PlayStation 5 – Smentite le voci sul dissipatore di calore meno efficace

Dopo il panico iniziale sul fatto che la nuova PlayStation 5 fosse un downgrade rispetto a quella vecchia a causa di un dissipatore di calore più piccolo, ecco giungere nuovi interessanti dati che paiono smentire questa paura.

Test più completi sul sistema di raffreddamento del nuovo modello PS5 indicano che potrebbe essere più efficace nella gestione del calore.

Il canale YouTube Hardware Busters International ha affiancato una nuova PS5 (numero modello CFI-116A) alla sua controparte di lancio (numero modello CF-1016A) e ha sottoposto i singoli componenti a test di temperatura durante la riproduzione di una scena impegnativa di Devil May Cry 5 Special Edition.

Riscontrando un aumento simile nella temperatura di scarico già notato da un altro YouTuber, Hardware Busters ha misurato la temperatura dell’APU PS5 (come una CPU ma gestisce anche la grafica) e ha scoperto che era di circa 11 gradi più fresca. I test hanno anche indicato che la nuova memoria SSD interna funziona a circa 8 gradi in più, con gli altri componenti misurati più o meno uguale.

“Hanno esattamente le stesse ventole, il consumo energetico è pressoché lo stesso e la velocità della ventola è pressoché la stessa”, ha riassunto Hardware Busters. “L’unica differenza è il dissipatore di calore. Ora è evidente che quello della nuova PlayStation 5 funziona meglio.”

Sembra dunque non esserci nulla da temere per questa nuova versione, mentre attendiamo ancora un annuncio ufficiale del lancio europeo.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Gamesradar

Avatar

Cresciuta a pane e videogio…no, non è vero, giocava solo a Pokémon. Solo più tardi ha sviluppato una passione per i jrpg sconosciuti ai più.
Ama la Nihon Falcom con tutta se stessa.

Leave a Reply