Anteprime

Darksiders Genesis – Provato al Lucca Comics & Games 2019

Proviamo la demo dello spin-off di Darksiders

Il nuovo capitolo sviluppato da THQ Nordic cambia radicalmente rispetto i capitoli della serie principale, passando da una visuale in terza persona ad una isometrica, come quella utilizzata in Diablo, pur rimanendo un vero e proprio Darksiders.

Abbiamo avuto occasione di provare il gioco durante il Lucca Comics & Games 2019 presso l‘Esport Palace allestito da AKinformatica, dove sono stati messi a disposizione diversi computer.

Proviamo questa demo nei panni di Strife

Dialogo tra War e Strife

La demo si apre con uno dialogo tra War e Strife in uno scenario innevato dal quale potremo scorgere il nostro obiettivo, la dimora di Mammon, uno dei demoni a cui Lucifero ha donato nuovi poteri in seguito allo sterminio dei Nephilim.

Darksiders Genesis mette a nostra disposizione due personaggi: War, che utilizza uno spadone a due mani con il quale riesce ad eseguire devastanti attacchi melee che possono essere caricati per causare maggiori danni, e Strife, un abile pistolero che utilizza due enormi pistole, Mercy e Redemption, rendendolo così molto più veloce rispetto al fratello.

Sarà possibile eseguire uno switch rapido tra i due personaggi, permettendoci l’utilizzo di approcci diversi in diverse situazioni.Dimora di Mammon

Essendo il focus del gioco solo in parte sulla componente action, non ci troveremo di fronte ad un complesso sistema di combo, l’importante sarà sfruttare tutte le abilità di entrambi i personaggi.

Strife avrà a disposizione vari tipi di proiettili, mentre War potrà infondere il proprio spadone con diverse proprietà elementali.

Oltre alle skill avremo delle abilità passive da sbloccare e potenziare che miglioreranno gli attacchi dei due cavalieri.

Darksiders Genesis platforming

I nemici e le fasi platform

I principali nemici contro cui ci ritroveremo saranno i minion, che non saranno troppo impegnativi visto che serviranno principalmente per farmare le anime e i core necessari per i vari potenziamenti dei personaggi.

Caso a parte sono i boss e mini-boss che risultano essere ostici e necessiteranno di uno studio attento del pattern dei loro attacchi per poter evitare la morte.

Mini-boss Darksiders Genesis

La fasi platform purtroppo non brillano, a causa principalmente della visuale isometrica che non rende semplice il calcolo delle distanze, portandoci molte volte incontro al game over a causa di un salto mal calcolato.

Avremmo preferito l’inserimento di una mini mappa sempre visibile, perché il gioco non ha indicatori a schermo sull’obbiettivo da seguire, costringendoci più volte ad aprire manualmente il menù e dare un’occhiata alla mappa completa.

Una grafica semplice ma solida

Rig AK Informatica

La nostra prova si è svolta su un AKRI Gaming Edition messo a disposizione da AK informatica presso l’Ex Cavallerizza.

Di seguito troverete le componenti interne del PC:

  • CPU: Intel i9 9900k
  • RAM: ADATA XPG Spectrix D60G 8gb x 2 a 3200MHz di frequenza
  • SSD: ADATA XPG Spectrix D40G 512Gb
  • MB: MSI Z390 Tomahawk
  • GPU: MSI RTX 2080 Aero
  • Cooler: AIO ADATA XPG Levante
  • Case: ADATA XPG Battlecruiser
  • PSU: ADATA XPG Core Reactor 650W 80 Plus Gold

Le periferiche offerteci da AK informatica assieme alla build sono:

  • Joyoad Xbox One
  • Tastiera: ADATA XPG Summoner
  • Mouse: ADATA XPG Infarex M20
  • Cuffie: ADATA XPG Precog 7.1 con doppio driver.
  • Tappetino RGB: ADATA XPG Battleground XL Prime
  • Monitor: MSI Optix mag241cr 1080p 144hz

Con una configurazione del genere non siamo andati incontro a rallentamenti di qualsiasi tipo, complice anche la grafica molto semplice e pulita che risulta adatta al tipo di gioco.

Ci auguriamo che venga fatta una buona ottimizzazione da parte degli sviluppatori e che quindi il titolo possa esser giocato anche su pc meno performanti.

In conclusione

Darksiders Genesis ci ha dato un ottima impressione: il gioco è risultato frenetico e fluido, grazie anche ad una grafica semplice e pulita, con l’unica nota dolente che risiede nelle fasi platform, le quali soffrono in alcuni punti a causa della visuale isometrica.

Se gli sviluppatori riusciranno a proporre boss e dungeon diversi fra loro, potremo trovarci di fronte ad un degno capitolo della serie Darksiders, riuscendo così a soddisfare i fan della serie.

Darksiders Genesis arriverà su PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, PC e Stadia il 14 Febbraio 2020.

Se siete interessati al titolo, vi invitiamo a dare un’occhiato al nostro precedente provato di Darksiders Genesis alla Gamescom 2019.

Tags
Vedi altro

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close