Persona 5 Royal

Guida alla Persona Azathoth [SPOILER] – Persona 5 Royal

Vediamo insieme le informazioni su Azathoth

La Persona Azathoth prende ispirazione dal mito di Cthulhu di H.P. Lovecraft, uno scrittore, poeta, critico letterario e saggista statunitense, riconosciuto tra i maggiori scrittori di letteratura horror, nonché creatore del famosissimo Ciclo di Cthulhu e di tutte le altre bizzarre creature che vivono nello stesso universo.

Non mostra mai il suo vero aspetto e si nasconde dentro un “sarcofago”. Viene chiamato anche Nuclear Chaos, Deamon Sultan e the Blind Idiot God, i nomi che H.P. Lovecraft ha assegnato alla creatura all’interno delle sue storie. Inoltre, fa parte dell’Arcana del Consigliere.

Azathoth

Azathoth fa la sua prima apparizione in Giten Megami Tensei: Tokyo Mokushiroku, titolo del 1997 per NEC PC-9801.

Invece, nella serie Persona, fa la sua prima apparizione in Persona 5 Royal come Persona di Takuto Maruki.

Le statistiche di Azathoth

ArcanaLivelloForzaMagiaResistenzaAgilitàFortuna
Consigliere??????
InheritRifletteAssorbeBloccaResisteDebole
??????
SkillCostoEffettoLivello
Mudoon15 SPMedia probabilità di uccidere istantaneamente 1 nemicoInnato
Mediarahan30 SPRecupera tutti gli HP del partyInnato
Samarecarm18 SPRiporta in vita 1 alleato con tutti gli HPInnato

Strategia per batterlo

Azathoth è la Persona del confidente dell’arcano del consulente Maruki Takuto, nonché uno degli ultimi boss del gioco.
Affrontarlo non sarà semplice, non ha debolezze né resistenze, quindi è importante adottare una buona strategia. Innanzitutto vi consigliamo di allenare il vostro party fino al livello 85 minimo (ma il livello consigliato dipende dalla modalità di gioco scelta) e includere nel vostro party Joker, Violet, Makoto e Morgana.

Quando lo affronterete vi troverete 5 bersagli: 3 tentacoli (650 HP ciascuno) Azathoth (circa 6000 HP) e Takuto (circa 8000 HP). I tentacoli a loro volta si dividono in assistenti, protettivi e guaritori.
I tentacoli assistenti sono deboli a fuoco, ghiaccio ed elettro, quelli protettivi agli attacchi fisici e infine quelli guaritori ad attacchi sacri, maledetti e nucleari.

Il primo accorgimento per poter affrontare questo boss al meglio è usare spesso “analisi”. Infatti esso cambierà attributi a ogni turno rendendo difficile intuire quali skills usare per poter infliggergli danni. Non solo, a volte durante la battaglia verranno imposte limitazioni che potete studiare osservando lo status della battaglia e le informazioni riportate a destra dello schermo.

Azathoth

I tentacoli proteggono Maruki, finché sono sul campo di battaglia prevengono ogni suo danno quindi concentratevi su di loro utilizzando preferibilmente skills che colpiscono più bersagli.

In alternativa potete usare il baton pass per conferire dei buff a Joker e renderlo così abbastanza forte da sconfiggere i tentacoli. Il boss può rigenerare i suoi arti quindi conviene sferrare attacchi in rapida successione per sconfiggere un tentacolo e poi indirizzare l’offensiva contro Azathoth stesso per distrarlo.

Se invece preferite non usare analisi a ogni turno potete adottare una strategia alternativa: usare la skill “Alta Tensione” di Ann per poi sferrare un potente attacco con Joker e Akechi (ma prestate attenzione alla sua debolezza agli attacchi sacri).

Quando la salute di Azathoth sarà bassa, prenderà di mira uno dei membri del party e lo colpirà con “Caos demoniaco”, una skill che infligge ingenti danni, potrebbe rivelarsi un problema. Potete proteggere il party con un piccolo accorgimento: quando vedete che uno dei vostri personaggi è il target di Azathoth cambiatelo con un altro.

Azathoth

Dopo aver sconfitto Azathoth esso si risveglierà fondendosi con il suo tesoro e diventando Adam Kadmon, il prossimo boss da affrontare. Anche questa Persona è piuttosto ostica, ma non preoccupatevi abbiamo già preparato una guida per affrontarlo al meglio!

Persona 5 Royal è disponibile per PlayStation 4.Non vi basta quello che avete letto? Allora perché non dare un’occhiata alla nostra guida definitiva su Persona 5 Royal?

Tags

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.

Lascia un commento

Close