My Friend Pedro – Annunciata l’edizione fisica

Nighthawk Interactive distribuirà un’edizione fisica di My Friend Pedro per Nintendo Switch in arrivo il 12 Novembre.

Un’edizione con dei bonus

Edizione fisica

La versione fisica di My Friend Pedro includerà un set di adesivi, un poster 11×17, una cover reversibile e un codice con cui potremo scaricare la soundtrack completa del gioco.

Il titolo è descritto in questo modo da Devolver Digital:

My Friend Pedro è un balletto di distruzione inscenato da un uomo determinato a eliminare chiunque gli si pari davanti, spronato da una banana senziente. Usa indipendentemente entrambe le armi, rallenta il tempo e salta dentro le finestre per creare un’elegante coreografia di azione esplosiva mentre attraversi dei sinistri bassifondi.

L’edizione fisica di My Friend Pedro di Nighthawk Interactive include:

Contenuti fisici esclusivi – Avrete un pacco di adesivi, un poster 11×17, una copertina reversibile e la soundtrack del gioco in formato digitale.

Full Throttle Gun Ballet – I giocatori possono liberare un grazioso torrente di distruzione con un incredibile livello di controllo delle armi e del copro.

Mix it Up – Per spezzare le fasi di corsa e sparatorie vengono introdotte delle sequenze dinamiche in grado di offrire nuove sfide, come inseguimenti in moto e puzzle basati sulla fisica.

Slow Motion Braggadocio – Rallenta il tempo quando l’azione diventa troppo frenetica, per poter mantenere il controllo della situazione.

Parkour! – Aumenta il tuo punteggio facendo salti acrobatici.

Race to the Top – Sarà presente una classifica globale, dovrete scalarla colpendo,uccidendo e facendo delle acrobazie.

My name Pedro è già disponibile su Nintendo Switch e PC.

Fonte: Gematsu

Avatar

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con le passioni dei videogames e della pasticceria grazie anche ai genitori che gliele hanno tramandate. Due mondi completamente opposti ma che in un modo o nell’altro riesce a farli incastrare. Adora gli RPG ma non disdegna gli altri generi, soprattutto quelli mai esplorati.

Leave a Reply