News

Remnant: From the Ashes – Rilasciato un nuovo trailer

Un nuovo dungeon disponibile da oggi

Il publisher Perfect World Entertainment e lo sviluppatore Gunfire Games hanno rilasciato un nuovo trailer per Remnant: From the Ashes, intitolato “ Leto’s Lab“.

Un nuovo dungeon pieno di puzzle

Armatura con mazza

Ecco una panoramica del dungeon, tramite il sito Web ufficiale del gioco:

Il dungeon di Leto’s Lab può esser generato randomicamente sulla terra tramite la campagnia principale e la modalità avventura. I giocatori dovranno risolvere un puzzle unico per poter riuscire a fuggire dal laboratorio.

Fatti strada attraverso i nuovi nemici Splitter e sconfiggi il boss Riphide per poter ottenere un cristallo speciale. Dovrai consegnarlo a McCabe a Ward 13 per poter creare così la mod Flicker Cloak.

Cerca l’armatura segreta di Leto nascosta da qualche parte nel laboratorio.

Leto’s Lab è una missione ottenibile presso il Research Station Alpha. Igunfirel laboratorio è stato creato per ricercare i misteriori cristalli rossi, con l’obbiettivo iniziale di usarli come fonte energetica infinita.

Il capo dei ricercatori è Leto Apostolakis che, cerca di viaggiare istantaneamente da un punto all’altro tramite l’utilizzo dei cristalli rossi. Fu lui a sbloccare la Pietra presente su Ward 16 permettendo così all’umanità di poter fare i primi viaggi tra gli altri mondi.

Gli esperimenti di Leto cambiarono la rotta quando provò ad utilizzare il potere dei cristalli rossi per alimentare tutt’altro. Il laboratorio continuò a funzionare per mesi dopo l’invasione delle Radici.

Fino a quando un esperimento di Leto non andò a buon fine e quindi fu costretto ad evacuare l’intero laboratorio….

Remnant: From the Ashes è già disponibile su PlayStation4, Xbox One e PC.

Se siete interessati al genere Survival, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione di Silver Chains.

Fonte: Gematsu

Tags
Vedi altro

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close