Guide & Soluzioni

Pokémon Go – Tornadus arriva nei raid

Vediamo come affrontare al meglio il raid di Tornadus

Dopo il recente annuncio del Community Day di Febbraio, viene introdotto Tornadus nei raid di Pokémon Go, segnando l’avvento del trio delle Forze della Natura sul titolo di Niantic.

Vediamo come affrontare al meglio il Pokémon per poterlo così catturare.

Tornadus è disponibile per un periodo limitato

Tornadus incarnato

Fino al 25 Febbraio il Pokémon leggendario Tornadus sarà disponibile tramite i raid e successivamente verranno introdotti Thundurus e Landorus.

Tornadus ha due forme: la forma Incarnazione e la forma Totem.

Nei raid sono presenti entrambe le forme con statistiche diverse. I nostri consigli valgono per entrambe le forme, visto che il tipo del Pokémon e gli attacchi non subiscono cambiamenti.

Tornadus essendo di tipo volante, è debole contro le mosse di tipo roccia, elettro e ghiaccio. Quindi prendete in considerazione almeno uno di questi Pokémon se volete affrontare il raid con tranquillità:

  • Rampardos con le mosse Abbattimento e Frana
  • Electivire con le mosse Tuonoshock e Sprizzalampo
  • Momswine con le mosse Polneve e Slavina
  • Tyranitar con le mosse Abbattimento e Pietrataglio

Vi consigliamo pure di utilizzare i boost meteorologici a vostro vantaggio. La neve aumenterà l’efficacia delle mosse di tipo ghiaccio, la pioggia aumenterà le mosse di tipo elettro e il tempo parzialmente nuvoloso quelle di tipo roccia.

Una volta catturato Tornadus, vi consigliamo di fargli apprendere Eterelama e Tifone.

Tags

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close