Tales of Arise – Il diario degli sviluppatori su personaggi e battle system

Bandai Namco ha pubblicato il secondo diario ufficiale degli sviluppatori per Tales of Arise, che discute il sistema di combattimento e i personaggi del gioco con il produttore Yusuke Tomizawa, il regista Hirokazu Kagawa e l’art director Minoru Iwamoto.

Tales of Arise uscirà per PlayStation 5, Xbox Series, PlayStation 4, Xbox One e PC tramite Steam il 10 Settembre in tutto il mondo. Verrà lanciato per console un giorno prima in Giappone.

Ecco la trascrizione completa del diario:

Yusuke Tomizawa, produttore: “Sono Yusuke Tomizawa, il produttore di Tales of Arise. Oggi vorrei presentarvi come abbiamo preso il tema “Eredità ed Evoluzione” e l’abbiamo applicato alle battaglie iconiche e alle espressioni dei personaggi spesso viste nella serie Tales of“.

Hirokazu Kagawa, direttore: “Sono Hirokazu Kagawa, il direttore del progetto. Per ogni episodio della serie Tales of, abbiamo sempre sfidato i sistemi di battaglia passati e ci siamo impegnati a migliorare e fornire nuovi elementi del sistema e un’esperienza complessiva per le “battaglie d’azione”. Tuttavia, man mano che la storia dei sistemi di battaglia si accumula, il sistema tende a diventare sempre più complesso.

“In questo gioco, il nostro obiettivo era quello di creare ‘un RPG che possa essere apprezzato da tutti’, quindi abbiamo rivisitato le complessità e l’equilibrio tra attacchi ed evasione e abbiamo implementato una funzione ‘Counter Edge’ che offre soddisfazione durante l’esecuzione dei contrattacchi.

“Abbiamo anche aggiunto nuovi sistemi chiamati ‘Boost Attack’ e ‘Boost Strike’. Questo ovviamente ha lo scopo di fornire un buon ritmo alla battaglia in quanto è facile da eseguire durante le combo, portando a una mossa finale soddisfacente, ma l’aspetto più importante di Tales of sono le battaglie che enfatizzano la “specialità” di ogni personaggio, così come la comodità di combattere con i membri della tua squadra. Questo era sempre nella nostra mente quando lo stavamo progettando.

“Personalmente mi piacciono molto le battaglie in Tales of Games e il fatto che i controlli si evolvessero per essere istintivi per il giocatore. Ho intenzione di continuare a mettere a punto quest’area fino alla fine”.

Tomizawa: “Le sequenze di battaglia appena menzionate da Kagawa-san non sono le uniche aree in cui si possono percepire la vivacità e le caratteristiche dei personaggi. Le scene e le aree di campo sono anche momenti in cui i giocatori possono sentirsi molto vicini ai personaggi”.

Minoru Iwamoto, direttore artistico: “Sono Minori Iwamoto, direttore artistico. Abbiamo posto particolare enfasi sui movimenti del viso e del corpo utilizzando tecnologie di acquisizione del viso e di motion capture di alta qualità per fare affidamento sulle emozioni dei personaggi di Tales of Arise. Abbiamo espresso sottili cambiamenti nelle emozioni dei personaggi attraverso attenti movimenti della bocca, movimento delle sopracciglia e angoli del viso, in modo che le emozioni possano essere espresse con i movimenti del corpo.

“Inoltre, Tales of si è impegnato non solo a creare immagini di bell’aspetto, ma ad esprimere i personaggi da diverse angolazioni. Pertanto, ci siamo sforzati di mostrare la personalità del personaggio in semplici movimenti al minimo, nonché nei movimenti durante le battaglie frenetiche. Ho disegnato i personaggi incentrati sui sei principali tenendo costantemente a mente i tipi di movimenti che volevo che recitassero.

“Nel progredire dello sviluppo, ho sempre sentito l’importanza di applicare amore e dettagli nei personaggi man mano che prendono vita gradualmente… Spero che questo possa essere percepito anche dai giocatori”.

Tomizawa: “Siamo stati in grado di mostrarvi solo un po’ in questo filmato, ma non vedo l’ora che i giocatori sperimentino il gioco da soli. Ho intenzione di distribuire sempre più nuove informazioni sul gioco. Abbiamo ancora un po’ di tempo prima dell’uscita del gioco e spero che tutti non vedano l’ora di giocare”.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Gematsu

Avatar

Cresciuta a pane e videogio…no, non è vero, giocava solo a Pokémon. Solo più tardi ha sviluppato una passione per i jrpg sconosciuti ai più.
Ama la Nihon Falcom con tutta se stessa.

Leave a Reply