Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba – Le lattine di caffè hanno avuto successo

La compagnia di bevande analcoliche DyDo Drinco Inc. ad Ottobre ha distribuito delle lattine di caffè con 28 diversi modelli da collezione di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, le quali hanno raggiunto un totale di vendite di oltre 100 milioni di unità alla fine di Marzo 2021.

Mainichi Shimbun ha intervistato Tomiya Takamatsu, presidente della società principale di DyDo Drinco, DyDo Group Holdings Inc. sul successo delle lattine di Demon Slayer inerente al contesto sul calo del mercato del caffè in scatola in Giappone. Il presidente sorpreso ha affermato: “Ad essere onesti, è stato un successo oltre le nostre aspettative. È stato uno shock, ma uno molto felice”.

DyDo Drinco ha venduto oltre 50 milioni di lattine nelle tre settimane dal lancio della collaborazione. Complessivamente, le vendite nell’Ottobre 2020 sono state 1,5 volte l’importo durante lo stesso periodo nel 2019. Questa IP di Demon Slayer non solo ha conquistato i tradizionali target come i giovani e i lavoratori, ma ha anche raggiunto donne, bambini e persino anziani.

Tradizionalmente, il mercato era sostenuto da uomini della classe operaia e salariati che acquistavano caffè in lattina dai distributori automatici durante la pausa sigaretta, tuttavia il mercato è in contrazione a causa di diversi fattori chiave. Le cause sono: l’aumento delle catene di caffè come Starbucks e il caffè self-service dei minimarket, il declino dei distributori automatici di tabacco a causa dei disagi causati dalle normative e una crescente consapevolezza della salute tra la popolazione.

Takamatsu ha dichiarato di aver approvato le collaborazioni con gli anime perché “voleva riportare l’eccitazione del caffè in lattina”. D’altra parte, un’altra persona legata all’industria delle bevande ha espresso scetticismo sull’idea, sostenendo che sebbene le lattine in collaborazione siano temporaneamente efficaci per attirare i clienti, l’azienda avrà difficoltà a trattenere quei consumatori dopo aver passato un certo periodo di tempo limitato. “Per le aziende, le collaborazioni hanno i loro lati positivi e negativi; sono un’arma a doppio taglio. Si potrebbe dire che sono come una droga”.

In risposta a tali punti, Takamatsu ha ribattuto: “Non è questione di innalzare un picco [con un prodotto di successo] e poi tornare al modo in cui si era prima, ma piuttosto di pensare, anche se ritorna ad un certo livello, come tratteniamo i nuovi clienti? Se possiamo aumentare la nostra base, allora anche senza distribuirne così tante [la collaborazione può variare], dovremmo essere in grado di mantenere un certo livello di base [di vendite] “.

Altre famose collaborazioni di caffè in lattina negli ultimi anni hanno accolto il legame di Wonda Coffee con Attack on Titan e la collaborazione di Boss Coffee di SUNTORY con il franchise di Godzilla nel 2019.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dei nuovi titoli in imminente uscita e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Anime News Network

Leave a Reply