Guide & Soluzioni

Demon’s Souls – Guida al boss Santa Astraea

Una volta che avremo finalmente sconfitto il Colosso Immondo, non ci resta che l’ultimo Arcidemone da uccidere. Questa volta non si tratta di una creatura immonda, ma la bellissima Santa Astraea.

Origini dell’Arcidemone

La giovane era la Sesta Santa della Chiesa, che partì insieme al suo fidato cavaliere Garl Vinland verso la Valle della Corruzione per soccorrere i suoi abitanti. La situazione erano fin troppo drastica, vedendoli soffrire, la Santa cedette alla corruzione, rimuovendo dagli abitanti la loro anima per privarli delle pene, rendendoli aggressivi e assetati di sangue.

Strategia

All’interno di questo scontro avremo la possibilità di usare diverse strategie, ma partiremo da quella più semplice.

Partiamo dal presupposto che all’interno dell’area ci sono due nemici, la Santa Astraea e il suo fidato cavaliere Garl Vinland. Se vogliamo abbattere subito l’arcidemone, ci basterà rimanere a distanza, mirare la giovane Santa e ucciderla pian piano. Il cavaliere non ci attaccherà se non lo istigheremo con qualche attacco, rimanendo con il capo chinato fino alla fine. Se torniamo nell’area dopo aver abbattuto il boss, troveremo il suo corpo distrutto e il suo equipaggiamento a terra.

La seconda strategia è quella di affrontare a viso scoperto Garl Vinland, che una volta sconfitto, la Santa si suiciderà dichiarando apertamente la nostra vittoria. Nonostante a parole sembri facile, Garl dispone di un asset di attacchi brutali, che con un solo attacco è in grado di falciarci l’intera vita.

La terza strategia è quella di attaccare fisicamente la Santa, ma questa cercherà di respingerci con un onda urto, rendendo il tutto molto più difficile.

Tags

Federico Molino

Amante delle opera di nicchia e delle belle OST. Appassionato instancabile di molte cose, ma tra le tante spiccano il cinema e la fotografia.
Close