News

League of Legends – Rivelate le abilità di Seraphine

La popstar debutterà nella patch della pre-season

Riot Games ha rivelato le abilità della nuova “popstar” Seraphine, già disponibile adesso nel PBE e che verrà rilasciata nella patch della pre-season(Probabilmente dopo il 10 novembre).

Seraphine K/DA ALL OUT

La storia di Seraphine

Seraphine è una ragazza nata da genitozi Zauniti trasferiti a Piltover per poterla farla crescere il meglio possibile, visto che Zaun non ha una buona fama nel mondo di Runeterra.

Amante della musica fin da bambina e con un particolare udito magico che l’ha portata a poter sentire perfino gli animi umani buoni e cattivi presenti nelle strade di Piltover. Questa cosa la portò ad avere molti problemi e la maggior parte delle volte passava il suo tempo rannicchiata in un angolo della sua stanza mentre tutti i suoni rimbombavano nella sua testa non permettendole di sentire nemmeno la propria voce.

I genitori per aiutarla decisero di spendere tutti i risparmi per comprarle un cristallo Hextech capace di mitigare il problema della figlia.

Una volta dato il cristallo a Seraphine nella sua testa piombò il silenzio, ma quella notte stessa la ragazza udì una voce proveniente dal cristallo, era la figlia del sangue Brackern.

“La nostra vita è plasmata dalle voci degli altri” le disse la voce nel cristallo mentre raccontava o meglio cantava la storia dei suoi antenati a Seraphine.

Con questa frase la ragazza venne spronata a sfruttare il rumore che aveva in testa per creare le canzoni capaci di unire tutti.

 Abilità di Seraphine

Passiva – Presenza Scenica 

Ogni terza abilità base lanciata da Seraphine produce un’eco e viene lanciata automaticamente una seconda volta. Inoltre, ogni volta che lancia un’abilità vicino a un alleato, crea una Nota, ciascuna delle quali conferisce ai suoi attacchi base più gittata e infligge danni magici aggiuntivi, consumandola.

Q – Nota Acuta 

Seraphine emette una nota pura, infliggendo danni magici aumentati in base alla percentuale di salute mancante del bersaglio.

W – Surround

Seraphine avvolge i suoi alleati vicini con una canzone, conferendo velocità di movimento e uno scudo a se stessa e agli alleati. Se Seraphine possiede già uno scudo, può curare gli alleati vicini, ripristinando la loro salute in base al numero di alleati che ha intorno.

E – Cambio di ritmo

Seraphine scatena una potente onda sonora, infliggendo danni magici ai nemici in linea retta e rallentandoli. I nemici già rallentati diventano invece immobilizzati, e quelli già immobilizzati vengono storditi.

R – Bis

Seraphine sale sul palco e proietta una forza ammaliante che affascina i nemici e infligge danni magici. Tutti i campioni colpiti (compresi gli alleati) diventano parte dell’esibizione, aumentando la gittata dell’abilità e conferendo agli alleati il massimo numero di Note.

Nel complesso Seraphine ci dispiace dirlo ma ci sembra un champion che prende spunto da Sona viste le molte simulitudini con le sue skills. Un vero peccato perché questa volta Riot Games aveva giocato bene tutte le proprie carta ma ha sbagliato sull’originalità e sull’unicità del campione.

Anche la skin suprema scelta pessima a parer nostro perché di supremo non ha proprio niente, secondo gli sviluppatori di Seraphine attualmente non ci sono le tecnologie per poter permettere un cambio skin direttamente in gioco visto, quando in realtà esistono Udyr Guardia Spirituale che cambia per ogni skill usata, Ezreal Pulsefire che si evolve con i livelli, Lux Elementalista che dispone di ben cinque forme diverse o DJ Sona che con un banale ctrl+6 cambia la sua forma.

Semplicemente si sono limitati a creare tre skin diverse che andranno sbloccate tramite delle missioni alla modica cifra di 3250 Riot Point, l’equivalente di 25€ circa.

Fonte: League of Legends

Tags
Close