News

Koei Tecmo e altri hanno registrato diversi trademark

Moltissimi nuovi titoli di genere Musou in arrivo

Koei Tecmo ha registrato il trademark per diversi titoli della serie Warriors, o Musou in Giappone, di cui fanno parte titoli come Dynasty Warriors o collaborazioni come Hyrule Warriors o Fire Emblem Warriors.

Il nome di questa serie è poi diventato un genere di videogiochi action in cui si combattono molti nemici insieme, appunto, Musou.

Anche Kadokawa, Bandai Namco, Happinet e Game Studio hanno registrato alcuni nuovi marchi.

Il nome delle possibili nuove IP

Scena di gameplay da Warriors Orochi 4

La lista di trademark registrati da Koei include:

  • Isekai Musou” (Other World Warriors)
  • Gakuen Musou” (Academy Warriors)
  • Tensei Musou” (Reincarnation Warriors) – questa è probabilmente legata alla serie di Atlus, Shin Megami Tensei, in quanto il trademark è in possesso della casa di produzione
  • Musou Play
  • Musou Mode

Inoltre, Happinet ha registrato “Brigandine: Lunasia Senki”, un trademark che rimanda a Brigandine, un RPG tattico del 1998. Inoltre, è anche notizia di poco fa che Happinet sarà presente al Tokyo Game Show 2019. Sarà questo uno dei titoli che presenteranno?

Il logo giapponese di Brigandine

Gematsu ha anche scoperto da poche ore un sito placeholder per il nuovo titolo di Happinet.

Bandai Namco ha registrato invece due trademark relativi al gioco per cellulare The Idolmaster: Cinderella Girls Starlight Stage, questi sono “Starlight Spot” (questo anche in inglese) e “DereSupo”.

Game Studio ha registrato “Kishi Fujii Souta no Shougi Training” e la versione abbreviata “Kishi Fujii Souta no ShoTore”, che vogliono dire “L’allenamento del giocatore di Shogi Souta Fuji”. Souta Fuji è un giocatore professionale di Shogi e il più giovane ad essere stato premiato dall’associazione di Shogi giapponese.

Root Film” è invece il trademark registrato da Kadokawa Games, che è probabilmente relativo a Root Letter, film di Hollywood annunciato a Novembre 2018.

Logo giapponese di Root Film

Se siete appassionati del genere potete essere interessati a saperne di più su Utawarerumono: Zan, oppure a leggere la nostra recensione su uno degli ultimi titoli di Koei Tecmo, Warriors Orochi 4.

Fonte: Gematsu

Tags
Vedi altro

Artem Nemchynskyy

Giocatore fin da piccolo, ha sviluppato attrazione per diversi generi videoludici, in particolare titoli provenienti dall'oriente. Adora gli RPG, con una predilezione per il Dark Fantasy e le scelte multiple. Non disdegna niente e cerca sempre di espandere i propri orizzonti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close