ComicsRecensioniFeatured

Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo – Recensione

Non si può negare che negli ultimi anni la serie di JoJo’s: Bizzare Adventure ha avuto un certo impatto sul pubblico, creando una community molto corposa ricca di tanti elementi, tra i tanti i meme leggendari su Dio Brando.

Nel nostro sito abbiamo avuto modo di parlarvi di Le Bizzarre Avventure di Jojo: Stone Ocean, mentre quest’oggi abbiamo tra le mani Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo, sempre pubblicato in Italia dall’editore Perugino Edizioni Star Comics.

Giusto di recente è stato rilasciato il primo episodio della versione animata, ma per l’occasione noi vi vogliamo far scoprire la versione originale per l’eccellenza: il sacrosanto manga. Vi auguriamo una buona lettura della nostra recensione e vi anticipiamo che è priva di spoiler, poiché della trama vengono accennati solo elementi iniziali che non intaccano l’esperienza di chi non l’ha letto.

Le Bizzarre Avventure di JoJo Vento Aureo manga recensione

Sinossi di Vento Aureo

La serie prende vita a Napoli, dove Giorno Giovanna vive la sua bella vita da furfante, compiendo ogni genere di atti spiacevoli e azioni illegali che caratterizzano quasi sempre la sua giornata tipo. Nonostante ciò, il ragazzo è mosso da un senso di giustizia unico, lo dimostrano già i suoi atti iniziali dove le sue azioni più cattive non sono mai mosse dall’intento di far male al prossimo.

Il giovane ragazzo è legato alla famiglia Joestar, e questo lo apprenderemo fin da subito, anche grazie all’intervento di un personaggio storico che non vi citiamo per ovvi motivi. Come altri della serie, Giorno Giovanna possiede uno Stand, il suo nome è Golden Experience e ha l’unicità di dare e togliere la vita a qualsiasi cosa a suo piacimento, come ad esempio trasformare i soldi in farfalline.

Le Bizzarre Avventure di JoJo Vento Aureo manga recensione

La narrazione scorre molto fluida, il tutto sfocia – come ogni JoJo – in un viaggio alla scoperta del “passato” insieme a un gruppo di personaggi, dove portano il giovane ragazzo a scontrarsi con altri portatori di Stand e a verità sconvolgenti.

Scontri avvincenti nella nostra Italia

I volumi che compongono la storia sono dieci come con Stone Ocean e hanno una durata molto lunga, poiché ogni singolo tankobon richiede molto tempo per essere letto visto l’enorme dimensione. I personaggi che costituiscono Vento Aureo sono tutti ben caratterizzati e sicuramente fa anche piacere che i più fanno riferimenti a nome Italiani, vista l’ambientazione.

Uno degli elementi più belli di questa parte di JoJo è quella dei Flashback, che ci permetteranno di conoscere ogni singolo personaggio e del perché è giunto dov’è ora, creando un quadro generale completo.

I combattimenti sono onnipresenti come ogni serie, ma qui abbiamo notato che Hirohiko Araki ha mantenuto dei ritmi più corti, cercando di concentrarsi di più sulla storia dei personaggi, tralasciando le battaglie in favore della narrazione. Certo, gli scontri epici non mancano, ma sono strutturati in maniera totalmente differente rispetto a Phantom Blood o Stardust Crusaders.

Conoscere tutto quello che è successo prima di Vento Aureo è quasi obbligatorio, perché i riferimenti sono molti e spesso importanti, anche lo stesso Giorno Giovanna per essere compreso totalmente ha bisogno di una base gettata da capitoli come Stardust Crusaders.

Le Bizzarre Avventure di JoJo Vento Aureo manga recensione

Anche l’occhio vuole la sua parte

I disegni di Hirohiko Araki si riconoscerebbero a lunghe distanze, anche se in questo caso abbiamo uno stile leggermente differente rispetto a Diamond is Unbreakable. I personaggi sono tutti molto ispirati e presentano come sempre le classiche “Jojo’s Pose” che non ci dispiacciono.

L’ambientazione nostrana è molto ispirata e ben curata, l’autore ha messo una cura maniacale per gli sfondi e le scene che compongono tutto l’arco narrativo di Vento Aureo. La cosa che va assolutamente fatta notare è che l’autore tenta sempre di trovare uno stile diverso per ogni singola serie, ma allo stesso tempo mantenendo uno stile riconoscibile.

Parlando della composizione dei dieci volumi, possiamo dire di essere rimasti soddisfatti, la qualità della sovracopertina – cosa che a nostro avviso rende il volume più appariscente e bello alla vista – è di ottima fattura, risalta come si deve l’artwork del volume, ma sopratutto, la costina è ben visibile una volta che riporremo il volume in libreria.

Anche la traduzione di Edizioni Star Comics è ben curata, abbiamo gli Stand che mantengono i loro nomi originali, senza mutamenti che potrebbero far storcere il naso ai puristi dell’opera.

Le Bizzarre Avventure di JoJo Vento Aureo manga recensione

Tiriamo le somme

A nostro avviso, Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo è un opera valida, riesce a dare il meglio di sé narrativamente parlando. Si tratta in tutto e per tutto di un elemento importante per la narrazione della serie, donando non solo una storia interessante ma anche un ambientazione molto ispirata, specialmente per chi come noi proviene dalla terra nostrana.

Per noi è un opera promossa, inoltre, vi ricordiamo che è attualmente in corso la versione animata di Vento Aureo.

Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo

Riassumendo

A nostro avviso, Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo è un opera valida, riesce a dare il meglio di sé narrativamente parlando. Si tratta in tutto e per tutto di un elemento importante per la narrazione della serie, donando non solo una storia interessante ma anche un ambientazione molto ispirata, specialmente per chi come noi proviene dalla terra nostrana.

Per noi è un opera promossa, inoltre, vi ricordiamo che è attualmente in corso la versione animata di Vento Aureo.

 

Overall
9/10
9/10

Pros

Personaggi sempre ben caratterizzati

Lo stile di Araki è una garanzia

La qualità dei singoli volumi è ottima

La storia è molto interessante anche se…

Cons

…ci mette un po’ a partire come si deve

Tags
Vedi altro

Federico Molino

Ha viaggiato in innumerevoli mondi, ha combattuto i peggiori nemici e alla fine è giunto qui. E' ossessionato dagli JRPG e in un altra vita si pensa che fosse uno Shiba Inu.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close