News

Indie World – Annunciato I Am Dead per PC e Switch

Annunciato il nuovo Puzzle Adventure Game

Durante il Nintendo Indie World è stato annunciato I Am Dead, un Puzzle Adventure Game ambientato nell’Aldilà, per PC e Nintendo Switch. Per altre novità dall’evento tenutosi ieri alle 18 del pomeriggio, vi rimandiamo all’annuncio di Exit the Gungeon e Bluefire su Nintendo Switch.

Il Publisher Annapurna Interactive, ha annunciato I Am Dead, un Puzzle Adventure Game che esplora l’aldilà, sviluppato dagli stessi creatori di Hohokun e Wilmot’s Warehouse, Hollow Ponds and Richard Hogg.

Il titolo uscirà su Nintendo Switch tramite il Nintendo eShop come esclusiva temporanea per le versioni console, mentre per PC intorno nel 2020. Se volete saperne di più, una descrizione di questo particolare titolo indie si può già trovare sulla sua pagina Steam.

Vediamo di cosa si tratta

Morris Lupton è il curatore di un piccolo museo nell’isola di Shelmerston, che è però recentemente morto. Al fianco del fantasma del suo fidato cane Sparky, dovrà sventare una minaccia che rischia di distruggere l’intera isola.

Un vulcano sta per eruttare e distruggere tutta l’isola e i suoi abitanti, e sarà scopo del protagonista impedire che ciò accada, scoprendo i diversi misteri che la loro isola nasconde.

Morris e Sparky dovranno infatti portare alla luce dei fantasmi sperduti e sparsi per tutta Shelmerston. Per ritrovarli, il duo dovrà visitare i luoghi dove questi hanno passato il loro tempo in vita, e immergendosi nei ricordi delle persone, dovrà conoscerle meglio ed imparare da loro le storie delle loro vite terrene.

Usando il suo potere soprannaturale, il protagonista potrà vedere quello che desidera come dentro un radiografo, per scrutare dentro gli oggetti oppure per vedere i ricordi delle persone e aiutarle nel realizzare i loro desideri e procedere con la propria missione.

Continuando nella trama, Morris incontrerà i diversi strampalati personaggi del cast, tra cui Aggi, colui che per la prima volta fermò il vulcano dall’eruttare, oltre che il folklore e la cultura dell’isola e dei suoi abitanti.

Per quanto riguarda Annapurna Interactive, la compagnia ha visto nominare alcuni dei suoi titoli durante i The Game Awards 2019, grazie alle tante IP indie di alta qualità che ha pubblicato.

Fonte: Gematsu

Tags

Lascia un commento

Close