Ad ottobre abbiamo messo le mani sul nuovo capitolo di Wolfenstein, con The New Colossus furono fatti molti passi in avanti rispetto al predecessore, lasciandoci stupiti della sua elevata qualità. Quest’oggi parliamo sempre dello stesso, ma in maniera differente, o per meglio dire di una sua ramificazione: Le Cronache della Libertà. Queste non sono altro che una serie di tre DLC acquistabili, in cui vivremo tre storie completamente diverse, ma allo stesso tempo affini, persone che si ribellano al dominio nazista, in concomitanza con la trama principale, per ottenere la propria libertà.

Nel primo capitolo vestiremo i panni di “Pistolero” Joe, un ex giocatore di football, che ha dovuto passare grandi ingiustizie a causa del Reich, sia in termini sportivi, non potendo agire liberamente sul campo, sia umani, per l’arresto del padre qualche tempo addietro.

Siete pronti a sapere cosa ne pensiamo?

Palla al centro e fuoco alle polveri

Come detto in precedenza, “Pistolero” Joe è un ex giocatore di football e da tale presenta una struttura fisica decisamente sviluppata, questa viene rappresentata sotto forma dell’upgrade “Ariete” durante la campagna principale, per cui ci sarà possibile portare un elevato quantitativo di armatura (100) ed una salute altrettanto elevata, potendo, previa una bella rincorsa, abbattere determinate porte, pareti ed anche nemici a spallate, quasi fossimo per l’appunto un ariete.

La nostra mini avventura, composta da tre capitoli, parte dal suo arresto, dopo l’essersi ribellato dalle ingiustizie di una delle ultime partite della stagione, rifiutando il voler far fare bella figura alla selezione ariana. Da lì cominceremo il nostro tentativo di fuga, asfaltando nazisti in ogni dove e potenziandoci bellicosamente ove possibile, per poi passare alla contro offensiva nelle fasi finali.

Una delle differenze sostanziali rispetto al filone principale, sta nel come i potenziamenti vengono eseguiti, non più con libertà assoluta, ma come se trovassi uno specifico pezzo all’interno della mappa, che andrà a potenziare di conseguenza l’arma di cui ne fa parte. Un aspetto interessante, visto il suo distanziarsi da come eravamo abituati, ma che toglie la possibilità di gestire il proprio armamentario al meglio, rimanendo per forza di cose obbligati ad utilizzare ciò che il gioco ci impone.

Wolfenstein® II: The New Colossus™_20171219142215

Armi in spalla e si corre

Il gameplay rimane ovviamente il medesimo, senza alcuna introduzione, ma restringendo le nostre azioni nella figura dell’Ariete, potenziamento ottenibile durante la trama da Blazkowicz, consentendoci di essere dei “piccoli” carri armati umani, abbattendo pareti, portoni, poter eliminare alcuni soldati leggeri a spallate ed avere un grande quantitativo di energia. È comunque bello vedere come ci potenzieremo strada facendo durante i capitoli, partendo dai pochissimi danni, dovendo stare più tempo a sparare ad ogni nemico, fino a diventare delle macchine da guerra, con danni ingenti ed un livello di distruzione decisamente notevole, grazie alle armi sempre crescenti, come dimensione e devastazione.

Questi scorrono molto linearmente, con una trama abbastanza blanda, volta giusto a far divertire il giocatore sul campo di battaglia e sostituendo le cut-scene video, con dei fumetti arricchiti da voce narrante. Un’idea piacevole da seguire, che riesce a distaccarsi da quello visto in precedenza, per darci una leggera nota differente nel come vivremo le vicende, sicuramente da apprezzare.

wolfenstein_II_DLC1_preview

In conclusione

Queste mini storie all’interno del mondo di Wolfenstein The New Colossus partono con il piede giusto, per quanto si possa sin da ora capire che siano marginali e non ampliano la trama in nessun modo, ma fungono da punti di vista differenti nello stesso momento temporale. Il prezzo a cui viene venduto il Season Pass (24.99€) non è dei più bassi, per cui lo consigliamo solo se effettivamente fan del nuovo capitolo di questo grandioso brand, dato che regalerà del divertimento extra, ma come accennato, nulla di realmente nuovo.

Le Cronache della Libertà Episodio 1
Belle le cutscene fumettoseDivertente come il gioco baseTanta azione e violenzaProtagonista decisamente interessante
Dura molto pocoCosto eccessivoNon aggiunge nulla alla narrativa principale
7Voto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: