AnteprimeFeaturedVideogames

The Witcher 3 Versione Nintendo Switch – Provato alla Milan Games Week

Il capolavoro di CD Projekt arriva sulla piccola di Nintendo

The Witcher 3, il capolavoro prodotto da CD Projekt RED, è stato un titolo di indubbia qualità e di estrema importanza per il settore videoludico. Il salto di qualità fatto rispetto al capitolo precedente della serie ha dimostrato come il team di sviluppo fosse pieno di talento e di voglia di innovare.

La nuova sfida che il team ha dovuto affrontare in questo ultimo anno, inece,  è stata quella di portare il gioco sulla piccola Nintendo Switch. Impresa decisamente ardua vista l’imponenza del materiale di partenza, sia dal punto di vista grafico che da quello della voluminosità del titolo.

Durante la Games Week di Milano, abbiamo potuto provare con mano questa nuova versione di The Witcher 3. Eccone le nostre prime impressioni.

Una versione ridotta ma soddisfacente

Sinceramente, eravamo parecchio titubanti riguardo alla possibile qualità e fluidità del titolo, visti gli oggettivi limiti hardware della console Nintendo. Con nostro grande stupore, siamo invece rimasti sorpresi dal risultato ottenuto dal team di sviluppo.

Nonostante i suoi 30 FPS, il gioco riesce a mantenere un framerate stabile anche durante i combattimenti e non abbiamo notato particolari cali.

Pur avendo una qualità grafica decisamente ridotta rispetto alle versioni console più “casalinghe” come PlayStation 4 e Xbox One, il titolo mantiene un ottimo colpo d’occhio generale, riuscendo comunque a rendere giustizia alla bellissima atmosfera tipica della serie.

Alcune immagini dalla nostra prova del titolo

Le texture, tolte quelle dei protagonisti principali, sono generalmente in bassa risoluzione, compromesso purtroppo necessario per poter godere di quest’esperienza di gioco anche su Switch. Fortunatamente i sottotitoli dei dialoghi sono stati lasciati in alta definizione, rendendo i testi leggibili facilmente anche in modalità tablet.

Questa versione è decisamente ridotta e ridimensionata dal punto di vista tecnico, ma ricordandovi quanto detto nella premessa, il risultato ottenuto è comunque più che soddisfacente.

Dal punto di vista tecnico l’unico problema che abbiamo riscontrato è quello di un effetto pop-in delle texture durante le varie esplorazioni. Nel complesso nulla di troppo fastidioso o che andasse ad impattare l’esperienza di gioco generale.

Un’altra limitazione è possibile riscontrarla nel non poter vedere chiaramente gli oggetti e le strutture posizionati lontano. Questo perché il campo visivo in profondità è abbastanza ridotto e saremo costretti ad avvicinarci per permettere al gioco di rendere più visibile l’area interessata.

Alcune immagini dalla nostra prova del titolo

Completa di tutto

Questa versione comprende inoltre tutti i DLC e le due espansioni, rendendo il titolo un’esperienza completa e a cui non manca davvero nulla per essere goduto appieno.

In conclusione possiamo sicuramente dire di essere soddisfatti di questa versione, che riesce ad essere forse il titolo più ampio e ambizioso mai sviluppato per Nintendo Switch.

Il titolo sarà rilasciato sul mercato il 15 Ottobre e non mancheremo di aggiornavi con qualsiasi novità riguardanti il gioco.

Tags

Mattia Incoronato

Classe '98, appassionato fin da piccolo da videogiochi e tecnologia, studente universitario presso la facoltà di informatica di Camerino. Patito della DC Comics, del cinema e del rap italiano.

Lascia un commento

Close