Guide & Soluzioni

Valorant – Cos’è e come giocarci? Le basi del gameplay

Scopriamo quali sono le basi per giocare al nuovo FPS di Riot

Come giocare a Valorant

Dal 7 Aprile 2020, Riot ha lanciato la closed Beta del suo nuovo titolo FPS Valorant. Dopo più di 10 anni Riot Games, sviluppatore di League of Legends, si allontana dal genere MOBA per lanciarsi nella mischia degli FPS, con tante nuove meccaniche e particolarità.

Di base, Valorant è uno sparatutto 5v5 del tutto tattico, che riprende meccaniche e stile del più famoso Counter Strike: Global Offensive, titolo sviluppato da Valve che ha ricosso un grande successo nell’ambito degli sparatutto in prima persona, e in particolare nella sua scena competitiva.

Jet

Rispetto a quest’ultimo, dove il gunplay preciso è la meccanica principale, la Riot Game ha aggiunto dei personaggi con abilità uniche, elemento tipico degli Hero Shooter come Overwatch, rendendo il gameplay più vario e interessante ma non meno strategico.

Andiamo a vedere insieme quindi quali sono gli aspetti principali di questo nuovo titolo e tutto quello che c’è da sapere per avvicinarsi a questo tipo di gameplay completamente originale.

Ottenere l’accesso alla closed beta

La data di uscita del gioco non è per ora stata ancora ufficializzata, ma ci aspettiamo che il gioco venga rilasciato ufficialmente attorno o durante l’estate 2020. Nel frattempo, Riot ha annunciato la Closed Beta cui è possibile accedere solamente tramite un invito.

Gli inviti vengono distribuiti tramite la famosa piattaforma di streaming Twitch. In particolare, le chiavi del gioco sono state fornite ad alcuni streamer. Seguendo le loro dirette avrete la possibilità di partecipare ad una roulette che periodicamente rilascerà delle chiavi per ottenere il gioco ai viewer.

Per potere ricevere l’invito attraverso Twitch dovrete prima di tutto seguire questi passaggi:

  1. Creare un account Riot
  2. Creare un account Twitch
  3. Collegare il vostro account Twitch a quello Riot: aa PC dovrete accedere a Twitch, cliccare in alto a destra sulla immagine del vostro profilo e andare sulla sezione Impostazioni. Da qui, cliccate su ‘Collegamenti’ e  poi su ‘Collegare account Riot’.

Una volta conclusi i preparativi iniziali, stando alle informazioni rilasciate dagli sviluppatori, dovrete guardare un paio di ore delle live streaming su Twitch i canali che trasmetteranno in diretta Valorant.

In questo modo, il vostro account Twitch diventa elegibile a ricevere la chiave alla closed beta. Come sottolineato prima, l’avere seguito i passaggi indicati non vi darà automaticamente la chiave. Invece, parteciperete ad una vera e propria roulette.

Una roulette per ottenere la chiave per giocare a Valorant

È bene tenere presente che ogni spettatore ha la stessa possibilità di ricevere la chiave e che non esistono modalità con cui aumentare le vostre chance di successo.

Tenete però presente alcune informazioni importanti:

– Se avete ricevuto il drop, noterete un avviso in alto a destra nella sezione delle notifiche di Twitch.

– Accumulare ore di live guardate aiuta ad aumentare di un minimo la possibilità di ricevere la chiave, ma attenzione col fare le maratone!

Drop ottenuto

Non lasciate i vostri device sulle streaming tutta la notte perché non servirà a nulla: potreste invece potenzialmente ricevere il drop mentre siete in altri canali, o addirittura mentre non siete su twitch.

– Il numero di spettatori del canale che state guardando non pregiudica la vostra possibilità di drop.

– Una cosa su cui non c’è stata alcuna conferma, e che puo’ essere problematica nella vostra caccia alla chiave è che non dovreste mutare la live che state guardando, in quanto potreste, nel caso lo facciate, non essere considerati come spettatori.

Come giocare a Valorant

Vittoria

Valorant è un 5v5 FPS character based tactical-shooter in cui due squadre si fronteggiano in una partita di 25 round. Il primo team che vince 13 round si porta a casa la vittoria.

In modo casuale, ad inizio partita, una squadra si trova a giocare in difesa e l’altra in attacco.

Lo scopo della squadra in attacco è di piazzare la Spike su uno dei punti presenti nella mappa e farla esplodere. I difensori dovranno difendere i punti, cercando di fermare l’avanzata degli avversari, evitanto che questi piazzino la spike.

Dopo 12 round giocati avviene il cambio dei ruoli delle due squadre.

L’importanza del movimento

Come nella maggior parte dei titoli sparatutto l’audio copre un ruolo molto fondamentale.

Seguendo la scia di CS:GO, Valorant è un gioco in cui sono la strategia e la tattica a fare da padroni, ed ottenere informazioni sul movimento dei vostri avversari sarà necessario per arrivare alla vittoria.

Sicuramente, un buon allenamento nello shooting vi sarà d’aiuto, tuttavia è la fase di gioco a cui dovrete dare maggiori attenzione è quella di acquisizione di informazioni.

Sentendo il rumore dei passi dei tuoi avversari potrete immaginare dove essi si trovino e/o dove stanno andando. Su Valorant potete muovervi in maniera silenziosa, simulando una camminata piuttosto che una corsa, evitando che il team nemico senta i vostri passi.

Morto

La fase di shooting

Valorant, così come Counter Strike, non possiede il classico sistema di shooting degli altri sparatutto: infatti per simulare il rinculo dell’arma, dopo qualche colpo, i nostri proiettili verranno sparati più in alto rispetto al nostro mirino che invece rimarrà sempre fermo al centro del nostro schermo.

Per bilanciare questo movimento si deve abbassare il proprio crossair dopo aver sparato i primi colpi. Basta prenderci un po’ la mano!

Shooting

Un’altra cosa da sapere sullo shooting di Valorant è che è sempre meglio sparare da fermi poiché in movimento o in salto la nostra arma non sarà mai precisa.

  • Accovacciati e fermi: massima precisione
  • Camminando (non correndo): precisione accettabile
  • In salto o in movimento: bassissima precisione

Si capisce fin da subito che in una modalità di gioco l’abilità nel mirare e la comunicazione coi propri compagni sono alla base del gioco più di quanto non lo siano già su altri tipi di titoli: il saper dire in modo conciso e precisamente dove si trovi il nemico di un nemico è di notevole importanza perché in nostri compagni agiscano di conseguenza.

Non temete però, all’interno delle mappe nel gioco troverete i nomi dei vari posti, e sarà quindi facile decidere la vostra tattica.

Gli agenti di Valorant

Attualmente su Valorant gli agenti sono 10, ognuno con un set di abilità unico ed appartenente ad una delle seguenti categorie:

  • Duelist: agenti con un kit di abilità aggressivo dai quali si ci aspetta tante frag (uccisioni, termine tipico degli sparatutto tattici) a fine partita.
  • Initiatior: aiutano il proprio team a prendere il controllo di una zona grazie alle loro abilità di disturbo che spingono gli avversari ad indietreggiare.
  • Controller: possiedono le abilità per occludere la visione al team nemico permettendo ai propri compagni di attraversare zone critiche della mappa.
  • Sentinel: sono agenti esperti della difesa. Con le loro abilità sono capaci di rallentare di molto l’avanzamento del team nemico senza esporsi troppo ad un eventuale conflitto a fuoco.
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close