Ormai è come un usanza, anche quest’anno nel mese di Dicembre è finalmente arrivato l’evento del Games and Comics School Festival. Per chi non lo sapesse si tratta di un evento che principalmente si basa sulla riproposizione d’un “Festival Scolastico”, in una tipica giornata di fiera dove è possibile andare in cosplay e passare un intera giornata in un magico mondo fantasy. Gli organizzatori sono gli omonimi – Games and Comics -, ovvero la principale e più fornita fumetteria della città di Catania. Il nostro tour, o meglio esplorazione, è partita come di consueto con il ritiro del nostro pass stampa, in modo da condurre questo reportage. Contro ogni catastrofe del mal tempo Catanese, ecco il nostro parere sulla fiera, buona lettura.

Si ringrazia per le foto e la disponibilità il caro Salvo Comis.

A una prima occhiata, dopo aver recuperato il nostro pass, è saltato all’occhio come la disposizione degli stand è in parte mutata rispetto a quella dell’anno scorso, stavolta con diversi autori in primo piano nella sala principale. Strutturalmente trattandosi a livello planimetrico di una scuola, alcuni stand si trovano all’interno delle classi, tra le tante ci siamo in primis soffermati da Merculedì. Come ogni anno, Merculedì ha il compito d’intrattenere con i molteplici giochi da tavolo disponibili nel loro vasto assortimento, inoltre, il tutto in maniera gratuita, attraendo a sé molti esploratori dell’evento. Lungo il nostro viaggio abbiamo incontrato Marco Merrino, noto YouTuber per i suoi video abbastanza coloriti e divertenti.

whatsapp-image-2016-12-14-at-23-08-16

 

Il buon Croix è stato molto disponibile con noi, infatti potete trovare un suo video saluto all’interno della nostra pagina. Anche quest’anno c’era tanto materiale per chi è appassionato del genere videoludico, dato che le postazioni di gioco erano veramente tante, partendo da giochi di massa come League of Legends e Hearthstone fino ad arrivare a chi è più abituato a giocare a titoli per Home-console come Uncharted o Gears of War. Bisogna dire che quest’ultime zone sono state completamente intasate per l’intera giornata, dopotutto si trattava dell’unica area dove il mondo videoludico era “Imponente”. All’evento era disponibili diversi negozi di vario tipo per chi magari si voleva dedicare a un acquisto o fare un dono a qualcuno, tra manga, carte di magic o final fantasy oppure componenti per il PC Gaming. Anche quest’anno ha fatto il suo ritorno la sala Karaoke, dove era possibile esibirsi nel cantare le sigle degli anime a propria scelta o semplicemente del K-Pop.

Possiamo dire che quest’anno l’assortimento era veramente vario e colorato. Le ale come l’anno scorso erano ben strutturate, molto spaziose e senza troppi impedimenti, forse l’unica nota negativa è quello dello spazio aperto che poteva essere sfruttato leggermente più, anche se quest’ultimo effettivamente era a rischio visto il mal tempo grave che si è abbattuto sulla calda Catania. Una nota dolente è che rispetto all’anno scorso tra i giochi da tavolo non abbiamo trovato alcuna esclusiva, dato che l’anno scorso abbiamo assistito a una prova pratica in live di “Assalto Imperiale” di Star Wars, poco male, ma comunque sarebbe stato gradito un anteprima di un qualche nuovo gioco da tavolo.

whatsapp-image-2016-12-14-at-23-08-16-1

Il principale fascino dell’evento risiede proprio nel vivere un Festival scolastico, visto che effettivamente come poc’anzi abbiamo fatto notare il tutto si è svolto nell’istituto Leonardo Da Vinci. Come ogni fiera che si rispetti, verso “la conclusione” dell’evento si è tenuto il Cosplay Contest, che ha visto protagonisti tantissimi cosplay di alto calibro. Tra le tante ci viene da citare Sylvanas di Warcraft, Malthael e Tyrael tratti direttamente da Diablo III – caso vuole che entrambi siano di appartenenza Blizzard -. Eh si, proprio alla conclusione come in un evento tipico di questo calibro, si è tenuto il ballo scolastico, che ha accompagnato con le sue dolci e malinconiche note la fine di questo buon evento. Sicuramente noi siamo rimasti soddisfatti, nonostante gli innumerevoli disagi provocati dai giorni scorsi dal meteo, l’evento e l’organizzazione si sono difesi bene, proponendo anche per quest’anno una giornata unica e divertente, distaccandosi dalla monotonia giornaliera al quale siamo abituati.

whatsapp-image-2016-12-14-at-21-38-02

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: