L’ultimo articolo di Famitsu svela Deathmatch Club, uno di quei 4 progetti del neonato studio Too Kyo Games, di cui molti si ricorderanno per via dei maestri Kodaka e Uchikoshi. Il titolo in questione verrà realizzato insieme a Grounding, mentre la pubblicazione avverrà per mano del publisher Izanagi Games.

Qualche info veloce su Deathmatch Club

Come suggerisce il nome, abbiamo a che fare con un Death Game, in parole povere un gioco in cui vince chi sopravvive, proprio come Danganronpa! Stavolta i protagonisti saranno dei dodicenni e vi saranno non solo elementi action ma anche puzzle. Kodaka afferma che sarà un gioco per bambini ma indirizzato ad un target adulto.

deathmatch club intervista informazioni

Sappiamo infine che impersoneremo il protagonista Recho e che, come citato poc’anzi, i giocatori risolveranno svariati enigmi mentre proseguono nel gioco.

Il cast dietro il progetto

Direttore creativo: Kazutaka Kodaka

Direttore e lato scenico: Kotaro Uchikoshi

Direttore: Takumi Nakazawa

Design dei personaggi: Take

Direttore artistico: Kentaro Yoshida

Produttore: Shinsuke Umeda

Direttore dello sviluppo: Yukio Futatsugi

Sviluppatori: Too Kyo Games e Grounding

Qualche informazione dall’intervista con Kodaka, Uchikoshi e Umeda

Kodaka afferma subito che vuole prendersi una pausa da Danganronpa, come ribadito tra l’altro dopo l’uscita di Danganronpa V3. Uchikoshi ha convinto Kodaka a produrre questo ultimo Death Game, che a detta di Kodaka, segnerà il suo ultimo titolo del genere.

Per quanto riguarda le parti dinamiche, cioè quelle action, Futatsugi e Grounding avranno carta bianca nella loro realizzazione. Il publisher Izanagi Games è stato scelto per garantire un maggiore successo anche in Occidente, visto che questo tipo di titoli, a detta di Umeda, potrebbero essere direttamente venduti nei mercati occidentali.

deathmatch club intervista informazioni scan famitsu

Una scan di Famitsu, purtroppo in bassa risoluzione

Citando indirettamente Dragon Quest, scopriamo che il protagonista sarà muto. Nonostante ciò, le parti riguardanti il lato avventura saranno totalmente doppiate. La longevità del gioco si assesta intorno alle 20 ore circa per completarlo, ma non abbiamo alcun dettaglio preciso a riguardo di un eventuale postgame o extra.

Il titolo in questione sarà un indie, essendo lo studio appena formato indipendente, motivo per cui si è deciso di rivelare queste informazioni con largo anticipo, sebbene il gioco esca nel 2020 su PC. La motivazione della scelta di tale piattaforma risiede nel fatto che il target principale saranno i giocatori oltreoceano!

Il motto del titolo sarà “Trust each other, die.”, vi ricorda qualcosa? E’ abbastanza simile alla tagline di un famoso titolo di Uchikoshi, cioè Zero Escape: Virtue’s Last Reward!

Umeda conclude dicendo che in futuro vedremo altri titoli, nonché un annuncio a sorpresa prima dell’uscita ed una possibile demo di Deathmatch Club!

Fonte: Gematsu

Se volete darci suggerimenti, o scambiare opinioni su videogiochi, anime, serie tv e tanto altro, potete unirvi alla nostra community oppure registrarvi sul canale notizie di Telegram, per essere sempre sulla cresta dell’onda!

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: