The Last of Us Part 2 – Il codice parrebbe suggerire un battle royale

Le risorse multiplayer apparentemente sepolte in The Last of Us Part 2 suggeriscono che Naughty Dog potrebbe avere in programma di rilasciare un gioco battle royale ambientato all’interno dell’iconico universo di gioco.

Il creatore di contenuti Speclizer, un autodefinito esperto di “modding ed esplorazione”, sembra aver scoperto una serie di risorse multiplayer in The Last of Us Part 2 che puntano verso una modalità battle royale realizzata con lo stesso motore. Il più significativo di questi, presente nel video è una mappa che secondo lo youtuber sarebbe stata utilizzata nelle modalità multiplayer.

Nei file sono state trovate anche altre risorse, come un dispositivo in modalità di ascolto, Collare, TV portatile e vari zaini multiplayer e armature (sebbene Speclizer non sia stato in grado di ripristinarle tutte al momento della scrittura).

Il video afferma che Adler Park, Camallito e Port of Camallito sarebbero stati messi insieme per creare una grande mappa che avrebbe ospitato un gran numero di giocatori in una volta sola. “Non l’ho menzionato nel video, ma nel filmato di sviluppo, ci sono una bussola e un conteggio dei giocatori che di solito vengono utilizzati solo nei battle royale“, ha detto Speclizer in un commento al video. “Oh, c’è anche uno script per la ruota delle emote.”

Abbiamo appreso prima dell’uscita del gioco, nel lontano settembre 2019, che The Last of Us Part 2 non avrebbe previsto il multiplayer, ma Naughty Dog ha sempre sostenuto  che sarebbe arrivato qualcosa per colmare il divario.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Vg247

Maria Chiara Plances

Sicuramente, per trovarsi in un sito che parla di videogiochi e del mondo nerd, non può essere amante dell’uncinetto… Anche se non disdegna le patatine fritte.

Leave a Reply