RecensioniVideogames

River City Girls – Recensione della versione PC

Salviamo Kunio e Riky!

Alcuni tra coloro che stanno leggendo questo articolo avranno certamente giocato o almeno sentito nominare Double Dragon. Pochi però conosceranno la serie che ha fatto nascere questa pietra miliare del genere beat ’em up, ovvero, Kunio-kun.

Insieme a Double Dragon, Kunio-kun fece nascere River City, titolo molto più di nicchia e conosciuto veramente poco in occidente: molti infatti avranno avuto la possibilità di provalo solo tramite un Famiclone oppure recuperando la versione americana per NES.

Seppur da noi la serie non abbia avuto un enorme risalto mediatico, la stessa cosa non si può dire nella terra del sol levante, dove River City non solo fu accolto benissimo dalla critica e dal pubblico, ma divenne anche per un buon periodo un titolo must have per ogni amate dei giochi arcade.

La serie vide la creazione di infiniti capitoli e per via della sua importanza, anche dopo il fallimento dello studio che gli aveva dato i natali, questa venne acquistata e salvata da Million Corp, che decise di acquistarne i diritti.

Proprio grazie a ciò il brand continuò a sfornare titoli nuovi e remake fino al 2010. Dopo tale data però subì una battuta di arresto e per ben 8 anni non si seppe nulla al riguardo.

Almeno fino a qualche mese fa, quando fu annunciato il titolo che ci troviamo a trattare oggi, ovvero River City Girls.

Wayforward e Arc System Works saranno riuscite a creare un sequel capace di rendere giustizia al brand e al contempo svecchiarlo? Scopritelo insieme a noi grazie alla nostra recensione!

Hanno rapito Kunio e Riky!

Un combattimento di River City Girl

Se nell’originale River City, la storia vedeva Kunio e Riky affrontare orde di nemici di vario genere pur di salvare le proprie ragazze, in River City Girls la situazione si capovolge.

Infatti starà proprio a Misako (Ragazza di Kunio) e Kyoko (Ragazza di Riky) salvare i propri ragazzi esplorando River City e raccogliendo informazioni che possano aiutarle a ritrovare i propri amati improvvisamente scomparsi.

Come rendere moderno un beat ’em up

River City Girls ripropone alcune componenti canoniche della serie come il combattimento di vari tipi di nemici, ognuno con proprie caratteristiche uniche come attacchi alti, possibilità di stordirci oppure il lancio di specifici oggetti.

Ogni volta che sconfiggeremo un avversario questo dropperà delle monete, ci donerà dell’esperienza e in alcuni casi potrebbe pure lasciare del cibo che ci ripristinerà la vita.

Alla fine di ogni area ci troveremo ad affrontare un boss. Ognuno di essi dovrà essere affrontato in modo differente e, ogni qual volta la loro barra della vita scenderà oltre un certo punto, questi inizieranno ad utilizzare nuove mosse, costringendoci ad affrontare ben 3 fasi differenti per ciascuno di loro.

Sconfiggendo i boss si otterrà, oltre ad una buona quantità di exp e soldi, anche un oggetto che potremo equipaggiare al nostro personaggio.

In River City Girls, potremo recuperare vari oggetti sia sconfiggendo i boss, come detto poco prima, ma anche acquistandoli nei negozi. Nella città saranno, infatti, presenti vari negozi dove le nostre eroine, spendendo il denaro ottenuto dai combattimenti, potranno comprare oggetti per curarsi e in certi casi migliorare delle statistiche.

In più, in quest’ultimo capitolo della serie sono stati aggiunti gli equipaggiamenti, che se indossati doneranno vari bonus come la possibilità di fare più danni a specifici nemici, recuperare vita camminando ed altro.

Infine il giocatore potrà spendere il denaro nel Dojo. Questo è una novità rispetto ai precedenti capitoli della serie, e senz’altro è uno degli elementi che va a svecchiare il tutto.

All’interno del Dojo si potranno imparare varie mosse che si sboccheranno ogni volta che si salirà di livello. All’inizio per impararle non ci verranno chieste grandi somme di denaro, ma avanzando nella trama e salendo di livello queste saliranno sempre di più.

Il sistema di combattimento risulta molto più vicino a un titolo picchiaduro piuttosto che al classico videogioco beat ’em up. Infatti tutte le mosse che avremo a nostra disposizione si potranno concatenare perfettamente, tanto da poter realizzare vere e proprie combo da almeno 15 colpi.

Le nostre eroine potranno anche imparare delle mosse speciali che danneggeranno e in alcuni casi faranno tentennare i nemici. Per effettuarle dovremo consumeranno la nostra barra SP che si ricaricherà tramite l’utilizzo di normali combo.

Infine in questo nuovo capitolo è stata aggiunta la possibilità di assoldare ed evocare i nemici comuni. Per fare ciò dovremo infliggergli una certa quantità di danno costringendoli a chiederci pietà.

A questo punto lo si potrà reclutare, sbloccando la possibilità di evocarlo al proprio fianco per fargli effettuare la sua mossa peculiare. Egli però non sarà invulnerabile, e nel caso in cui subisca troppo danno morirà donandoci i punti esperienza che avremo ottenuto uccidendolo.

Reparto tecnico

Grazie alla collaborazione tra Arc System Works e Wayforward, River City Girls può vantare delle ottime animazioni 2D fluide e degli scenari veramente ben dettagliati e caratterizzati. Anche al il comparto sonoro risulta molto curato, visto che ogni nuovo luogo che andremo ad esplorare disporrà di una propria colonna sonora caratteristica.

Infine, prima di uno scontro con un boss o un evento importante sono state aggiunte delle scene in stile anime che possono vantare una buona caratterizzazione e qualità grafica.

L’unica pecca che ha River City Girl è che si potrà giocare in coop solo in modalità locale.

Quindi se deciderete di giocarlo con un amico questo dovrà essere fisicamente lì con voi.

Concludendo

Un'altra scena di combattimento in River City Girls

River City Girl è il degno erede di River City. Grazie alla collaborazione tra due studi che hanno fatto scuola nell’industria dei videogiochi 2D il titolo può vantare un ottimo gameplay da beat ’em up, svecchiato dall’aggiunta di elementi da picchiaduro, e riesce a donare nuovo splendore alla saga di River city grazie anche all’eccellente reparto tecnico.

Voto
8/10

Riassumendo

River City Girls, si presenta come un ottimo titolo con un buon gameplay e un reparto tecnico veramente valido. Se siete amanti dei titoli Arcade e in particolare dei giochi beat ’em up con elementi da picchiaduro, questo nuovo capitoli di River City fa per voi.

Ci teniamo comunque a consigliarlo anche a coloro che non amano particolarmente il genere beat ’em up, proprio per via del ottimo sistema di gameplay di cui fa sfoggio River City Girls.

Pro

  • Gameplay beat ’em up in stile moderno
  • Trama rilassante e divertente
  • Sistema di combattimento ben studiato e curato
  • Animazioni fluide
  • Musice orecchiabili e non ripetitive
  • Tecnicamente ben curato

Contro

  • Impossibilità di giocare coop online

 

Tags
Vedi altro

Mario Cofano

Appassionato di cultura Videoludica e animazione, in particolare predilige i giochi di stampo orientale. Apprezza molto quando un titolo dà la giusta importanza sia a gameplay, trama e grafica senza però eccedere troppo in nessuno di essi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close