziona da incentivo al continuare senza sosta a leggere. A sorreggere il tutto sono presenti dei personaggi molto ben caratterizzati specialmente per quanto riguarda quelli principali, come Chise che inizialmente parte da esile ragazzina depressa fino a diventare una misteriosa “creatura” il cui destino si prospetta molto tortuoso ma pieno di eventi importanti, inoltre lei non è l’unica a subire dei cambiamenti lungo il percorso narrativo, anche Elias dalla sua parte, per quanto inizialmente possa sembrare molto tetro, nasconde un aria molto amichevole e quasi demenziale in alcune scene.

d7dc17cc443ac3765a63dc6ff0e756591457586833_full

L’opera di Kore Yamazaki riesce a trovare un equilibrio tra mistero e scoperta, donando così al manga un ottima qualità narrativa senza tralasciare molto i personaggi e il background al quale sono legati. Eppure nonostante tutti i complimenti sopra indicati, secondo noi The Ancient Magus Bride è un opera molto particolare che non può convincere ad alcuni, visto che parliamo di un manga che parte in maniera molto lenta e cerca di coprire ogni aspetto narrativo delle vicende interessate, evitando così buchi nella storia che possano far storcere al lettore. La partenza lenta non è sinonimo di difetto, ma bensì come tutti ben sappiamo, a chi è abituato a opere blasonate che partono in quinta fin dall’inizio, sarà un leggero trauma dover approfondire ogni singolo aspetto di queste vicende non semplici già di sue.

ancient

Mia cara Londra quanto sei cambiata

Per chi ama Londra avrà a disposizione una versione di questo incantevole luogo in versione molto steampunk e particolare. Gli scenari sono sempre ben curati, oltre Londra anche durante le fasi all’interno di stabili si riesce a sentire la cura dei dettagli, perfino a casa del sommo Elias. Va sicuramente lodato il character design del manga, fin dal primo volume si mantiene su tratti molto delicati, con una Chise dai movimenti leggiadri e un Elias con gesti molto cavallereschi in tavole completamente curate e senza alcuna sbavatura. Parliamoci chiaro, il miscuglio fantasy di Kore Yamazaki è eccezionale almeno per quanto riguarda questi primi quattro volumi, ha a disposizione una storia che potrebbe evolversi in qualcosa di maestoso e imponente con elementi molto interessanti e originali in un contesto altrettanto ben curato.

the-ancient

Commento Finale

In conclusione possiamo dire che questi quattro volumi sono stati un ottimo antipasto per capire di cosa è capace The Ancient Magus Bride, diversi elementi ornano quest’opera e riescono a farla spiccare in mezzo alla massa, tra le tante son presenti: un ottimo character design, una storia molto ben curata e dettagliata e delle tavole sempre molto perfette. Sicuramente l’occhio strizza l’occhio a un pubblico molto giovane, ma nonostante ciò è un opera godibile anche a chi ha qualche annetto in più – tipo noi -.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: