Noctua ha mostrato lo scorso anno al CES 2019 il primo dissipatore dell’azienda capace di raffreddare passivamente processori del calibro di un i9-9900K.

Molto massiccio

La produzione del dissipatore in questione doveva partire nel 2020 ma a causa della pandemia COVID-19 questa è stata sicuramente rimandata al 2021.

Attualmente non ha un nome ufficiale e non sono state date le dimensioni ma sappiamo soltanto che sarà molto pesante, all’incirca 1,5KG.

Dissipatore Noctua

Il rischio maggiore legato al peso così “eccessivo” è quello del bending che sul lungo andare potrebbe portare danni al socket della scheda madre.

Al CES 2019 i dati rilasciati da Noctua mostrano come il dissipatore riesca a tenere a bada i bollenti spiriti dell’i9-9900K, che sotto Prime95 non superava i 95° rimanendo al di sotto del suo TJmax.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dei nuovi titoli in imminente uscita e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: TomsHardware

Avatar

Nato ad Acireale il 28 giugno del 1996, cresce con le passioni dei videogames e della pasticceria grazie anche ai genitori che gliele hanno tramandate. Due mondi completamente opposti ma che in un modo o nell’altro riesce a farli incastrare. Adora gli RPG ma non disdegna gli altri generi, soprattutto quelli mai esplorati.