The Witcher 3 – Il game director si dimette

Il game director di The Witcher 3: Wild Hunt, Konrad Tomaszkiewicz, si è dimesso da CD Projekt. A dare l’indiscrezione Bloomberg.

Le dimissioni di Tomaszkiewicz sono state rese pubbliche in un’e-mail aziendale inviata allo staff di CD Projekt. La sua partenza segue la scia di un’indagine in cui è stato accusato di bullismo nei confronti di alcuni suoi dipendenti sul posto di lavoro.

L’inchiesta ha in realtà rilevato che Tomaszkiewicz non era colpevole delle accuse di bullismo. Nell’e-mail, ha affermato di aver capito che molte persone “provano paura, stress o disagio quando lavorano con me”. Poi si è scusato “per tutto il risentimento che ho causato”.

Tomaszkiewicz è stato il game director di The Witcher 3 e delle sue due espansioni, Heart of Stone e Blood & Wine. Ha anche preso parte alla produzione dei due precedenti titoli di The Witcher, e con Cyberpunk 2077 è stato director e capo della produzione.

Come riportato da GI.biz, diverse controversie e accuse di crunch hanno perseguitato CD Projekt per un po’ di tempo. A proposito di crunch, l’amministratore delegato della società Adam Kicinski ha recentemente inviato un’e-mail ai dipendenti di CD Projekt Red in cui si è scusato per alcune affermazioni piuttosto fuori luogo parlando di crunch in una chiamata con gli investitori.

La società sta attualmente lavorando duramente per migliorare Cyberpunk 2077, ed ha recentemente ha rilasciato l’hotfix 1.22 per il gioco. Ci sono però molti altri aggiornamenti pianificati, con Kicinski che afferma che il gioco sarà corretto e portato a uno stato di cui il team potrà essere “orgoglioso” e in modo che Cd Projekt possa venderlo con successo “per gli anni a venire”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su Facebook e Twitter, e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: VG247

Leave a Reply