News

Re:Zero – Rinominato il titolo mobile a “Lost in Memories “

Finalmente un nome per il videogioco basato su Re:Zero

Sega ha annunciato che il titolo mobile di Re:Zero annunciato a Marzo è stato rinominato a “Lost in Memories“, e verrà sempre chiamato così in futuro. Il gioco uscirà nel corso del 2020 in Giappone e sarà un titolo JRPG disponibile su iOS e Android.

L’intenzione è quella di risollevare il brand dopo diversi anni di completo silenzio mediatico. Questo Aprile infatti doveva uscire la seconda stagione dell’anime, dopo una prima stagione di grande successo nel 2016, ma è poi stata rimandata di alcuni mesi.

E’ stato inoltre creata una serie Director’s Cut della prima stagione – una sorta di “remastered” di quella uscita inizialmente, per ripresentare agli appassionati della serie gli avvenimenti con alcuni piccoli accorgimenti. Anche questo, ovviamente, al fine di ri-fidelizzare il pubblico.

Per maggiori informazioni sugli anime in uscita nella seconda metà del 2020, vi rimandiamo alla lettura dei nostri articoli sul nuovo trailer di Tower of God e sulla data di rilascio dello special Djeeta-hen (Capitolo Djeeta) di Granblue Fantasy

“Lost in Memories” – Il gioco per smartphone di Re:Zero

In Re:Zero – Starting Life in Another World – Lost in Memories, questo è il nome completo del titolo, il giocatore vestirà i panni di Subaru, ripercorrendo gli eventi della prima stagione dell’anime.

Il protagonista è un hikikomori che è stato trasportato in un tipico mondo fantasy, ma dentro di lui risiede un potere spaventoso. Ogni volta che morirà, rinascerà in un punto imprecisato del passato in cui era ancora vivo, per ripercorrere ancora e ancora il susseguirsi degli eventi.

Nel videogioco, però, il giocatore potrà prendere delle scelte nel corso della sua avventura, che potrebbero cambiare il corso della trama come è proposta inizialmente. A questo fine, a collaborare nella creazione del titolo è anche lo scrittore Tappei Nagatsuki, creatore della Light Novel di cui la serie è un adattamento.

Saranno presenti anche combattimenti a turni tipici dei JRPG e scene animate create direttamente dallo Studio Whitefox, già dietro alla creazione dell’anime.

Fonte: Account Twitter ufficiale di SEGA

Tags

Artem Nemchynskyy

Giocatore fin da piccolo, ha sviluppato attrazione per diversi generi videoludici, in particolare titoli provenienti dall'oriente. Adora gli RPG, con una predilezione per il Dark Fantasy e le scelte multiple. Non disdegna niente e cerca sempre di espandere i propri orizzonti.

Lascia un commento

Close