EventiFeaturedSpeciali

Etna Comics 2018, il nostro viaggio tra fumetti e cultura pop

Come ogni anno a Catania si svolge il Festival Internazionale del fumetto e della cultura pop chiamato Etna Comics. Il tutto avviene nel centro fieristico Le Ciminiere, location conosciuta per chi è del luogo, visto che è la scelta numero uno per le più importanti manifestazioni. La fiera è ormai conosciuta in tutta Italia, ha riscosso sempre un gran successo e ogni anno è riuscita sempre a rinnovarsi con delle novità succulente. Qualche mese fa vi avevamo parlato delle origini della locandina di quest’anno, poiché siamo stati presenti durante la presentazione di quest’ultima dove veniva narrata la storia di Eliodoro, protagonista principale di questa edizione. L’opera è firmata da Tanino Liberatore, fumettista, illustratore e pittore italiano di gran successo, conosciuto per la sua immensa abilità. Anche quest’anno abbiamo avuto l’onore di essere presenti in veste professionale per tutti e quattro giorni, quindi, vi lasciamo all’articolo per narrarvi un po’ com’è andata questa ottava edizione.

Il primo giorno è sempre quello dove si cercano le novità e le differenze con l’anno precedente. Quest’anno abbiamo avuto una struttura più o meno simile come planimetria, al di fuori era presente il padiglione Etna – del quale vi parleremo a breve -. Una delle piccole differenze è per noi Giornalisti, la sala stampa ha cambiato luogo ed è stata situata in una delle zone più confortevoli. Partendo dal padiglione Etna, all’interno anche quest’anno erano presenti moltissimi publisher di giochi da tavolo, oltre che molte ludoteche Catanesi e non. Tra i tanti citiamo Cosmic Games, publisher italiano del tanto acclamato gioco di carte di Final Fantasy The Trading Card Games. Oltre quello citato poc’anzi, abbiamo avuto il piacere di provare con mano tante novità nel mondo dei giochi da tavolo, tra i tanti citiamo Suicide, dove lo scopo è quello di suicidarsi prima, in un simpatico gioco di carte.

Tornando ad analizzare le aree, abbiamo avuto in fiera quest’anno una gran bella mostra dedicata interamente ad Harry Potter, il tutto accompagnato da un Escape Room a tema. In alternativa era presente pure l’escape room dedicata a Stranger Things, serie Netflix di successo. Quel che era anni fa la Zona Gaming per l’area League of Legends, quest’anno è diventata zona di conferenze, difatti abbiamo avuto modo di seguire una conferenza dedicata al doppiaggio con Pietro Ubaldi. Uno degli elementi che ha voluto marcare il doppiatore è come la sua voce sia grossa, ma allo stesso tempo malleabile. Sempre nella stessa sala era presente Stefano Bersola, conosciuto per la sua sigla di City Hunter. Il cantante è di origini catanesi e ha affermato lungo la conferenza che Etna Comics è stato il suo “debutto” ufficiale in un concerto oltre che è la terra dove è nato e quindi sente una certa appartenenza ogni qualvolta si trova da queste parti.

Il padiglione principale dedicato agli editori anche quest’anno è stato piuttosto gestito bene, avevamo al primo piano Panini Comics, J-Pop e Star Shop che prendeva le veci di Edizioni Star Comics, l’editore perugino che chi segue il nostro portale sicuramente avrà avuto modo di sentire nominare spesso. Salendo al primo piano era possibile trovare venditori di ogni genere, principalmente il “Fulcro” dove tutti si concentravano erano sulla Action Figure o Statue. Ci siamo accorti che gli standisti quest’anno erano in un numero maggiore e la cosa c’ha piuttosto soddisfatto. Il secondo e ultimo piano era dedicato al Japan Center, dove erano presenti tantissime attività, tra le tante che abbiamo seguito vi è stata la gara cosplay Studio Ghibli vs Disney.

L’ultimo padiglione che ci manca d’analizzare non è altro che quello dove era presente la poc’anzi citata mostra di Harry Potter, dove al primo piano era possibile trovare una zona gaming piuttosto variegata, con l’area palco dedicata alla multigaming. Le attività svoltesi sono state molte, ma per motivi di tempo ci siamo soffermati piuttosto poco in quest’area, poiché abbiamo preferito concentrarci sulle conferenze attinenti ai nostri fili.

Anche quest’anno abbiamo avuto il piacere di vedere la mostra imbandita da EVA Impact, quest’anno una dedicata a Utena e l’altra a tutti quei anime Sci-Fi usciti più o meno nel periodi di Neon Genesis Evangelion. I ragazzi dell’associazione culturale hanno tenuto una conferenza piuttosto interessante, nel quale si è parlato del successo e insuccesso iniziale delle serie come Evangelion – ovviamente -, Trigun, Cowboy Bebop e molte altre. Oltre a ciò, nella conferenza era presente Fabrizio Mazzotta, poiché lui è colui che ha diretto il doppiaggio sia della serie animata che dei Rebuild. Il buon Fabrizio è stato premiato con una targhetta da parte di Eva Impact, per il contributo che ha dato a rendere quel che è in Italia il buon Neon Genesis Evangelion.

L’area palco ha visto ospite quest’anno i Soldi Spicci, ma le serate più importanti sono stati sicuramente quelle dei Miwa e di Stefano Bersola accompagnato da Pietro Ubaldi e da Fabrizio Mazzotta. Quella del trio è stata una serata all’insegna di sigle storiche, da quelle Disney a quelle dei cartoni più conosciuti, ammettiamo che sono state ore di puro godimento e un tuffo verso il passato. Con i Miwa la situazione è diversa, ebbene sì, avevamo delle sigle storiche, ma il tutto era interattivo a causa dello show tipico che il gruppo imbandisce, in questo caso era una gara di applausi dove Topolino cantava le sigle Disney e Kenshiro quelle dei cartoni giapponesi che hanno fatto la storia.

Concludendo, possiamo dire di essere rimasti soddisfatti da queste quattro giornate che hanno composto la kermesse Catanese, ci aspettiamo che il prossimo anno possano esserci ulteriori novità e ospiti ancor più di spicco. Le date per la prossima edizione sono fissate: dal 6 al 9 Giugno del 2019. Noi ci saremo!

Tags
Vedi altro

Federico Molino

Amante delle opera di nicchia e delle belle OST. Appassionato instancabile di molte cose, ma tra le tante spiccano il cinema e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close