RecensioniVideogames

Cat Quest 2 – Recensione della versione Nintendo Switch

Il simpatico titolo a tema animali arriva sulla piccola ibrida di Nintendo

Cat Quest 2 è un simpatico titolo indie che vede protagonisti un gatto ed un cane che dovranno collaborare per riportare la pace nel loro regno.

Abbiamo già avuto il piacere di provare e recensire la versione PC del gioco, ma quest’oggi andremo ad analizzare la versione Nintendo Switch.

Gatti e cani all’avventura

Sin da subito ci troveremo di fronte ad un titolo di stampo action RPG che, grazie al suo stile grafico estremamente improntato verso dei tratti cartoon, riesce ad attirare l’attenzione di grandi e piccini.

Il gameplay si svolge su un piano bidimensionale e risulta essere estremamente immediato e semplice, difatti ci basterà imparare pochi pulsanti per poterci tuffare nell’avventura.

Durante le varie fasi di gioco potremo attaccare con l’arma equipaggiata, schivare ed utilizzare magie. Se da una parte un titolo così immediato è sicuramente adatto per una console come Nintendo Switch, il rischio noia dato dalla ripetitività è dietro l’angolo.

Questo perché durante tutta l’avventura le situazioni di gioco si andranno a ripetere spesso e la sensazione di deja vu è costante.

un dungeon in Cat Quest 2

Nonostante ciò, il gioco riesce tutto sommato a divertire e a risultare interessante grazie alla buona quantità di dungeon sparsi in giro per la mappa di gioco.

In ogni momento è possibile cambiare personaggio per passare dal gatto al cane e viceversa, così da poter utilizzare e sfruttare equipaggiamenti differenti.

Di base, il personaggio che non state utilizzando verrà controllato dalla (poco intelligente) IA, ma si avrà anche la possibilità di giocare con un amico in cooperativa.

Un porting perfetto dal punto di vista tecnico

Cat Quest 2 si dimostra essere un gioco ottimo per Nintendo Switch, visto che in ogni momento è possibile sfruttare i joy-con per poter giocare in compagnia.

L’utilizzo dei joy-con singoli, inoltre, non risulta essere minimamente problematico grazie alla già citata estrema semplicità del gameplay.

Anche dal punto di vista tecnico il gioco non sfigura in nessun modo e la fluidità della versione PC rimane sostanzialmente invariata anche qui.

Sia in modalità portatile che in docked, il gioco riesce a mantenere il framerate stabile e non sono presenti problemi evidenti da questo punto di vista.

Una porzione della mappa di gioco

Il titolo è molto breve e non ci vorrà molto per completarlo, anche considerando i vari dungeon aggiuntivi esplorabili liberamente che allungheranno giusto di qualche ora l’esperienza.

In conclusione

Se siete alla ricerca di un gioco semplice e da giocare in compagnia di un amico, Cat Quest 2 fa sicuramente per voi, riuscendo a sfruttare appieno la portabilità di Nintendo Switch.

Il titolo è sicuramente adatto anche ai più piccoli e potrebbe essere ottimo per giocare in compagnia di giocatori con meno esperienza.

La versione Nintendo Switch è sicuramente consigliata e approvata.

Cat Quest 2
Voto
7/10

Riassumendo

Se siete alla ricerca di un gioco semplice e da giocare con un amico in compagnia, Cat Quest 2 è un perfetto gioco “da viaggio” grazie al quale potrete sfruttare appieno la portabilità di Nintendo Switch.

Purtroppo però il titolo soffre a causa della scarsa longevità e della ripetitività, fattori che detraggono molto dall’esperienza finale.

Pro

  • Immediato e semplice
  • Lato tecnico senza sbavature
  • Stile grafico apprezzabile

Contro

  • Può risultare molto ripetitivo anche dopo poche ore
  • Scarsa longevità
  • IA non particolarmente brillante
Tags
Vedi altro

Mattia Incoronato

Classe '98, appassionato fin da piccolo da videogiochi e tecnologia, studente universitario presso la facoltà di informatica di Camerino. Patito della DC Comics, del cinema e del rap italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close