FeaturedRecensioniTech

Klim Fusion – Recensione

Ormai di prodotti Klim ne abbiamo conosciuti molti e sappiamo già che ci ritroviamo sempre con dei device di alta qualità, che si fanno spazio senza problemi nel mercato odierno. Questa volta abbiamo avuto modo di mettere la mani su un gingillo per il comparto audio, parliamo delle cuffie In-Ear Klim Fusion, che abbiamo testato approfonditamente in diverse situazioni, partendo dall’uso comune, fino ad arrivare al gaming ed alle chat online. Vi anticipiamo che il prodotto si comporta piuttosto bene ed ha delle peculiarità veramente da ammirare, facendola padrona nella maestria della qualità ed il comfort, connubio non sempre azzeccato dalla concorrenza. Come sempre, vi invitiamo a leggere la recensione, nella speranza che vi sia di aiuto per il vostro prossimo acquisto.

fusion2

Il prodotto si presenta già bene dalla confezione, uno scatolino di ferro con sopra raffigurate le cuffie con tutti i dettagli tecnici. Esteticamente la confezione può ricordare uno scatolo di caramelle, ma la cosa però importante è che rende il trasporto veramente molto comodo. All’interno della confezione, oltre le cuffie, troveremo un sacchettino per agevolare il trasporto, se non si vuol portar dietro l’intera custodia in ferro. I cuscinetti delle cuffiette In-Hear sono in schiuma Memory, rendono così l’uso molto comodo e inoltre questo materiale si adatta alla cavità, in modo tale da adattarsi a qualunque individuo. Per chi preferisse i cuscinetti classici, all’interno avremo altre tre paia di tipo classico, quelli di gomma che solitamente sono provvisti questa tipologia di device.

Abbiamo fatto un primo test audio utilizzandole sul Computer, il nostro primo elemento multimediale è stato un anime. Il risultato è stato positivo in questo caso, la resa audio è sicuramente buona e inoltre isolano i rumori esterni in maniera perfetta. Il test lo abbiamo eseguito sull’anime di Berserk e Dragon Ball Super, dove si hanno una varietà di suoni alti e bassi. Con la musica il risultato è stato anche ottimo, forse l’unica pecca risiede nei bassi, leggermente meno marcati quando si sente la musica. Al livello estetico Klim non ha rivali, abbiamo già visto diversi prodotti ammalianti e le Fusion non sono da meno. Esteticamente si presentano con un corpo – la parte dove è possibile regolare il volume – in plastica resistente, mentre andando più sopra nella parte delle cuffiette, possiamo notare che il materiale impiegato è ferro, ottima scelta visto che rende il device più duraturo e resistente agli urti. La shortcut presente vicino al regolatore audio è semplicemente perfetto, la sua posizione è giusta e inoltre l’input è immediato, cosa che non ci è capitata di vedere con le Hammerhead di Razer che subivano un leggero delay alla pressione.

Essendo anche un sito che si occupa di Videogames, ci siamo fiondati a provare le Klim Fusion in diversi videogiochi. Durante le nostre ore di gioco su Assassin’s Creed Origins siamo rimasti soddisfatti dalla resa audio, anche perché è possibile “sentire” i rumori meno marcati all’interno del gioco. Altrettanto possiamo dire della qualità del microfono e della ricezione audio nelle chat vocali, chi ci sentiva ha confermato che la resa audio era ottima, forte ma soprattutto chiara.

fusion1

Commento Finale

E’ veramente impressionante come Klim sia riuscita a confezionare un prodotto di questa qualità ad un prezzo veramente irrisorio, se paragonato a quello che ha da offrire la concorrenza. Se siete alla ricerca di un device come delle cuffiette in-ear, beh, quello che ha da proporvi le Klim Fusion fa al caso vostro visto che mette sul piatto qualità e durabilità. La confezione è ricca di accessori, tre cuscinetti memory, tre cuscinetti normali e un sacchetto protettivo. Quindi sì, lo ribadiamo, siamo rimasti veramente soddisfatti da quello che c’ha offerto Klim questa volta e quindi ci sentiamo in dovere di promuoverle con un ottimo voto.

Tags
Vedi altro

Federico Molino

Amante delle opera di nicchia e delle belle OST. Appassionato instancabile di molte cose, ma tra le tante spiccano il cinema e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close