ERASED – Anteprima

Un potere immenso che può permettere ad un solo individuo di cambiare degli avvenimenti tragici ed aggiustare l’anomalia negativa nel mondo. Se si dovrebbe riassumere Erased, sicuramente questo sarebbe il modo migliore, ma l’opera va ben oltre la forza di un potere destinato a cambiare le sorti di alcune persone. L’opera del mangaka Kei Sanbe, Erased o anche conosciuto nella sua terra come Boku dake inai machi ovvero La città in cui io non ci sono, propone una tematica matura, vista da diverse prospettive: dagli occhi di una persona matura, ma allo stesso tempo da occhi più innocenti come quelli di un bambino. L’opera mette in gioco elementi tipici dei thriller, ma allo stesso tempo crea un proprio mix originale, proponendo una storia che lascia con il fiato sospeso, con un climax carico di colpi di scena per niente scontati; insomma un insieme d’elementi tali da risaltare l’opera sopra le altre.

Un ringraziamento speciale all’editore Star Comics per averci fornito i volumi per questa anteprima.

Dragon Quest Saga – L’Emblema di Roto Perfect Edition N.1Titolo: Erased
Editore IT: Star Comics
Autore: Kei Sanbe
Volumi: 4 in corso (8 Totali)
Prezzo: 5,90€ (Cad.uno)

 

 

 

 

 

 

Mistero proveniente dal passato

La storia si svolge tutta attorno alla figura di Satoru Fujinuma, un vent’enne appassionato di manga, il quale vuole diventare un mangaka di successo, nonostante sia già riuscito a farsi serializzare per alcune sue opere, ma essendo ispirate ad altre, non è soddisfatto appieno del suo risultato; questo viene amplificato dopo che il suo ultimo lavoro, interamente scritto da lui senza condizionamenti esterni, viene bocciato durante il colloqui con una famosa rivista. Nonostante l’amara delusione, lui non demorde, accantonando il suo sogno per cominciare un lavoro da fattorino part-time presso una pizzeria per poter sopravvivere. In una particolare scena, il manga ci mette a conoscenza di un potere che Satoru possiede, rinominato dal ragazzo “Revival”, ovvero il dover risolvere una determinata situazione, che si ripeterà all’infinito fino a quando non sarà risolta. Il primo Revival mostrato nel manga lo metterà in una situazione di pericolo, dove per salvare un bambino si schianterà contro un camion riportando gravi lesioni. Per un motivo o per un altro, Satoru rimembra degli incidenti avvenuti da bambino, dove alcuni di questi erano scomparsi ed i genitori cercarono in tutti i modi di far dimenticare quei brutti avvenimenti ai propri figli, tra questi vi era pure Satoru, coinvolto profondamente in questo brutto evento.
erasedanteprima1

Dopo esser stato dimesso dall’ospedale, Satoru Fujinuma scopre che a casa sua vi è la madre, andata a casa visto la preoccupazione per il figlio. Durante una normale passeggiata tra lui e sua madre, dopo aver fatto delle spese al supermercato, il giovane aspirante Mangaka viene trasportato in un altro Revival, all’apparenza senza motivo, dove l’anomalia è inspiegabile. La soluzione a questa è solamente quella di avvisare la madre che qualcosa sta per accadere, grazie a lei l’anomalia viene chiarita, a quanto pare vi era un tizio losco che stava rapendo una bambina e quest’ultimo sembra conoscere la madre di Satoru visto l’occhiataccia che gli ha riservato. La madre tormentata da quell’avvenimento, decide di indagare, scoprendo che quella persona che ha visto la conosceva ed era l’unica persona di cui non aveva sospettato ai tempi della prima indagine del rapimento dei bambini. Purtroppo, per lei questa è la scoperta che segnerà la sua vita una volta per sempre, accoltellata alle spalle da questo individuo e poi rinvenuta da Satoru non appena ritornato dal lavoro. Dopo una lunga disperazione Satoru prega il suo potere di riportarlo abbastanza indietro per poter salvare la madre, il potere accoglie la sua richiesta, ma lo riporta ai tempi della sua infanzia, ritrovandosi a vivere quei tragici eventi dei rapimenti. L’unica possibilità di Satoru per poter sgominare il tutto è quello d’impedire i rapimenti.

erasedanteprima2

Una trama matura ornata dalla qualità

La storia è molto matura, il tutto con ragionamenti più che logici, senza perdere mai di vista l’obiettivo principale che l’opera mira. La cosa più affascinante è come i colpi di scena non siano assolutamente mai prevedibili, anzi, il più delle volte le deduzioni che si credono corrette risultano quasi sempre per essere smentite. L’opera presenta dei disegni molto ben delineati, specialmente per i personaggi principali, tutti con un background alle spalle molto cupo, ma toccante; ognuno dei personaggi agisce per un determinato motivo e non casualmente. Ogni singolo volume di Erased trasporta il lettore in una lettura molto impegnativa, ma che ripaga con un prodotto di qualità, mantenendo sempre un livello di tensione ed hype alle stelle ad ogni loro fine. Le traduzioni apportate da Star Comics risultano pienamente fedeli all’opera originale, inoltre, il tutto è condito da un volume di alta qualità, con sovracopertina sfilabile e la carta dei fogli facilmente sfogliabile senza stropicciarsi. Come sempre, Star Comics si rivela essere il top dell’editoria di manga in Italia, proponendo non solo un manga di un certo spessore, ma una qualità superba e sopraffina.

erasedanteprima3

Commento Finale

Sicuramente questi primi quattro volumi dell’opera sono assolutamente consigliati, un thriller così ben strutturato era da tempo che non si vedeva sulla scena odierna delle opere manga. La lettura scorre senza problemi, lasciando sempre soddisfatti chi si avventura in essa, ornata da una qualità e traduzione della versione italiana non indifferente, grazie all’ottimo lavoro svolto da Edizioni Star Comics. Quindi l’unica domanda al momento da porsi è: Erased entra tra le opere migliori in corso in questa stagione? La risposta è assolutamente sì, l’opera di Kei Sanbe non ha eguali, matura e sempre interessante. Consigliata vivamente a tutti.

Federico Molino

Federico Molino

http://GameIndustry.it

Amante delle opera di nicchia e delle belle OST. Appassionato instancabile di molte cose, ma tra le tante spiccano il cinema e la fotografia.

Leave a Reply