Guide & Soluzioni

Daemon X Machina – Come trovare la fabbrica segreta

Come trovare la fabbrica in cui sviluppare gli equipaggiamenti dei boss

Daemon X Machina possiede un’ampia varietà di armi, tra le quali spiccano quelle ottenibili direttamente dai diversi boss del gioco.

Non tutti i progetti, però, potranno essere sviluppati nella Fabbrica del menù principale: alcuni, infatti, richiederanno di sfruttare la cosiddetta Secret Factory (o fabbrica segreta).

Oggi vi spiegheremo quindi come potrete fare a sbloccarla e i vari oggetti che potrete sviluppare al suo interno. Saranno presenti anche alcuni spoiler su tutti i boss del gioco compreso il boss finale, per cui se volete evitarli vi consigliamo di non proseguire.

Dove trovare la fabbrica segreta

A differenza della normale fabbrica, non sarà accessibile direttamente dal menù principale, ma dalla Gelateria. Il requisito principale per sbloccarla, infatti, sarà mangiare 20 o più gelati (cosa che consigliamo in generale visti gli utili bonus che donano).

Fatto questo, sotto alle normali opzioni di scelta fra gelato a pallina singola o doppia troveremo una sezione con tre punti di domanda. Cliccandoci sopra potrete entrare nella Secret Factory.

L’inventario completo

Nella Secret Factory potrete costruire, principalmente, le armi ottenibili dai boss, con qualche eccezione.

Ogni arma da boss richiederà sia il massimizzare la percentuale di analisi del boss in questione che l’ottenere da esso il suo schema specifico.

Una volta soddisfatti questi requisiti, potrete comprare l’arma in questione sia usando i crediti che i buoni dei gelati.

Vi lasciamo qui sotto l’elenco completo degli oggetti sviluppabili. Potrete notare, inoltre, che nella Secret Factory esiste una sezione Corazze che al momento sarà vuota, indice del fatto che il gioco probabilmente verrà supportato da Marvelous First Studio con del contenuto post lancio.

Daemon X Machina è al momento disponibile in esclusiva su Nintendo Switch.

Per ulteriori informazioni sul gioco, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione.

Tags

Simone Chincarini

Anche se non può dire di esser stato videogiocatore da quando era bambino, può comunque vantarsi di avere una buona conoscenza del settore e di varie saghe storiche e/o molto famose, come i Souls e gli Halo. Quando non gioca, ascolta metal, guarda serie tv e prova a laurearsi.

Lascia un commento

Close