Scarlet Nexus – Provato della demo per PlayStation 4

Bandai Namco in questi ultimi mesi ha stuzzicato l’interesse di molti appassionati degli Action RPG diffondendo informazioni, personaggi e un Battle System dai risvolti davvero originali; ora finalmente non solo la demo non è più esclusiva di Microsoft, ma ha raggiunto dopo una settimana (Il 28 Maggio 2021) anche Sony. Il gioco fortunatamente non cambierà in base alla console, sia PlayStation 4 e PlayStation 5 avranno infatti gli stessi contenuti.

La demo una volta ultimata fornirà dei Bonus, si vocifera che siano due costumi, quindi è consigliato non cancellare i salvataggi e trasferirli una volta acquistato il gioco completo che uscirà il 25 Giugno 2021. Noi di Gameindustry abbiamo provato la demo su PlayStation 4 e senza alcun indugio ci siamo gettati a capofitto nei panni di Yuito Sumeragi e Kasane Randall nella loro lotta contro gli Estranei.

Riuscirà la demo a soddisfare le nostre aspettative mentre attendiamo il vero pezzo da novanta? Andiamo a scoprirlo insieme.

Un obiettivo comune ma con ideali diversi

Immergendoci in questa avventura Brain Punk, la prima cosa che ci viene chiesta è di scegliere tra i due protagonisti, un ragazzo e una ragazza con due caratteri opposti e due stili completamente differenti, per non parlare del fatto che percorreranno due cammini diversi. Scarlet Nexus è ambientato in un futuro lontano dove la scoperta di un ormone psionico nel cervello umano permette alle persone di ottenere poteri extrasensoriali.

È proprio all’inizio di questa nuova era per l’umanità che dei mutanti impazziti, nei quali nella demo non viene ancora giustamente specificato nulla, giungono sulla Terra. Loro vengono chiamati Estranei e sono affamati di cervelli umani ed è cosi che i nostri due protagonisti vogliosi di arruolarsi nella FSE (Forza Soppressione Estranei) metteranno a repentaglio le proprie vite per proteggere l’umanità.

La demo ricamata da buone premesse e da un indiscutibile inizio con il botto ci ha convinti con immenso piacere a provare tutti e due i punti di vista dei protagonisti ed ad affrontare i loro Boss.

La mente domina la materia

La demo ci introduce al gioco fin da subito con un tutorial minimale, ma che spiega al meglio tutte le meccaniche del combat system. Inizieremo col scegliere fra due personaggi i quali hanno due diversi stili di combattimento differenti: per Yuito avremo un approccio molto classico con combattimenti ravvicinati, mentre per Kasane avremo un combat system più particolare grazie ai suoi Pugnali, chiamati anche Arrowroot Leafs.

Nel corso della missione ci verrà spiegata la telecinesi, meccanica principale su cui si basa il gameplay di Scarlet Nexus. Con la pressione di un tasto, infatti, potremo interagire con vari elementi della mappa, da panchine a barriere Jersey, fino ad arrivare a macchinette o a delle ruspe, che potremo scagliare contro il nostro nemico. Dovremo stare attenti a come utilizzare la telecinesi, più grande sarà l’oggetto con cui interagiremo, maggiore sarà il suo consumo.

Alcuni di questi oggetti potremo anche controllarli eseguendo delle combo speciali, dove con la pressione ripetuta di un tasto o l’indirizzamento di un analogico, potremo eseguire delle azioni speciali permettendoci di fare maggiori danni o stordire i nemici colpiti dall’oggetto. Una volta esaurita la barra telecinetica per poterla ricaricare dovremo aspettare del tempo, oppure potremo sconfiggere i nemici presenti sulla mappa così da riempirla più velocemente.

Avremo a disposizione anche una barra chiamata Brain Drive, che una volta riempita, ci permetterà di avere dei bonus in battaglia, come velocità d’attacco aumentata, riduzione del consumo della barra telecinetica e maggiore controllo sugli oggetti presi con la telecinesi. Avremo a disposizione il Brain Drive solo per un tempo limite e una volta esaurito dovremo aspettare per poter averla ricaricata.

Nel corso della nostra avventura verremo accompagnati da vari alleati che cambiano a seconda del personaggio che utilizzeremo. Gli alleati oltre ad aiutarci nel combattere gli estranei ci permetteranno di utilizzare i loro poteri temporaneamente, questa meccanica, denominata SAS, ci darà a disposizione varie abilità utili in battaglia, come l’invisibilità, effettuare attacchi elettrici o muoverci più velocemente. Oltre il SAS gli alleati potranno eseguire delle mosse speciali per poter infliggere ulteriori danni al nemico.

Quando Brain Punk e waifu non bastano

La versione da noi provata è quella per PlayStation 4. Durante la nostra sessione di gioco siamo riusciti a giocare tranquillamente se pur con qualche piccolo difetto che ci sentiamo da segnalare, i caricamenti che avremo fra una cutscene o un cambio di zona sono abbastanza pesanti ma per fortuna non vanno a gravare sulle fasi di battaglia.

Il lock sui nemici non funziona tanto bene, molto spesso infatti anche se avremo un nemico agganciato il personaggio comunque continuerà a eseguire mosse per aria senza colpire il bersaglio, dovremo quindi stare vicino a un nemico in modo da poter mandare gli attacchi a segno. I dialoghi in game sono statici e non dinamici, spezzando così il ritmo e l’immersività di gioco.

Da segnalare anche le texture dei modelli 3D, che presentano una risoluzione piuttosto bassa rispetto ad alcuni elementi presenti in gioco. Nonostante ciò la demo viaggia in maniera abbastanza fluida (parliamo di 30FPS in 1080p su PlayStation 4 e 4K e 60FPS su playstation 5 e Xbox Series X) senza cali di framerate, freeze o altri particolari problemi.

I ragazzi di Bandai Namco Studios grazie anche all’Unreal Engine 4 sono riusciti a sviluppare un titolo che dalla demo sembra essere ottimizzato abbastanza bene e senza gravi problemi che potrebbero dar fastidio al giocatore duranti le fasi di gioco più frenetiche.

Conclusioni

La demo di Scarlet Nexus si è presentata come un buon inizio che fa ingolosire non solo i vari appassionati di Action RPG, ma anche chi è fan di anime o chi cerca un buon titolo action che permetterà ai giocatori di divertirsi con un gameplay frenetico e con meccaniche interessanti, accompagnati da una colonna sonora che si sposa in maniera convincente, sopratutto nelle fasi di battaglia.

Torneremo a parlarvi di Scarlet Nexus non appena il titolo uscirà il 25 Giugno per una recensione completa. Nel mentre potrete trovare la demo del gioco sugli store delle console Sony e Microsoft.

Trovate un gameplay della demo qui sotto:

Jonathan Grazioli

Amante dei videogiochi fin dalla tenera eta’. Fin da piccolo con sua madre si divertiva a giocare a titoli che gli hanno segnato l’infanzia e che ancora oggi porta nel cuore (Metal Gear in primis).
Oggi sta continuando la sua propria passione portando avanti con se i generi che ama di piu'(jrpg, vn e stealth), anche se in genere ama qualsiasi gioco che sappia immedesimarlo e teletrasportarlo in altri mondi.

Leave a Reply