Guide & Soluzioni

Animal Crossing: New Horizons – Consigli e trucchi per iniziare al meglio

Vediamo cosa fare subito dopo esser atterrati

Animal Crossing: New Horizons finalmente è arrivato nei negozi, ora non vi resta che atterrare sull’isola offertaci dall’agenzia di viaggi Nook Inc. gestita dal perfido Toom Nook.

Con questa guida daremo dei consigli che potranno rendervi facile la vita sull’isola.

La scelta della mappa

La serie Animal Crossing ha come caratteristica peculiare la generazione casuale della mappa.

Con Animal Crossing: New Leaf, Nintendo introduce la possibilità di scegliere la mappa di gioco, tramite 4 template che verranno mostrati al giocatore nella sequenza introduttiva.

Animal Crossing: New Horizons mantiene la scelta del template, una volta avviato il gioco vi ritroverete dentro alla Nook Inc. e dopo una prima personalizzazione del personaggio, vi verrà chiesto di scegliere il template per l’isola.

Schermata con i 4 modelli di isola disponibili

Il nostro consiglio è di scegliere tra le quattro l’isola che presenta lo spazio vicino a mare e fiumi il più grande possibile, perché inizialmente non avrete accesso a tutta la mappa a causa dei dislivelli e del fiume.

Una volta progrediti nel gioco, potrete craftare una scala a pioli portatile, utile per superare i dislivelli, e un’asta allungabile utile per passare sull’altra sponda del fiume.

Se non vi piacciono i 4 aspetti dell’isola iniziali, potrete sempre resettare il gioco per poterne ottenere altri 4 differenti.

Rispettiamo le distanze

Una volta atterrati, Toom Nook vi fornirà una tenda e gli strumenti di base necessari per poter iniziare la propria avventura sull’isola. La tenda, una volta piazzata diventerà la vostra casa, quindi assicuratevi di piazzarla in un punto strategico, con molto spazio libero di fronte e ai lati per poterla espandere come desiderate.

La tenda arancione dell'abitante

Dopo aver posizionato la vostra tenda, vi verrà chiesto di posizionare anche quella dei due abitanti atterrati con voi.

Progredendo nell’avventura, vi verrà chiesto di posizionare il Museo, la Bottega di Nook e il centro visitatori.

Vi consigliamo di non posizionare il Museo di fronte alla vostra casa, dato che una volta costruito completamente occuperà veramente tanto spazio. Infatti, il Museo è uno degli edifici più grandi presenti nel gioco.

Raccogliere le risorse

Uno degli obiettivi principali della serie Animal Crossing è quello di raccogliere più materiali e oggetti possibili.

In seguito, li potrete rivendere o utilizzare nel nuovissimo Banco da Lavoro per poter costruire con il fai-da-te mobili e decorazioni.

D’altro canto, questo dovrebbe essere come spendete la vostra normale giornata su Animal Crossing.

Raccolta di un ramo per terra

Donate sempre gli oggetti unici

Il gioco vi permetterà di trovare fossili tramite le buche presenti sull’isola, di catturare svariati insetti e di pescare varie specie di pesci.

Una volta ottenuti, vi consigliamo caldamente di consegnarli a Tom Nook se siete ancora nelle prime fasi di gioco.

In alternativa, potete consegnarli direttamente al Museo che non vi darà in cambio delle Stelline, ma sarà molto grato nei vostri confronti, visto che andrete a migliorare il Museo, attirando così nuovi abitanti.

Se invece puntate ad aumentare infinitamente le vostre Stelline, potete consultare la nostra guida che parla di come fare soldi velocemente.

Occhio all’inventario

Come in tutti i giochi in cui è presente un inventario e purtroppo all’inizio dell’avventura non potrete permettervi il lusso di poter raccogliere qualsiasi cosa vi capiti a tiro.

Naturalmente dovrete espanderlo tramite l’abilità di crafting, quindi prima di partire per una nuova isola vi consigliamo di svuotarlo e di lasciare soltanto gli attrezzi necessari alla raccolta di minerali, fossili, pesci, insetti e frutta.

L'inventario presente in Animal Crossing per Nintendo Switch

Gli oggetti trovati se lasciati a terra non spariranno, ma rimarranno lì a tempo indefinito.

Un pacchetto-regalo volante

Durante la vostra esplorazione, potrete imbattervi in alcuni pacchi-regalo volanti.

