The Binding of Isaac: Rebirth – In arrivo un nuovo DLC

L’azienda sviluppatrice Nicalis ha annunciato il nuovo DLC “Repentance” per il loro videogioco “The Binding of Isaac: Rebirth”.

In arrivo su PC via Steam dal 31 Marzo 2021. La versione per le console sarà disponibile successivamente.

Riportiamo una panoramica delle novità, tratta dalla pagina Steam del gioco:

“Prega per il Pentimento e Rinasci”

Vedrai “The Binding of Isaac” come non l’hai mai visto. È un aggiornamento troppo grande per essere chiamato solo DLC: “Repentance” porta Isaac a nuove frontiere del videogioco rogue-like!
La nuova avventura porterà Isaac a scoprire luoghi fino ad ora sconosciuti, colmi di nuovi temibili nemici e boss, nuove devastanti sinergie tra le armi e oggetti mai visti prima.

Non è un sequel. È meglio!

The Binding of Isaac: Repentance apporta così tanti nuovi contenuti che sarebbe riduttivo considerarlo solo un aggiornamento o DLC.

La Versione Definitiva del Classico Vincitore di Premi

The Binding of Isaac: Repentance porterà inoltre molti miglioramenti quality-of-life. Si può proprio dire che si tratta della versione definitiva del videogioco genere rogue-like, adesso con OLTRE 500 ORE di nuovi contenuti!

Key Features

130+ nuovi oggetti (ora più di 700 in totale);
Un intero nuovo percorso con nuovi capitoli, nuovo boss finale e finale inedito;
100+ nuovi nemici;
25+ nuovi bossi;
Due nuovi personaggi giocabili;
Cinque nuove sfide;
100+ nuovi obiettivi;
5000+ nuovi design delle stanze.

Vi lasciamo un’anteprima qui sotto.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dei nuovi titoli in imminente uscita e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su Twitter e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Gematsu

Andrea Artico

Andrea Artico

Dopo essersi laureato in punture ha fatto richiesta al McDonald's come responsabile gestione panini, tuttavia è finito qui poiché "al cuor non si comanda". Vorrebbe un giorno mischiare il mondo dei panini con quello tecnologico, diciamo un Cyberburger 2077!