Gigabyte conferma due nuove GPU RTX Serie 3000

Già da qualche giorno giravano rumor sulla possibile esistenza di due nuove schede grafiche RTX Serie 3000. Inavvertitamente o no Gigabyte adesso ha confermato la loro produzione, più o meno come aveva fatto Asus qualche giorno fa.

Si tratta della RTX 3080 Ti 20GB e della RTX 3060 12GB.

La notizia proviene da una lista d’inventario EEC, notificata il 30/12/20, in cui si possono ricavare diverse informazioni come il produttore delle merci «GIGA-BYTE TECHNOLOGY CO., LTD» e i nomi dei vari modelli delle GPU.

Gigabyte RTX 3080 Ti 20GB:

GV-N308TAORUSX W-20GD
GV-N308TAORUSX WB-20GD
GV-N308TAORUS X-20GD
GV-N308TAORUS M-20GD
GV-N308TGAMING OC-20GD
GV-N308TVISION OC-20GD
GV-N308TEAGLE OC-20GD
GV-N308TTURBO-20GD
GV-N308TAORUS-20GD
GV-N308TGAMING-20GD
GV-N308TEAGLE-20GD
GV-N308TVISION-20GD
GV-N308TTURBO OC-20GD

Gigabyte’s RTX 3060 12 GB Models:

GV-N3060GAMING OC-12GD
GV-N3060EAGLE OC-12GD
GV-N3060EAGLE-12GD
GV-N3060VISION OC-12GD
GV-N3060VISION-12GD
GV-N3060GAMING-12GD

La cosa che più sorprende di queste nuove schede è la loro possibile longevità. Molti ritengono che le GPU Nvidia “invecchino peggio” delle loro controparti AMD, le quali invece “invecchiano come un buon vino”.

Il motivo è da ritrovarsi nella generosa quantità di VRAM che le schede grafiche AMD possiedono. Ciò permetterebbe a queste ultime di durare meglio nel tempo ed essere performanti anche con giochi più recenti.

Recenti rumor indicherebbero inoltre che la RTX 3080 Ti avesse gli stessi CUDA Core (10496) della RTX 3090, ma non c’è ancora alcuna conferma.
Sconosciuta anche la configurazione della RTX 3060, si vocifera di una variante con 6GB e una con 12GB.

Non ci resta quindi che aspettare l’annuncio ufficiale di Nvidia che dovrebbe avvenire presto.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel mondo videoludico e altro ancora vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su  Twitter, oltre a poterci trovare nella nostra community Telegram!

Fonte: Tom’s Hardware

Andrea Artico

Dopo essersi laureato in punture ha fatto richiesta al McDonald’s come responsabile gestione panini, tuttavia è finito qui poiché “al cuor non si comanda”. Vorrebbe un giorno mischiare il mondo dei panini con quello tecnologico, diciamo un Cyberburger 2077!