FeaturedRecensioniVideogames

Fate/Extella: The Umbral Star – Recensione

Fate/Extella: The Umbral Star è il nuovo gioco sviluppato da Marvelous in uscita su PS4 e PS Vita.

Il titolo è ispirato al famoso anime Fate, ma contiene una storia originale scritta appositamente per il gioco. La versione che ho provato e testato è stata quella per PS Vita.

Fate/Extella è un titolo particolare, a metà fra un musou e una visual novel.  La narrazione degli eventi è la vera protagonista del titolo, che lascia in secondo piano il gameplay e dà priorità durante tutto il gioco alla storia e ai suoi personaggi. La storia del gioco non è proprio immediata e semplice da capire a primo impatto, ma pian piano, andando avanti nel gioco arriveremo a comprendere sempre di più l’intera trama. La storia è raccontata molto bene grazie anche a un ottima sceneggiatura e a dei dialoghi molto curati. Segnaliamo però che il gioco non presenta una localizzazione nella nostra lingua e che quindi servirà un po’ di dimestichezza con l’inglese per godersi appieno la narrazione di Extella. Per quanto riguarda il gameplay invece, Fate si comporta come un classico musou, regalando un gameplay veloce, divertente e immediato.

MECCANICHE E GAMEPLAY

Durante il corso del gioco ci ritroveremo a combattere in ampi cambi di battaglia in mezzo a centinaia di nemici. Il gioco funziona fondamentalmente come un qualsiasi altro musou: il nostro obiettivo sarà quello di conquistare più territori possibili facendoci strada tra i nemici, per arrivare poi a combattere il boss del capitolo. Durante le battaglie, per conquistare un’area dovremmo uccidere una determinata quantità di nemici in modo da richiamare i cosiddetti “Aggressor”, che non sono altro che versioni più grosse e più potenti dei normali nemici. Uccisi tutti gli Aggressor di una zona, essa passerà sotto il nostro controllo. Una volta conquistate abbastanza zone, potremmo combattere contro il boss del capitolo. Sconfiggendolo si concluderà la missione.

Il sistema di combattimento è immediato e molto semplice ma allo stesso tempo soddisfacente. Avremo a disposizione due tipi di attacchi base, uno leggero e uno pesante, che combinati fra loro daranno vita a plateali combo. C’è poi l’attacco speciale che potrà essere utilizzato solamente caricando una speciale barra, che si andrà a riempire sconfiggendo i nemici. Inoltre, caricando un’ulteriore barra si potrà effettuare una trasformazione che per qualche decina di secondi ci darà forza e resistenza aumentate. Infine, raccogliendo le tre parti di uno speciale oggetto sparse per la mappa, potremmo effettuare una devastante mossa finale che può essere utilizzata una sola volta per livello. Le animazioni degli attacchi speciali, di quelli finali e delle trasformazioni sono veramente ben fatte e sono uno spettacolo da vedere, hanno tutte uno stile molto cinematografico che punta alla spettacolarità dell’azione. Nel gioco sono disponibili ben 16 personaggi, ognuno con il proprio stile di combattimento e le proprie mosse speciali. Tutti quanti i personaggi sono ben disegnati, sono piacevoli da giocare e ogni volta che si userà un personaggio diverso, si avrà la sensazione di star giocando con qualcosa di nuovo.  La sensazione di adrenalina che riescono a generare i combattimenti in alcune situazioni è veramente forte, sopratutto durante gli scontri contro i boss. Anche il livello di sfida è ottimo, sopratutto alle difficoltà più alte il gioco è capace di dare filo da torcere anche ai veterani dei giochi action. Ogni personaggio ha un livello di “fiducia” che potrà essere aumentato portando a termine alcune richieste secondarie durante le varie missioni. Più è alto il livello di fiducia più potenziamenti possiamo equipaggiare al nostro personaggio. Oltre al livello di fiducia, ogni personaggio ha un proprio livello esperienza, che sale sconfiggendo nemici e completando missioni. Salendo di livello esperienza si sbloccheranno nuove combo per il nostro eroe.

Fate_EXTELLA_-The-Umbral-Star-Tamamo_03

Le modalità disponibili nel gioco sono tre: la storia principale, le storie secondarie e la “free battle”.

La storia principale ha 3 archi narrativi al suo interno, dando così il modo di vedere e affrontare la stessa storia e gli stessi eventi da tre punti di vista differenti. Per sbloccare tutte e tre le storie, bisognerà completare prima quelle precedenti. Questa possibilità di giocare tre storie, sicuramente allunga la longevità del gioco e dà anche modo di comprendere al meglio tutto ciò che circola intorno alla storia e alla lore di Fate/Extella.

Le storie secondarie sono fondamentalmente una riproposta dei livelli della storia principale, ma giocati con altri personaggi. Danno modo di far crescere il livello esperienza e fedeltà di questi e aggiungono qualche piccolo dettaglio alla trama grazie ai dialoghi unici per ogni eroe.

La free battle invece, permette di scegliere uno qualsiasi dei personaggi sbloccati e giocarci un livello qualsiasi a scelta fra quelli disponibili.

Fate_EXTELLA_-The-Umbral-Star-Nero-Form-Change_02

LATO TECNICO E DETTAGLI

La grafica del titolo non è sicuramente da urlo o troppo all’avanguardia, ma Fate/Extella ha una cura incredibile per quanto riguarda i modelli dei personaggi. Hanno tutti quanti uno stile unico e sono tutti curati maniacalmente nel design.  Peccato per le ambientazioni dei livelli, sempre un po’ troppo scarne e povere, qualche dettaglio in più nel level design non sarebbe guastato.  Durante le situazioni più concitate il framerate può diventare ballerino, ma è successo fortunatamente pochissime volte e senza che scendesse fino a diventare completamente instabile. La versione PS Vita inoltre è purtroppo limitata tecnicamente, e il numero di nemici a schermo è nettamente inferiore rispetto alla versione PS4, davvero un peccato per un titolo del genere che fa degli scontri su vasta scala la sua forza. Da segnalare una fantastica colonna sonora di tutto rispetto che riesce sempre ad essere opportuna e incalzante in ogni situazione, sopratutto durante le boss battle.

CONCLUSIONI

Fate/Extella è probabilmente il miglior musou che si possa trovare sul mercato per PS Vita al momento, grazie a dei carismatici personaggi, una storia intrigante e una colonna sonora di tutto rispetto, riesce a coinvolgere, divertire ed intrattenere. Sicuramente è un titolo consigliato esclusivamente agli amanti del genere, se i muosu non fanno per voi, Fate/Extella non vi farà cambiare idea sul genere. Mantiene le stesse meccaniche dell’intera famiglia di giochi simili, aggiungendo però una trama ben scritta, fatta di colpi di scena, romanticismo e avventura.

Tags
Vedi altro

Mattia Incoronato

20 anni, appassionato fin da piccolo da videogiochi e tecnologia, studente universitario presso la facoltà di informatica di Camerino. Patito della DC comics, del cinema e del rap italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close