Tales of Arise – Annunciate le versioni PlayStation 5 e Xbox Series

Bandai Namco ha annunciato che Tales of Arise uscirà globalmente per PlayStation 5, Xbox Series, PlayStation 4, Xbox One e PC tramite Steam il 10 Settembre 2021.

Le versioni per PlayStation 5 e Xbox Series sono state appena rese note. In Giappone, il gioco sarà disponibile per console un giorno prima e quindi il 9 Settembre.

Il producer Yusuke Tomizawa ha condiviso con noi alcune informazioni sullo sviluppo del titolo grazie ad un’intervista fatta da Famitsu:

  • Lo sviluppo procede molto bene e in questo momento restano da fare solo gli ultimi ritocchi. Tomizawa è fiducioso riguardo all’assenza di ulteriori posticipi e che quindi il gioco sarà davvero disponibile per la data annunciata per Settembre.
  • Tales of Arise supporta il Dualsense del controller PlayStation 5. Ad esempio noterete la differenza quando userete una magia di tuono rispetto ad una di fuoco.
  • La versione PlayStation 4 e Xbox One includeranno un upgrade gratuito per le versioni console PlayStation 5 e Xbox Series.
  • Il gioco supporterà in modo prioritario le performance a 60 fps (frame per secondo) e la grafica in risoluzione 4k.
  • Le scene anime sono state prodotte da UfotableTales of Arise contiene al suo interno molte più scene anime rispetto agli altri capitoli della serie.
  • Sono stati resi noti due (tre) nuovi personaggi: Rinwell (la cui voce è di Sayuri Hara) e il suo animale da compagnia Fururu, e Rowe (la cui voce è di Yoshitsugu Matsuoka). Come Alphen, Rinwell e Rowe provengono dal pianeta Dahna. Ma mentre Alphen e Shionne sono degli adulti, i due nuovi personaggi sono a quanto pare più giovani.
  • Ci saranno nuovi annunci sui personaggi con cui faranno squadra i protagonisti, inclusi alcuni provenienti dal pianeta Rena.
  • È stato anche rivelato un nuovo nemico, chiamato Biezo (la cui voce è di Fumihiko Tachiki). È un individuo molto violento che non considera umana la popolazione del pianeta Dahna. Un lord conosciuto come “Surdo,” che ha reso schiavo il popolo di Dahna e sta cercando di raccogliere il potere spirituale del fuoco, sembra anche avere fretta nel farlo perché vuole raggiungere risultati migliori di un altro Surdo. Un singolo colpo d’ascia di quest’ultimo può risultare fatale.
  • Il “Boost Attack” è un’azione di supporto che può essere eseguita tutte le volte che vuoi in battaglia, se sono soddisfatte tutte le condizioni che vengono richieste. Ogni personaggio ha il suo ruolo con i relativi effetti sul campo. Si potrà controllare un personaggio per volta e al momento opportuno ci sarà la possibilità di scagliare un attacco combo col sostegno dei compagni.
  • Il “Boost Strike” è un attacco finale. Dopo aver diminuito drasticamente gli HP dell’avversario, si potrà dare il colpo di grazia sfruttando quest’abilità. Il Boost Strike darà vita ad una scena differente in base alla composizione del team in battaglia. Queste risulteranno diverse dalle Mystic Art.

  • Ritorneranno gli elementi classici della serie come le Mystic Art, le semplici Art e skill. Ma rispetto agli altri titoli, si potranno attivare diverse Mystic Art.
  • La schivata sarà una delle azioni principali in battaglia. Si potrà attaccare il nemico mentre si schiva il suo attacco e proseguire con ulteriori attacchi. Tomizawa ha descritto questo modo di muoversi come “battaglie rapide dove puoi andare oltre il semplice attacco nemico e contrattaccare”. Molti degli attacchi nemici possono essere schivati, ma, siccome le battaglie sono molto più veloci rispetto ai capitoli precedenti, saranno anche difficile da gestire e di conseguenza si è provveduto ad aggiungere delle funzionalità automatiche per tutti coloro che non sono bravi negli action game.
  • A fine battaglia non ci saranno schermate di vittoria. La battaglia inizierà non appena si incontrerà il nemico e se ci sarà la vittoria, si ritornerà immediatamente sul percorso. Ci si potrà comunque godere uno scambio di battute tra i personaggi dopo ogni battaglia.
  • Si avrà la possibilità di esplorare gli ambienti in più di tre dimensioni con azioni base come il salto e il nuoto.
  • Tomizawa vuole dare la possibilità ai giocatori di provare il gioco prima del rilascio, ma tutto dipenderà da come procede la situazione di pandemia a causa del COVID-19.

È stata reso disponibile anche il contenuto delle Collector Edition per Tales of Arise.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Gematsu

Maria Chiara Plances

Sicuramente, per trovarsi in un sito che parla di videogiochi e del mondo nerd, non può essere amante dell’uncinetto… Anche se non disdegna le patatine fritte.

Leave a Reply