News

Platinum Games – Introdotto il suo nuovo studio a Tokyo

Il terzo grande annuncio dei Platinum4

Platinum Games ha rivelato, come terzo dei suoi annunci di Platinum4, l’apertura di un nuovo studio a Tokyo, il primo al di fuori della sede principale.

La nuova sede, che sembra essere parte del grande annuncio aspettato per il 27 Febbario, sarà infatti quella che svillupperà, tra gli altri, anche il loro nuovo Project G.G.

Questa è una grande novità per Platinum, che, insieme alla sua decisione di auto-pubblicarsi in futuro, vuole espandere i propri orizzonti come compagnia videoludica.

PlatinumGames Tokyo, questo il nome della nuova sede, aprirà le sue porte in Aprile, ma per allora la loro intenzione è di reclutare almeno 100 membri attivi per la compagnia. Sono alla ricerca di tutti i tipi di ruolo nell’ambito della creazione di videogiochi, da programmatori ad artisti.

Un nuovo studio per Platinum Games

Il sito rivelato insieme alla pagina che descrive più in dettaglio il nuovo studio – questo già disponibile in inglese – descrive l’ambiente di lavoro e ha anche una sezione FAQ, ma per ora è completamente in giapponese.

I titoli che saranno sviluppati (tra quelli già annunciati) da PlatinumGames Tokyo sono: Babylon’s Fall, il misterioso titolo rivelato in alcuni brevi trailer, Bayonetta 3, di cui è da poco stato ricordato lo sviluppo, e il nuovo Project G.G.

Sul sito dello studio Atsushi Inaba ha però spiegato che la compagnia, famosa quasi solamente per i suoi titoli single-player, vuole espandersi in altri campi. Vogliono provare nuovi generi e tipi di giochi, tra cui anche i GAAS.

Il famoso acronimo indica i game-as-a-service, giochi come servizio, cioè i titoli con supporto prolungato che continuano a vivere anche tramite le live operation. Questo è uno degli approcci a cui Platinum Games ha specificato di essere interessa.

Le live operation sono un modello di game design che, nei giochi multiplayer online o comunque nei GAAS, introduce eventi, promozioni e controllo della community. In sostanza, sono degli strumenti utilizzati dagli sviluppatori per mantenere in vita i loro titoli.

Spesso però sono malvisti dai videogiocatori, che li ritengono dei modi per attrarre sempre più denaro utilizzando dei metodi scorretti. Anche per questo motivo, riteniamo la prospettiva di Platinum Games che segue questo modello di business non tra le migliori.

E’ però importante sottolineare che questa è solo un’idea da parte della compagnia, e non è chiaro se sia in riferimento a dei loro veri progetti per il futuro.

Tags

Artem Nemchynskyy

Giocatore fin da piccolo, ha sviluppato attrazione per diversi generi videoludici, in particolare titoli provenienti dall'oriente. Adora gli RPG, con una predilezione per il Dark Fantasy e le scelte multiple. Non disdegna niente e cerca sempre di espandere i propri orizzonti.

Lascia un commento

Close