News

Annunciate le nuove GPU Nvidia

Oltre alle nuove gpu vengono presentante nuove tecnologie

Nvidia in data odierna ha presentato le nuove schede video dedicate al gaming e appartenenti al segmento RTX.

Le nuove schede sono basate su architettura Ampere, annunciata il 15 Maggio 2020, e sono prodotte tramite un processo produttivo a 8 nanometri di Samsung personalizzato secondo le necessità di Nvidia.

Le nuove gpu andranno a sostituire l’attuale serie RTX 2000, con le quali il colosso verde ha introdotto per la prima volta il Ray Tracing, chiamato RTX sulle schede Nvidia, i Tensor core, gli RT core e la tecnologia DLSS.

Nuove RTX 3000

Con le RTX 3000 vengono introdotti gli RT core di 2° Generazione, 1.7 più veloci rispetto ai precedenti e i Tensor core di 3° Generazione, 2.7 volte migliori rispetto ai precedenti.

Oltre alle migliorie apportate sul pcb delle schede, Nvidia rinnova ulteriormente il sistema di dissipazione, creandone uno molto particolare per la 3080 e 3090, invece la 3070 mantiene il classico formato del precedente con un restyling.

Il nuovo dissipatore permette di raccogliere un flusso d’aria il 55 % maggiore, ed è fino a tre volte più silenzioso di quello della precedente generazione di Founders, riuscendo a dissipare 90W in più rispetto al passato.

Funzionamento dissipatore nuovo rtx 3000

Adesso vediamo nel dettaglio le tre schede presentate:

RTX 3070

L’RTX 3070 riesce a raggiungere ben 20 TFLOPs tramite i CUDA core, 40 TFLOPs tramite gli RT core e 162 TFLOPs tramite i Tensor Core, risultando più veloce della RTX 2080 Ti diventando così la scheda video dedicata a chi vuole molti fps in 1440p o che vuole giocare in 4k con una media di 50/60 FPS.

RTX 3070

La scheda arriverà a Ottobre e avrà un prezzo di 499$ + iva

RTX 3080

La Nvidia Geforce RTX 3080 viene considerata come la vera top di gamma, capace di generare una potenza doppia rispetto a una RTX 2080.

La gpu conta ben 8704 CUDA core a 1,440 Ghz di base che arrivano a 1,71 Ghz in boost, affiancati da 10 GB di memoria GDDR6X a 16GBps con un bus a 256 bit. Il TDP dichiarato è di 320W.

Riuscendo a garantire 60 FPS costanti in 4K con Ray Tracing attivo, raggiungendo ben 30 TFLOPs tramite gli shader, 58 TFLOPs tramite gli RT Core e ben 238 TFLOPs tramite i Tensor core.

RTX 3080

La scheda sarà disponibile a partire dal 17 Settembre a un prezzo di 699$ + iva.

RTX 3090

Infine, viene annunciata la sostituta della linea Titan, che cambia nome e subentra nella linea Geforce RTX.

La Nvidia GeForce RTX 3090 è la scheda più grande mai prodotta da Nvidia, infatti occupa ben 3 slot.

Con ben 28 miliardi di transistor è l’unica GPU al mondo, per il momento, capace di gestire una risoluzione parti a 8K a 60 FPS con RTX e DLSS attivi in gaming.

È il 50% più veloce della Titan RTX in 4K ed offre ben 10496 CUDA core a 1,4 Ghz di base con un boost a 1,7 Ghz affiancata da ben 24 GB di memoria GDDR6X a 19,5 Gbps con un bus a 384 bit.

Il TDP dichiarato è di ben 350W e inoltre è dotata di uscite HDMI 2.1, DisplayPort 1.4a e di un connettore Nvlink assente sulla 3070 e 3080.

Tutto questo si traduce in prestazioni di calcolo pari a 36 TFLOPs tramite gli shader, 69 TFLOPs tramite gli RT core e 285 TFLOPs tramite i Tensor core.

La GPU sarà disponibile dal 24 Settembre a un prezzo di 1499$ + iva.

RTX 3090

Tante nuove tecnologie

Differenza Turing e Ampere

In conclusione, Nvidia ha presentato il supporto al Ray Tracing e DLSS in Fortnite, Call of Duty Cold War e Cyberpunk 2077. Oltre a ciò è in arrivo una suite di tecnologie che permettono di ottimizzare e tenere sotto controllo la latenza del sistema, chiamata Nvidia Reflex.

Tecnologia fondamentale per chi gioca in multiplayer e in ambito competitivo, infatti tra le tecnologie è presente il Nvidia Reflex Low-Latency Mode, capace di ridurre la latenza fino al 50%, insieme a questo sistema viene affiancato il Nvidia Reflex Latency Analyzer, capace di rilevare gli imput del mouse e misusare il tempo in cui i pixel a schermo cambiano.

Infine vengono annunciati i primi monitor a 360 Hz in arrivo da parte di MSI, Acer, Asus e Alienware.

Tags

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.
Close