FeaturedRecensioniVideogames

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Jr. – Recensione Nintendo 3DS

Bowser Jr. e i Bowserotti si uniscono!

Dopo 10 anni dalla sua prima uscita, Nintendo ha pubblicato il remake di Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser su Nintendo 3DS, compreso di una nuova campagna aggiuntiva. Come da tradizione per la serie, ancora una volta esploreremo il lato RPG del Regno dei Funghi in compagnia dei fratelli Mario, ma stavolta avremo un alleato inaspettato: lo stesso Bowser!

La fuga dal corpo di Bowser

Il Regno dei Funghi si trova in crisi a causa della Gravitombolite, una misteriosa malattia che fa gonfiare i Toad fino a renderli incapaci di muoversi. Contemporaneamente, Bowser ha acquisito un nuovo misterioso potere: la capacità di aspirare all’interno del proprio corpo qualunque cosa gli sbarri la strada.

Mario, Luigi e la principessa Peach vengono così risucchiati all’interno del suo organismo, e devono ora trovare un modo per uscire. Ancora non sanno che per riuscirci dovranno aiutare il loro nemico nella sua personalissima avventura, dove si troverà ad affrontare una minaccia ancora più grande e oscura.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

La storia procede con numerosi colpi di scena e momenti comici esagerati. Non mancheranno tratti seri e commoventi, ma saranno sempre trattati in tono leggero, senza mai risultare pesanti. Fanno il loro ritorno numerosi personaggi classici del mondo di Mario, ma appaiono altrettanti volti nuovi, tra cui Dorastella, lo spirito stellare che da questo gioco in avanti fungerà da guida per i due eroici idraulici.

Una simbiosi unica ed inaspettata

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Il gameplay rimane ancora fedele alla tradizione della serie, mantenendo comunque dei tratti unici. Sia durante l’esplorazione che i combattimenti, tutte le azioni eseguibili da Mario sono collegate al tasto A, mentre Luigi è controllato dal tasto B, mentre si spostano assieme nella mappa. Allo stesso modo, quando avremo la possibilità di controllare Bowser useremo X e Y.

Mentre l’esplorazione del Regno dei Funghi avviene in 3D, il corpo del re dei Koopa viene visto esclusivamente in 2D, creando una netta separazione tra i due mondi. Procedendo con la storia tutti i personaggi acquisiranno nuove abilità per raggiungere nuove località, come la capacità di muoversi sottoterra o di effettuare devastanti schianti a terra.

Tali opzioni ci verranno sempre presentate nel momento del bisogno per avanzare con la trama, ma spesso possono essere utili anche in zone già esplorate, aggiungendo una componente di backtracking.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Quando i due fratelli stimolano determinati parti del corpo di Bowser, possono fargli scoprire poteri che lui stesso ignorava, permettendogli di superare ostacoli altrimenti insuperabili. Viceversa quando Bowser mangia, beve o dorme, può aprire nuovi percorsi dentro di sé che diventano così esplorabili.

Squadra che vince non si cambia!

Il sistema di combattimento, pur essendo a turni, mantiene coinvolto il giocatore per tutto lo scontro grazie al sistema caratteristico della serie.

Esplorando il mondo di gioco i nemici sono visibili sulla mappa, ed entrando in contatto con essi verrà avviata la battaglia; tuttavia, se si decide di attaccare preventivamente, si comincerà con un leggero vantaggio, mentre subire un agguato ci metterà in grande difficoltà.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Durante il turno degli avversari, premendo il tasto corretto al momento giusto, non solo potremo schivare l’attacco incombente, ma avremo anche la possibilità di danneggiare l’avversario. Anche le nostre mosse chiederanno una buona dose di tempismo, premendo il tasto corrispondente al nostro personaggio all’ultimo istante durante l’animazione per massimizzare i danni inflitti.

Scegliere se saltare sugli avversari in tipico stile Mario o schiacciarli col martello, bruciarli con l’alito infuocato o fargli sentire la potenza dei pugni del re dei Koopa sarà fondamentale per sfruttare al massimo le debolezze dei propri avversari, che talvolta cambiano durante gli scontri!

Non mancano gli attacchi speciali, che consumando PA avvieranno veri e propri minigiochi, che infliggeranno danni diversi a seconda della nostra performance. Mentre i fratelli Mario dovranno raccogliere diversi pezzi di puzzle sparsi per tutto il gioco per ricomporre i propri attacchi speciali, Bowser dovrà ritrovare le proprie truppe intrappolate per poterle richiamare in battaglia.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Bowser ha altri due assi nella manica, i piccoli ospiti al suo interno: col suo nuovo potere aspirante, infatti, potrà risucchiare nel proprio corpo alcuni dei suoi avversari, che troveranno Mario e Luigi ad aspettarli, pronti per dar loro il colpo di grazia.

