AnteprimeFeaturedVideogames

God Eater 3 Switch Action Demo – Provato

Una piccola anteprima del porting sulla console di Nintendo

Abbiamo testato la demo di God Eater 3 per Nintendo Switch, porting dell’hunting game di Bandai Namco in uscita il mese prossimo.

Una buona introduzione al gioco

Dopo averci accolto con l’opening animata e la creazione del personaggio, la demo ci presenta l’hub centrale del gioco.

Da qui possiamo scegliere il nostro equipaggiamento, avendo un buon assaggio di come sarà il livello di personalizzazione all’interno del gioco, avviare una delle sette missioni disponibili, creare una sessione multiplayer e modificare varie impostazioni.

God Eater 3 Action Demo Nintendo Switch

Le prime quattro missioni presentano le meccaniche principali del combattimento, come il metodo di attacco, la Modalità Burst che dà accesso alle Arti Burst, i Grilletti Acceleratore e la modalità Attiva Attacco.

Le ultime tre missioni invece ci chiederanno di uccidere degli Aragami sempre più potenti, fornendoci automaticamente altri 3 alleati controllati dalla CPU nel caso fossimo da soli.

Personalizzazione e comparto multiplayer

Nel corso della demo abbiamo accesso a tutte le opzioni per la creazione del nostro personaggio e ad una selezione di vestiti.

God Eater 3 Action Demo Nintendo Switch

Potremo inoltre usare una qualsiasi delle otto armi corpo a corpo e dei quattro tipi di fucili presenti nel gioco completo. Non potremo modificare le Arti Burst in dotazione con ciascuna arma, ma avremo la possibilità di modificarne gli effetti secondari. Per ciascun fucile invece avremo a disposizione quattro tipi di proiettili elementali e una munizione curativa.

Tramite le opzioni potremo infine modificare alcuni comandi di gioco, come la combinazioni di tasti necessari per effettuare certe azioni, la telecamera e la funzione del D-Pad. Potremo cambiare anche la lingua del doppiaggio, il volume dei vari dialoghi e l’apparizione di alcuni pop-up con varie informazioni durante le missioni.

Purtroppo questa demo permette di giocare solo in multiplayer locale, ma il gioco completo ci darà la possibilità di giocare anche online.

Performance di gioco

Durante la demo il framerate si è sempre mantenuto fisso a 30 fps, in pari rispetto alla versione per PlayStation 4.

Per ottenere questo risultato è stato tuttavia necessario fare qualche sacrificio nel comparto grafico. Sebbene l’estetica generale del gioco risulti identica alle altre piattaforme, in modalità portatile la risoluzione si mantiene sui 600p, con i contorni dei vari modelli leggermente sgranati. In modalità docked la situazione migliora, raggiungendo una risoluzione di circa 900p.

god-eater-3-action-demo-nintendo-switch

Infine i caricamenti, presenti all’inizio e alla fine di ciascuna missione, si posizionano attorno agli 11-12 secondi, contro i 5-6 della PlayStation 4 Pro.

Opinioni finali

Secondo quanto abbiamo potuto vedere da questa demo, Bandai Namco è riuscita a portare con successo God Eater 3 sulla piccola console di Nintendo, sacrificando in parte solamente la risoluzione dell’immagine ed i tempi di caricamento.

Mentre aspettiamo il rilascio del gioco completo il 12 Luglio, vi ricordiamo che anche voi potete già scaricare la demo sulla vostra Switch tramite il Nintendo E-Shop. Inoltre, preordinando ora il gioco, all’uscita avrete accesso a dei costumi esclusivi basati su Tales of Vesperia.

Tags
Vedi altro

Alberto Marcuzzi

Amante dei videogiochi di ogni genere fin dalla tenera età, è inevitabilmente attratto dai titoli provenienti dalla terra del Sol Levante. Quando inizia un nuovo gioco, non è soddisfatto finché non ne ha sviscerato tutte le meccaniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close