Digimon Adventure 02 – Il trailer del nuovo film è finalmente disponibile

Il lungometraggio Digimon Adventure 02, nuovo film dedicati ai mostri digitali creati da Akiyoshi Hongo, ha debuttato con il suo primo teaser trailer distribuito Toei Animation, con il quale la società giapponese ha celebrato il 20° anniversario della serie originale di Digimon Adventure, sia con la serie TV che con il lungometraggio sopracitato.

Un’impresa non da poco per la Toei, dato che i prodotti si ramificheranno non solo con la nuova serie che affronterà una generazione completamente nuova di DigiDestined, ma con un nuovo film che rivisita anche il cast della generazione di Digimon Adventure 02.

Il nuovo film della serie riunirà il regista Tomohisa Taguchi e lo scrittore Akatsuki Yamatoya di Digimon Adventure: Last Evolution Kizuna per questa nuova versione della serie classica. Non ci sono ancora informazioni ufficiali sul titolo o sull’uscita di questo nuovo film, ma Yosuke Kinoshita, produttore del film, si è assicurato che questo nuovo lungometraggio si concentrerà su Actarus (Davis nel doppiaggio inglese originale) e sulla seconda generazione di DigiDestined introdotta nella serie sequel.

Non è ancora noto come si posizionerà il film nella timeline della serie, ma come rivela il trailer del teaser, il nuovo progetto di Digimon Adventure 02 vedrà Davis e Veemon incontrare una persona misteriosa che ha un Digivice, senza però alcun Digimon. Questo individuo rivela di essere stata la prima persona a collaborare con un Digimon. Si tratta dunque di un aspetto che il franchise non ha mai esplorato a fondo, nemmeno con la prima serie originale di oltre 20 anni fa.

Di seguito potete dare un’occhiata al trailer di Digimon Adventure 02, con disponibilità dei sottotitoli anche in inglese.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Gematsu

Leave a Reply