FeaturedRecensioniVideogames

Per Aspera – Recensione versione PC

Rendiamo il pianeta rosso abitabile

Il genere gestionale in questi ultimi anni, sta riuscendo a riprendersi pian piano quella fetta di pubblico che aveva ultimamente perso a causa di un sistema di gameplay ben strutturato, ma che non portava chissà quale innovazione nel genere.

Per Aspera, titolo di cui ci troviamo a parlare noi di Gameindustry.it oggi, prova a dare una ventata d’aria fresca aggiungendo elementi di trama e proponendo la colonizzazione del pianeta rosso. Sarà riuscito nel impresa? Scopritelo grazie alla nostra recensione

Alla conquista di Marte

In Per Aspera i giocatori si troveranno a dover gestire la colonizzazione del pianeta rosso. La conquista di Marte vi vedrà prendere il ruolo di un IA creata appositamente per iniziare le fasi di colonizzazione del pianeta.

Il titolo differenzia la modalità storia da quella sadbox solo per via della presenza di obiettivi che l’IA dovrà completare e le discussioni che si troverà a fare con i suoi creatori man mano che espanderà la base.

Nelle prime fasi di gioco i giocatori si troveranno a dover creare strutture che serviranno ad estrarre le risorse minerarie, utili alla creazione di pannelli solari che gli serviranno per accumulare energia solare che servirà ad alimentare le strutture che andranno a costruire.

Si potranno gestire i varie edifici e giacimenti tramite un pratico menu a tendina diviso in categorie ben designiate come estrazione, strutture principali, strutture per i coloni, fabbriche ecc… Una volta che si avranno accumulate abbastanza risorse si potrà provvedere alla creazione di una base che accoglierà le navicelle dei coloni in arrivo.

Una volta che i terresti saranno approdati su marte, li si potrà designare alla gestione di edifici utili allo studio sia del pianeta sia alla scoperta di vecchi siti costruiti durante i precedenti tentativi di colonizzazione. Mentre farete ciò avrete la possibilità di visionare dal alto tutto il pianeta rosso cosi da scoprire nuovi siti o prepararvi al arrivo di condizioni metereologiche sfavorevoli.

Man Mano la vostra colonia crescerà, sarete ricompensati con vari punti da poter spendere nel menu della ricerca scientifica cosi da sbloccare la creazione di nuovi edifici o l’ampiamento della popolazione che potrete ospitare. Sapere utilizzare al meglio i punti vi sarà utile durante le fasi avanzate del gioco.

Una volta che avrete sviluppato abbastanza la vostra colonia e reso, grazie a nuove strutture, abitabile la vostra zona del pianeta rosso potrebbe capitare che coloni di altre missione spaziali provino a conquistare il vostro avamposto.

Se ciò succederà dovrete utilizzare gli edifici progettati per la difesa, in modo da creare truppe capaci di distruggere l’esercito nemico, riproponendo un sistema di battaglia molto simile alla serie Civilization, dove una volta che avrete dato un ordine a un unità quella si muoverà attaccano il nemico da voi designato.

Reparto Tecnico

Per Aspera può fare vanto di un reparto tecnico veramente eccelso. Infatti dalla parte del reparto grafico, il pianeta rosso e le strutture che andremo a costruire risultano veramente ben curate in ogni minimo dettaglio cosi come anche le varie condizioni atmosferiche che vi troverete ad affrontare.

Parlando del comparto sonoro le musiche presenti all’interno di Per Aspera, si fondono bene con i momenti di gioco che i player si troveranno a vivere, senza risultare mai fuori luogo con le situazioni che si andranno a creare.

Concludendo

Per Aspera risulta un ottimo titolo di stampo gestionale, che seppure non presenta chissà quale rivoluzione del genere, riesce comunque a rivelarsi un ottimo gioco grazie alla struttura di gestione della base spaziale che grazie all’aggiunta dello studio riguardante la creazione di nuove strutture e un sistema simile al albero delle abilità, riesce a proporre un titolo che seppure non innovativo propone delle meccaniche molto interanti.

Per Aspera

Riassumendo

Per Aspera risulta un ottimo titolo di stampo gestionale, che seppure non presenta chissà quale rivoluzione del genere, riesce comunque a rivelarsi un ottimo gioco grazie alla struttura di gestione della base spaziale che grazie al aggiunta dello studio riguardante la creazione di nuove strutture e un sistema simile al albero delle abilità.

Voto Finale
8.5/10
8.5/10

Pro

  • Reparto Grafico godibile
  • Componete narrativa interessante
  • Sistema di gestione ben costruito

Contro

  • Non propone chissà quale componete innovativa del genere
Tags

Mario Cofano

Appassionato di cultura Videoludica e animazione, in particolare predilige i giochi di stampo orientale. Apprezza molto quando un titolo dà la giusta importanza sia a gameplay, trama e grafica senza però eccedere troppo in nessuno di essi.
Close