RecensioniVideogames

Muse Dash – Recensione

La recensione della versione PC di questo simpatico rhythm game

Per la gioia di tutti gli appassionati di rhythm game, vi proponiamo oggi la recensione di Muse Dash! Da poco sbarcato anche su PC. 

Il titolo uscì originariamente su mobile ed è poi arrivato su Nintendo Switch, da poco è disponibile anche la versione PC tramite la piattaforma Steam. Siete pronti a combattere nemici al ritmo di musica?

Un rhythm game semplice e divertente

Muse Dash è un titolo con davvero pochi fronzoli e incentrato totalmente sul gameplay. L’obiettivo del gioco è quello di completare le varie canzoni disponibili sconfiggendo i nemici a tempo di musica.

Il gioco propone uno stile grafico in 2D ed uno scorrimento orizzontale da sinistra verso destra. Durante i vari livelli i nemici arriveranno verso la protagonista dall’alto o dal basso ed in base alla loro posizione dovremo quindi premere uno dei due pulsanti per poterli colpire.

Come in un qualsiasi rhythm game degno di essere chiamato tale, sarà fondamentale seguire il tempo ed il ritmo, visto che i nemici ci attaccheranno seguendo la traccia musicale.

Gameplay di Muse Dash con due streghe a sinistra dello schermo

Nella versione base del gioco sono presenti più di 30 canzoni, tutte molto carine ed orecchiabili. Ogni canzone può essere giocata a 3 difficoltà diverse, ovvero Normal, Hard e Master, anche se l’unico livello di difficoltà in grado di essere un minimo ostico per chi è esperto del genere è proprio il Master.

Come detto poco fa, le tracce musicali sono davvero piacevoli da ascoltare, ma nessuna di essere è davvero memorabile o estremamente degna di nota.

Completando le varie canzoni è possibile salire di livello e sbloccare nuove tracce musicali, mentre completando gli obiettivi verremo ricompensati con oggetti di vari tipo.

Questi ultimi ci serviranno per poter sbloccare le altre simpatiche protagoniste ed i loro costumi, ognuno con una propria abilità unica.

Molte altre canzoni sono inoltre disponibili per l’acquisto come DLC. Sì, costano più le canzoni aggiuntive che il gioco stesso, ma se il titolo vi ha conquistato potrebbe essere un ottimo modo per poter aumentare notevolmente la longevità e la ripetibilità.

Il gioco offre anche la possibilità di collegare il proprio account PC all’account mobile, in modo tale da condividere record e risultati.

Tecnicamente senza sbavature

Pur essendo un gioco molto semplice e leggero anche dal punto di vista grafico, il titolo propone una direzione artistica stile anime molto apprezzabile.

Inoltre, i modelli delle ragazze sono realizzati con cura e con attenzione, lo stesso vale per i nemici ed i boss: sempre originali e molto divertenti da vedere.

Peccato per quanto riguarda la cura degli scenari di sfondo che tendono a ripetersi un po’ troppo e risultano ripetitivi dopo poche ore di gioco.

Ottimo invece il comparto sonoro; dopotutto, avere una qualità dell’audio pulita è fondamentale in un gioco di questo tipo.

Se siete appassionati di rhythm game, non possiamo che consigliarvi caldamente questo titolo, visto anche che il prezzo è molto più che onesto confrontato con la qualità del gioco.

È infatti possibile acquistarlo su PC a soli 3,49 Euro, a questo prezzo non potete farvelo scappare!

Muse Dash

Riassumendo

Muse Dash è un titolo semplice ed immediato, capace di far divertire chi ama i giochi musicali ad un prezzo veramente irrisorio

Overall
8/10
8/10

Pros

  • Immediato e divertente
  • Canzoni molto piacevoli da ascoltare
  • Prezzo basso

Cons

  • Ripetitività negli scenari
  • Nessuna canzone memorabile
Tags
Vedi altro

Mattia Incoronato

Classe '98, appassionato fin da piccolo da videogiochi e tecnologia, studente universitario presso la facoltà di informatica di Camerino. Patito della DC Comics, del cinema e del rap italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close