Per poterli ottenere vi basterà utilizzare la fionda per poter far scoppiare il palloncino ed una volta caduto il pacchetto, occhio a non farlo finire in acqua o sparirà, potrete raccoglierlo per poter vedere e utilizzare il contenuto al suo interno.

Un pacco regalo volante attaccato a un palloncino viola

I palloncini appaiono più volte nell’arco della giornata e il gioco vi avviserà tramite un suono.

Visitate le isole

La nuova valuta introdotta in Animal Crossing: New Horizons sono le Miglia di Nook, una speciale valuta che potrete ottenere tramite il conseguimento di specifici obiettivi proposti dal gioco.

Una volta ottenute 2.000 Miglia, potrete decidere di scambiarle per un biglietto speciale che vi permetterà di visitare un’isola casuale.

Dodobaldo che gestisce le Dodo Airlines

In quest’isola, potrete raccogliere frutta, materiali, oggetti e perfino trovare nuovi abitanti da convincere a trasferirsi sulla vostra isola.

Non avrete alcun limite di tempo e sarà presente un Banco da Lavoro per poter nel caso costruire nuovi strumenti base.

Ricordatevi che una volta lasciata l’isola, non potrete più tornarci in quanto generata casualmente dal gioco, quindi comprando un ulteriore biglietto finirete su un’isola nuova.

Piantate più alberi da frutto che potete

La vostra isola avrà nativamente un solo frutto, infatti per potere ottenere gli altri, vi basterà visitare gli amici tramite la modalità multiplayer co-op o online o tramite le isole casuali.

La frutta da raccogliere dagli alberi

Una volta ottenuto un nuovo frutto, vi basterà piantarlo e dopo un paio di giorni diventerà un albero da frutto.

Attenti ai ragni e alle vespe

L’isola non è un posto pacifico, nasconde insidie che potrebbero provocarvi non pochi problemi.

Se ad esempio scuoterete troppe volte un albero, potrete ritrovarvi un nido di vespe in testa, a quel punto dovrete correre immediatamente in acqua o dentro un edificio se non vorrete ritrovarvi con una puntura su un occhio.

Tarantola all'attacco

Ricordatevi che girare di notte non è mai sicuro, infatti nella vostra isola e nelle altre si aggirano le temibili tarantole. Se vi attaccheranno, vi risveglierete davanti casa vostra, quindi cercate di catturarle silenziosamente o di scappare nel caso in cui decidessero di attaccarvi.

Inoltre, se catturerete una tarantola, potrete venderla a Mirco e Marco per ben 8000 stelline. In merito a ciò esiste anche un metodo per poterne catturare tantissime!

Un nido di vespe alla sinistra dell'abitante

Chiamate sempre i soccorsi se necessario

Tra uno spostamento e l’altro sull’isola di Animal Crossing: New Horizons potrebbe capitare anche di restare incastrati in qualche angolo della mappa, in questo caso arriva in soccorso il caro e vecchio Mr. Resetti.

In questo nuovo capitolo Mr. Resetti non vi farà più la predica per aver spento la console durante il salvataggio, ma vi verrà a salvare tramite la funzione “! Soccorso”.

Funzione "! Soccorso"

Accedendo al menù “! Soccorso” in cambio di una piccola cifra in Miglia, verrete riportati al centro dell’isola.

Colpite sempre le rocce

Ogni volta che colpite una roccia con la pala, questa farà cadere delle risorse importanti, tra cui dei Minerali oltre che le Stelline.

Potete ricevere fino ad otto minerali o sacchi di stelline dalle rocce che colpite. Qui di seguito vi spiegheremo come massimizzare le risorse ottenute da una singola roccia:

  • Posizionatevi accanto ad una roccia equipaggiando la pala.
  • Voltatevi e scavate due buche.
  • Assicuratevi di essere tra la roccia e le buche scavate. Le buche vi impediranno di allontanarvi dalla roccia dopo ogni colpo.
  • Colpite la roccia più volte che potete e più velocemente possibile.

I nostri consigli su come iniziare al meglio l’avventura sulla propria isola terminano qui, ora non vi resta solo che divertirvi a esplorare l’isola e le nuove meccaniche introdotte nel gioco.

Animal Crossing: New Horizons è da ora disponibile in esclusiva su Nintendo Switch.

Tags

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.

Lascia un commento

Close