ComicsFeaturedRecensioni

Yo-Kai Watch Volume 1 – Recensione

Yo-Kai Watch nasce come una serie videoludica sviluppata da Level-5 per console mobile, guadagnando, grazie ad un livello di popolarità sempre crescente, una serie animata ed un manga, grazie al lavoro di Panini Comics che dal 26 Gennaio ha cominciato a portare i volumi nel nostro paese.

Esso ricalca molto lo stile dei tanto amati Pokemon, andando volente o nolente a scontrarsi con loro per guadagnare popolarità verso un pubblico giovane, coloro che non hanno vissuto per forza di cose l’esplosione del fenomeno riguardante i piccoli mostriciattoli, trovando un terreno quasi fertile; al contrario dei tanti predecessori che hanno provato invano ad affrontare il colosso giapponese venendo inevitabilmente annientati.

Riuscirà questa nuova opera, carica d’aspettative ed una nota fortemente comica a venire fuori per diventare finalmente un valido sfidante?

Si ringrazia Panini Comics per averci messo a disposizione il primo volume del manga in modo da poterlo analizzare

MMOST001_0Titolo: Yo-Kai Watch
Editore IT: Planet Manga
Autore: Noriyuki Konishi
Volumi: 1 (In Corso)
Prezzo: 3,90€ (Cad.uno)

 

 

 

Yo-Kai da tutte le parti

Il protagonista della storia è il giovane Nathan Adams, in lingua originale Keita Amano, semplice studente delle elementari senza alcuna dote in particolare, una persona normale come si definisce lui nelle prime pagine del volume. Un giorno però la sua vita prende una piega inaspettata, infatti mentre era preso dall’acquistare una pallina da un distributore, alla sua apertura spuntò fuori una misteriosa creatura: un fantasmino di nome Whisper, che decide immediatamente di diventare il suo valletto e di fargli conoscere gli Yo-Kai. Questi non sono altro che creature della mitologia giapponese, ognuno con una loro personalità e “potere” in grado di alterare lo stato d’animo e non solo degli umani. Nathan, tramite l’utilizzo dello Yo-Kai Watch regalatogli da Whisper, nota subito che attorno a lui è pieno di queste particolari entità e facendoci man mano amicizia, aiutandoli nelle loro disavventure, ottiene una medaglietta che gli permette di evocarli in qualsiasi momento per richiederne l’aiuto; da qui inizia la sua avventura in questo fantastico mondo.

Come si diceva nella prefazione, Yo-Kai Watch nasce come videogioco con la struttura del “catturali tutti” che tanto ha reso grande Pokemon, con creature sempre diverse tra loro e con un potere specifico che si evince spesso dal loro nome; per esempio durante il primo volume faremo la conoscenza di Felicio, uno Yo-Kai che è in grado di trasmettere a tutti gli essere attorno a lui un senso di pace e gioia. Si può subito intuire una struttura molto semplice e chiara, adatta per un pubblico fanciullesco, oppure per quei ragazzi/adulti che sono cresciuti seguendo le orme dei Pokemon e si sentono stimolati in una seconda giovinezza seguendo le vicende di Nathan.

wot-watch2-1

Un edizione pulita e di qualità

I disegni dell’autore invogliano la lettura, essendo ben realizzati e con uno stile piacevole allo sguardo, andando a rimarcare un tratto molto semplice e familiare. Con vignette grandi, anche grazie alla struttura in se del volume che si sviluppa molto in verticale con una grandezza molto superiore ai soliti manga, richiamando uno stile in voga anni fa e che rievoca piacevoli ricordi; è soprattutto un insieme che può favorire la lettura da parte di un pubblico adolescente e di età inferiore, essendo tutto sommato una parte del target che l’opera vuole in primis andare ad affascinare, oltre alla presenza di contenuti molto soft e di facile comprensione.

La stampa di Panini Comics, per la categoria Planet Manga, è molto pulita e ben definita, con un nero ben marcato e vignette definite alla perfezione, senza sbavature o qualsiasi alla imperfezione; oltre a questo vi è pure un altro grande pregio: visto il formato del volume e la qualità delle sue pagine, la quantità d’inchiostro rilasciato sulle nostre dita durante la lettura è veramente ridotto all’osso, il che è un punto a favore per la casa editrice.

yokai_watch_manga

Yo-Kai Watch è un opera che si ispira tanto a quello che è il mondo dei “gotta catch ‘em all”, andando a rispolverare un genere caduto nel dimenticatoio visto l’impossibilità di affrontare un colosso come quello dei Pokemon, utilizzando il loro stesso stile fanciullesco con però una struttura “meno astratta”. Invece di mostriciattoli inventati di sana pianta, ci troviamo in mezzo ad un mondo di spiritelli, ognuno con un nome particolare che ne identifica il carattere ed abilità, risultando anche simpatico alla fine dei conti, un qualcosa che può sicuramente piacere ai ragazzini e non solo, assieme ad una vena comica che non guasta mai. Per cui posso consigliare l’acquisto dell’opera a tutti quelli che sono incuriositi dalle vicende di Nathan e vogliono vivere una seconda giovinezza, se si parla di persone cresciute che hanno vissuto l’era dei Pokemon, oppure per chi si affaccia per la prima volta in questo panorama; una lettura leggera e sicuramente divertente.

Tags

Emanuele Cevoli

Amante di videogiochi e non solo, tutto quello che è informatico attira la sua attenzione, ma anche Anime e Manga non sono da meno. Sin da piccolo è abituato a giocare un po' di tutto, ma gli action-adventure la fanno da padrone.

Lascia un commento

Close