News

Kojima Productions – Hideo Kojima vuole concentrarsi su opere più brevi

Un chiaro segno di svolta?

Hideo Kojima, il direttore e fondatore di Kojima Productions, insieme al suo illustre artista di fiducia e amico Yoji Shinkawa, hanno rilasciato un’intervista a Famitsu.

Il focus del discorso è sull’intensità del lavoro e delle emozioni riscoperte durante lo sviluppo di Death Stranding.

Ulteriori dettagli sull’intervista a Famitsu

Fragile, con alle spalle una landa desolata

Il creatore della celebre saga di Metal Gear ha inoltre lasciato intendere dove potrebbe essere diretto lo studio con i prossimi lavori, che si concentrerà su opere più brevi e addirittura vorrebbero disegnare un manga o girare un lungometraggio animato insieme.

Più avanti Koijma ha anche ammesso che l’assenza di mecha in Death Stranding ha portato il team a pensare ad un’opera futura con più robot, così da dare libero sfogo alle mani di Shinkawa.

Per questo si è pensato ad un lungometraggio anime, che per quanto dispensivo e completamente diverso dalla corrente dello studio, sarebbe comunque più economico e facile da svolgere rispetto ad un videogame.

Kojima e Shinkawa hanno difeso a spada tratta Death Stranding, definito da molti un gioco “strano”, considerandolo comunque molto simile alle antiche glorie che sviluppò mentre lavorava ancora per Konami. Detto ciò, hanno dichiarato che i prossimi progetti saranno ancora più strani.

Kojima si è ritenuto soddisfatto del successo di Death Stranding, tuttavia tenendo a mente l’enorme divario fra la critica, riconosce che ha ancora parecchia strada da fare per creare il videogioco perfetto.

Per questo lo studio è al lavoro per diversi giochi, fra cui un gioco tripla A, e alcuni più brevi, magari ad episodi o addirittura rilasciati esclusivamente in digitale.

Concludendo l’intervista Kojima ha sottolineato di come i registi cinematografici contemporanei continuino a prendere spunto dalla regia dei videogiochi e di come attori molto importanti considerino i suoi giochi dei veri e propri capolavori.

Death Stranding sarà disponibile anche per PC quest’estate, mentre per PlayStation 4 è disponibile sul PlayStation Store o in versione fisica.

A proposito di Death Stranding, sapevate di questo retroscena di Cliff?

Fonte: Dualshockers

Tags

Giovanni Panoga

Videogiocatore di non troppa vecchia data e appassionato di viaggi mal organizzati. Nel tempo libero lavora.

Lascia un commento

Close