Neoverse – Adesso disponibile su Nintendo Switch

Il Publisher NeoBricks e lo sviluppatore Tino Gamez hanno rilasciato il loro strategic, action, roguelite, deck building game Neoverse.

Il titolo è da adesso disponibile all’acquisto su Switch tramite l’eShop al prezzo di 19,49 euro.

Ulteriori informazioni

Di seguito vi lasciamo una panoramica del gioco, tramite NeoBricks:

Neoverse è un gioco che deforma il tempo e consiste in avventure elettrizzanti ricche di sfide entusiasmanti. Combinando roguelite, costruzione del mazzo e gameplay strategico, Neoverse mette alla prova le tue abilità. 

Parti per un’avventura con un cast di eroi unici per salvare i regni viventi.

Caratteristiche principali

  • Crea la tua strategia con 300 carte e oltre 100 abilità.
  • Scegli tra tre eroi carismatici, ognuno con le proprie abilità e specialità uniche.
  • Oltre 70 tipi di mostri da combattere, ognuno con le proprie abilità, tecniche e stili di combattimento.
  • Combinazioni multiple di abilità per ogni eroe. Gioca a modo tuo.
  • Gioca per divertimento e avventura o affronta livelli impegnativi per giocatori più accaniti.
  • Ogni avventura è diversa! Personalizza la tua esperienza con nuove carte ogni volta che giochi.
  • Le tue destinazioni future dipenderanno da ogni decisione che prendi.
  • Il futuro e oltre sono storie leggendarie ancora da raccontare!
  • La personalizzazione della strategia è la chiave per salvare il Neoverse.
  • Crea il tuo albero dei talenti e crea la tua combinazione di abilità.
  • Cambia tra le opzioni di equipaggiamento per padroneggiare il gioco

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dei nuovi titoli in imminente uscita e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su Twitter e Telegram!

Fonte: Gematsu

Antonino Nicola D'angelo

Antonino Nicola D'angelo

Nato a Palermo il 3 Febbraio del 1999, cresciuto a pane e videogiochi ed amante di anime e manga. Gioca ad un po' di tutto, prediligendo il genere degli RPG. "Da un calcio alla ragione e fa spazio all'impossibile"