Nel momento del bisogno, inoltre, i due fratelli possono avviare la trasformazione di Bowser in un colosso gigantesco, per combattere nemici altrettanto grandi. In questi momenti dovremo impugnare il 3DS di lato, ed usare il touch screen per far eseguire a Bowser diversi attacchi devastanti.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Non mancheranno infine diversi equipaggiamenti da assegnare ai nostri eroi, tutti con le proprie statistiche ed effetti speciali unici, garantendo così una buona personalizzazione delle proprie strategie di battaglia. Quando saliremo di livello guadagneremo dei bonus in tutte le statistiche, ma avremo la possibilità di dare un potenziamento ulteriore ad una di esse a nostra scelta.

Il testardo Bowser Junior

La grande novità di questo remake consiste nella modalità “Le avventure di Bowser Junior“, una campagna completamente nuova parallela a quella originale.

In questa modalità seguiremo il piccolo figlio di Bowser, che durante l’assenza del padre, vuole fare del suo meglio per dimostrare a tutti di essere un degno erede e comandante. Portandosi dietro i sette Bowserotti e alcune truppe dell’esercito del padre parte quindi per il suo personale viaggio, che spesso ci consentirà di vedere gli eventi della storia principale da una prospettiva diversa.

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione

Il gameplay cambia radicalmente, passando da un sistema RPG a turni a dei combattimenti strategici in tempo reale. Fuori dagli scontri avremo modo di decidere la nostra formazione, scegliendo quali truppe portare in battaglia e come disporle sull’apposita griglia. I combattimenti veri e propri, invece, saranno per lo più automatici, chiedendoci solamente di premere alcuni tasti ogni tanto per eseguire alcuni attacchi speciali.

Mentre capire il sistema a morra cinese che governa le debolezze e resistenze delle truppe e dei nemici è molto semplice, sarà invece più complesso trovare il momento adatto per esibire le doti da comandante di Bowser Jr.

Il confronto con l’originale

Mario & Luigi viaggio al centro di bowser 3ds recensione
Le due versioni a confronto

Questo remake abbandona lo stile pixel art visto sul Nintendo DS, adottando l’engine 3D già visto su tutti gli altri capitoli usciti sull’ultima console portatile. Oltre a qualche remix di alcune ost e qualche nuova canzone, sullo stesso livello della magnifica colonna sonora originale, non ci sono altri cambiamenti.

Sulla linea dei titoli più recenti, infatti, è stata aggiunta la possibilità di esercitarsi nell’esecuzione dell’attacco speciale durante le battaglie senza spendere PA, oltre alla capacità di accelerare le cutscene tenendo premuto il tasto R. È presente anche il supporto con gli Amiibo di Mario,Luigi e Bowser, che una volta al giorno possono essere scannerizzati col lettore NFC per ottenere alcuni oggetti.

In definitiva, l’unica vera novità proposta da questo remake consiste nella nuova campagna opzionale.

Conclusioni

Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser + L’avventura di Bowser Junior mantiene intatta l’esperienza unica offerta dall’originale 10 anni fa, con piccoli miglioramenti. Mentre chi l’ha già vissuta troverà ben poche novità, tutti gli altri avranno il piacere di scoprire una delle avventure di Mario più originali, sorprendenti e divertenti di sempre, il tutto condito da un gameplay unico e coinvolgente.

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior

Riassumendo

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser ci permette di rivivere una delle avventure più spettacolari dei due fratelli, aggiungendo una nuova campagna con protagonista Bowser Junior. Un’esperienza da non perdere se si è mancato l’appuntamento 10 anni fa su Nintendo DS.

Overall
9/10
9/10

Pros

  • Storia originale, piena di colpi di scena e umorismo
  • Grande varietà di mappe da esplorare, in due e tre dimensioni, dentro e fuori Bowser
  • Sistema di combattimento coinvolgente che premia l’abilità oltre alla strategia
  • La campagna di Bowser Junior aggiunge ulteriore divertimento alla già longeva storia principale
  • Colonna sonora memorabile

Cons

  • Le avventure di Bowser Junior sono l’unica aggiunta per chi ha già giocato l’originale
Tags
Vedi altro

Alberto Marcuzzi

Amante dei videogiochi di ogni genere fin dalla tenera età, è inevitabilmente attratto dai titoli provenienti dalla terra del Sol Levante. Quando inizia un nuovo gioco, non è soddisfatto finché non ne ha sviscerato tutte le meccaniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close