News

Xbox Series – Nuovi dettagli sulla retrocompatibilità

Microsoft spiega meglio la retrocompatibilità di Series X

Microsoft ha rilasciato nuovi dettagli sulla retrocompatibilità offerta da Xbox Series X e Series S per i titoli delle generazioni precedenti.

Miglioramento generale dei titoli

I titoli di Xbox, Xbox 360 e Xbox One giocati sulla nuova Series X / S avranno un notevole miglioramento per quanto concerne la risoluzione, fps e dettagli grafici.

Partiamo con l’Auto HDR, in automatico qualsiasi gioco otterrà il supporto all’HDR che donerà un senso di ricchezza e profondità  all’immagine rispetto a un immagine in gamma dinamica standard (SDR). Ad esempio la luce emessa da una torcia sembrerà molto più luminosa.

L’Auto HDR è implementato nell’os di Xbox, quindi gli sviluppatori non dovranno fare nessuna patch per abilitarlo poiché viene attivato tramite l’hardware della console senza andare ad aggravare ulteriormente CPU e GPU.

Auto HDR

Oltre all’Auto HDR, viene implementato un sistema per far sfruttare tutta la potenza messa a disposizione dalla console da tutti quei titoli che non sono bloccati in termini di frame rate e risoluzione. Permettendo così di arrivare ai fatidici 60 o più FPS con un altrettanto aumento di risoluzione.

Ad esempio Fallout 4 che gira nativamente su Xbox One e One X a 30 FPS, questo su Series S girerà a 60 fotogrammi al secondo.

Infine è presente un elenco di titoli selezionati che sono stati migliorati significativamente tramite il metodo Heutchy che ha permesso a titoli per Xbox 360 che giravano in 720p e a titoli per Xbox che giravano in 360p di raggiungere il 4K su Xbox One X. Questo metodo è sempre presente nelle nuove console e permetterà il raggiungimento dei 1440p su Series S e 4K su Series X.

Filtro anisotropico

Viene infine aggiunto un filtro anisotropico 16x in tutti quei titoli compatibili, riuscendo così a migliorare le texture dei titoli vecchi.

Una promessa fatta

Il team che si occupa della retrocompatibilità ha lavorato duramente per rendere tutti i giochi passati compatibili sulle nuove Series S e Series X. Per poter utilizzare un vecchio gioco vi basterà semplicemente inserire il disco Xbox One, Xbox 360 o Xbox all’interno della Xbox Series X, installare il gioco e giocare. Invece se avete titoli in digitale o avete Xbox Series S che non ha il lettore, vi basterà loggare con il vostro account Xbox per ritrovarvi tutti i titoli del passato nella vostra libreria, pronti per il download.

Se invece avrete i titoli su un Hard Disk esterno, vi basterà collegarlo tramite le porte usb. Non perderete nemmeno i salvataggi se fatti tramite Cloud, così da non perdere il punto in cui vi eravate fermati nella vostra avventura.

Fonte: Gematsu

Tags

Gianpaolo Di Mauro

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con la passione dei videogames affievolita una volta conosciuto il mondo della pasticceria.
Close